giovedì 22 novembre 2012

Reading the movie #2 Amabili resti





Reading the movie (leggendo il film) è una rubrica ideata da me che vuole intrecciare due mie grandi passioni, cinema e lettura. Adoro leggere i libri da cui sono tratti i film che mi hanno emozionato e mi piace anche fare il contrario, leggere il libro prima che esca il film al cinema. Da qui nasce questa rubrica per presentarvi trame e trailer di film nuovi e vecchi che mi hanno colpito e appassionato.

Rieccomi con un nuovo appuntamento per questa rubrica che mi sa che diventerà un must perchè ho talmente tanti titoli in mente da proporvi che oggi ho fatto fatica a scegliere! Alla fine, dando uno sguardo alla mia libreria, ho optato per Amabili resti film tratto dall'omonimo libro di Alice Sebold! Chi di voi ne ha sentito parlare sa che non è un libro molto allegro, però mi piacciono molto i film drammatici e quindi mi sa che questo sarà il primo di una lunga serie.
Ho letto il libro tempo fa, dopo aver visto il film. Tratta un argomenti molto pesanti, come lo stupro e l'omicidio, entrambe cose che la protagonista proverà sulla sua pelle. La cosa che però davvero mi ha colpita, è stato scoprire che l'autrice a sua volta è stata vittima di uno stupro e leggere il modo in cui ha in qualche modo trasposto i suoi sentimenti nella storia è stato da pelle d'oca.

about the b o o k

Titolo: Amabili resti
Originale: The lovely bones
Autore: Alice Sebold
Editore: Edizioni e/o
Pagine: 345

Trama: Susie è stata assassinata da un serial killer che abita a due passi da casa. È stata adescata da quest'uomo dall'aria perbene, che la stupra, poi fa a pezzi il cadavere e nasconde i resti in cantina. Il racconto è affidato alla voce di Susie, che dopo la morte narra dal suo cielo la vicenda con inedito effetto straniante. Il libro procede avvincente come un giallo: vogliamo sapere chi l'ha uccisa, cosa fa l'assassino, come avanzano le indagini, come reagisce la famiglia. Ed è Susie che ci racconta tutto questo, aumentando così la nostra partecipazione emotiva. Lei "fa il tifo" per suo padre quando, opponendosi alla svolta che hanno prese le indagini della polizia, capisce chi è il vero assassino e, pur non avendo le prove, cerca d'incastrarlo. Un romanzo che commuove senza mai indulgere a sentimentalismi. Le vite dei genitori, dei fratelli e degli amici di Susie, spezzate dalla sua tragica scomparsa, vengono raccontate con lo spirito allegro e senza compromessi dell'adolescenza. E Susie aiuterà tutti, i lettori per primi, a riconciliarsi con il dolore del mondo.

about the m o v i e

Genere: Drammatico/Thriller
Regia: Peter Jackson
Cast: Saoirse Ronan (Susie Salmon), Mark Wahlberg (Jack Salmon), Rachel Weisz (Abigail Salmon), Susan Sarandon (Nonna Lynn), George Harvey (Stanley Tucci), Len Fenerman (Michael Imperioli)


Cosa ne pensate? Avete letto il libro o visto il film? Io devo dire di averli adorati entrambi. Il libro per alcune cose, il film per altre (alcune diverse ma in qualche modo un po' più azzeccate).
Ve lo consiglio se vi piace il genere, solo preparatevi ad avere a che fare con gli argomenti un po' forti presentati. Vi lascio al trailer!


11 commenti:

  1. Concordo. Davvero molto bello! :)
    Però, ti dirò, penso di aver preferito un po' di più il film. Gli attori rendono perfettamente lo spirito dei personaggi, gli effetti speciali sono incantevoli, la colonna sonora è magnifica come in ogni film di Jackson e l'ho trovato alleggerito di tanti piccoli nei presenti, invece, nel libro. Adoro la Sebold, ma per alcuni versi ho trovato il romanzo un po' pesante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si concordo il film è sicuramente più piacevole, infatti è stata una delle cose che ho preferito al libro!
      E come hai detto tu il cast è fantastico :') come tutto il film del resto! Mi è venuta voglia di rivederlo :D

      Elimina
    2. Super concordo con voi. Il film rende piu l'idea :))

      Elimina
  2. Ho trovato bellissimi entrambi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già! Sarei curiosa di leggere anche qualcun altro dei libri della Sebold :)

      Elimina
  3. Per adesso io ho visto solo il film l'anno scorso e mi è piaciuto molto, spero di riuscire a leggere al più presto anche il libro =)

    RispondiElimina
  4. Oddio il film è stato un colpo ENORME al cuore, tra l'altro l'avevo visto al cinema con mia sorella che aveva appena avuto mia nipote xD il cuore di mamma per lei era fresco fresco e terminata la proiezione ho dovuto raccogliere con una paletta ciò che era rimasto di lei! LOL
    Il libro l'avevo iniziato in inglese ma per motivi di tempo non lo finii e, carissima Deny, ti svelerò un segreto: il mio nickname naivee deriva proprio da questa storia! :) La Sebold descrisse così Susie, naive (in italiano naif, ingenua, innocente) e mi colpì così tanto che lo feci mio. Per farlo diventare un nome, però, aggiunsi una "e". That's the end xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvè? Non veniva da un film con la Portman? LOL *lei era convinta*

      Btw in effetti immagino una neomamma a vedere questo film LOL povera :'D

      Elimina
  5. Già visto il film che mi è piaciuto molto. Le atmosfere della dimensione di lei sono davvero oniriche, impalbabili ed irreali. Il regista ha fatto un ottimo lavoro. Prima o poi leggerò anche il libro. OSno titubante perchè della stessa autrice ho letto l'autobiografia che è parecchio dura e tosta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh immagino... Lucky giusto? Ci davo un'occhiata l'altro giorