sabato 2 giugno 2012

Recensione "Matched" di Ally Condie

Ebbene non c'ho messo molto a leggere Matched, la scelta appena sei giorni! Non posso negare che la sua trama distopica mi ha da subito affascinata e che sin dalle prime pagine ho capito perchè avessi letto in giro che questo libro faceva riflettere e ne sono rimasta sorpresa!
Spesso i libri sono un bel modo per evadere dalla realtà, l'effetto di questo libro è opposto, ti porta a riflettere su tutto quello che ti circonda e a metterlo in discussione o almeno così è stato per me, spero la mia recensione riesca a racchiudere il concetto.



Matched - La scelta
di Ally Condie

Titolo originale: Matched
Editore: Fazi Lain
Prezzo: 9,90 €
Pagine: 349

Trama: È il quindici del mese e, come è consuetudine, la Società celebra i Banchetti di Abbinamento. Cassia Maria Reyes ha 17 anni ed è arrivato per lei il momento di partecipare finalmente al suo Banchetto. Curiosa di sapere chi le verrà assegnato, Cassia ripone grande fiducia nelle scelte della Società: sa che il suo sarà il compagno perfetto. Quando i Funzionari chiamano il suo nome si alza e si dirige verso lo schermo dell'Abbinamento. Pochi secondi di attesa prima di scoprire che il suo compagno è un caro amico, un ragazzo che conosce da tutta la vita, Xander. Ma non è il volto di Xander quella che compare sullo schermo di casa sua, una volta inserita la micro card in dotazione a ogni ragazzo appena abbinato. Il volto appartiene a un altro ragazzo, Ky. Cassia si trova ora a un bivio, divisa tra due scelte impossibili: tra Xander e Ky, tra un'esistenza preordinata e un percorso che nessuno ha mai avuto il coraggio di seguire. Divisa tra due vite. Una pianificata e controllata e una illegale, pericolosa ma libera. Non più un quadro dove gli unici colori siano il bianco e il nero, ma un arcobaleno di tonalità, scelte da lei e non da chi ha sempre deciso al suo posto.


Recensione
Credo che, nei libri di questo genere che ho letto finora, quello in cui mi sono trovata davanti in questo romanzo, sia l'esempio di distopia per eccellenza. All'inizio di Matched veniamo introdotti in questo modo, organizzato in tutto e per tutto dalla Società e ci vengono svelati i suoi segreti a poco, a poco.

Inizialmente, nonostante l'evidenza di una grave privazione del libero arbitrio, il modo in cui viene presentata la Società sembra quasi plausibile per un nostro futuro prossimo, naturalmente più ci si addentra nella lettura, più ci si rende conto che l'ambiente è diverso dalla facciata iniziale, tutt'altro che desiderabile.


La Società decide cosa e in che quantità mangia ognuno dei suoi cittadini, fornisce a tutti un'impiego, una casa e delle regole ferre da seguire. Tutti si vestono nello stesso modo, nessuno possiede ricchezze, ogni cittadino è posto in un totale stato di uguaglianza rispetto a qualsiasi altro. Al compimento di 80 anni, la morte sopraggiunge puntuale e infine di sono gli Abbinamenti.
Tutti i ragazzi che decidono di non rimanere Single, vengono Abbinati alla persona che la Società pensa sia più adatta per loro, all'età di 17 anni ed è questo che succede alla nostra protagonista, Cassia, che viene inaspettatamente abbinata ad una persona che conosce da sempre, il suo migliore amico Xander.

Rispetto alle altre ragazze, che vengono per la gran parte delle volte abbinate a dei perfetti estranei, in un primo momento Cassia è felice della scelta che la Società ha fatto per lei. Xander è sotto ogni punto di vista, il ragazzo ideale, ma succede qualcosa di inaspettato.
Quando Cassia mette nel portale di casa sua - una futura evoluzione dei nostri computer - la microscheda che le è stata data contenente le informazioni di Xander, un altro volto appare sullo schermo, quello di un altro ragazzo che conosce, Ky.

Com'è normale che sia, Cassia viene subito spinta a domandarsi perché. Perchè è apparso il volto sbagliato? La Società non commette mai degli errori e quando una Funzionaria di alto livello va a parlarne con lei, le dice che è tutto a posto, che lei è sempre abbinata a Xander e che stanno indagando per scoprire come si sia verificato quello che definisce uno scherzo.

La curiosità però, fa parte della natura degli esseri umani ed è più forte di Cassia. Nonostante sappia che non è la cosa giusta da fare, inizia ad interessarsi a Ky e lui a sua volta inizia ad interessarsi a lei.
Una storia d'amore impossibile, cresce tra due ragazzi che fino ad allora non si erano mai davvero guardati.

Un romanzo scorrevole, che come ho già accennato, fa riflettere. Al giorno d'oggi figurarsi un futuro in cui tutti hanno un lavoro, tutti hanno una casa e una famiglia, nessuno muore da solo e nessuno deve patire la fame, non è quasi un'utopia?
Un romanzo che scorre in modo piacevole, nel suo ritmo lento, ma incessante, pieno di piccole cose inaspettate, pieno di verità ancora da scoprire, che lascia tutto lo spazio necessario al suo seguito. Mi è piaciuto molto e sono rimasta affascinata - oltre che dalla sua Società - dai personaggi presenti, dalla stessa Cassia, dai suoi genitori - che rappresentano davvero l'Abbinamento perfetto - da suo nonno che purtroppo ci lascia presto, ma la cui presenza continua a persistere e dagli stessi Xander e Ky! Quindi lo consiglio a tutti gli appassionati del genere che non possono davvero lasciarselo scappare!

Fermatevi un attimo a pensare a quando eravamo più piccoli e andavamo a scuola. Dopo ogni lettura ci veniva chiesto di pensare a quale fosse la morale della storia. In questo libro la morale è proprio racchiusa tra le parole della poesia di Dylan Thomas tanto care alla nostra protagonista, non andartene docile, non arrenderti senza lottare.



Matched di Ally Condie
  1. Matched - La scelta, 2011 (Matched, 2010)
  2. Crossed - La fuga, 2012 (Crossed, 2011)
  3. Reached - L'arrivo, 2013 (Reached, 2012)

10 commenti:

  1. Bella recensione, cara Deni :) Sono proprio contento che ti sia piaciuto. A me, personalmente, ha entusiasmato un po' meno, ma attendo ugualmente con ansia il seguito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! in effetti sarebbe ora che uscisse il seguito LOL anche perchè sono proprio curiosa di cosa si inventerà l'autrice...!

      Elimina
    2. Concordo sulla bella recensione e aspetto anch'io con ansia l'uscita del seguito:)

      Elimina
  2. Ciao Denise a me Matched non è dispiaciuto, carino, ma l'ho trovato parecchio ripetitivo nella parte centrale. Vedremo il seguito, sono cmq curiosa di leggerlo!
    P.S. Bella la grafica del blog a tema ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmm si c'è stato un punto in cui il ritmo era molto lento e le stesse azioni si ripetevano in effetti!
      Grazie comunque (:

      Elimina
  3. Io lo sto leggendo adesso e a dir la verità non mi sta entusismando molto. Non è molto originale in alcuni punti e trovo Cassia un pò strana.. Ne parlerò nella recensione, comunque :)
    Bella recensione la tua, Deni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmm in alcuni aspetti Cassia è strana in effetti, ma penso sia dovuto al contesto della Società, in altri mi sembra una normalissima adolescente (:
      comunque beh si la Società distopica è abbastanza classica, non troppo originale, però a mio parere fatta in modo dettagliato!
      comunque non vedo l'ora di leggere la tua recensione a riguardo :D

      Elimina
  4. L'ho ADORATO! Figurati che ho dato cinque stelline piene :) Come vedi, Suzanne Collins a parte, siamo sempre d'accordo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti hai fatto una bellissima recensione! :D

      Elimina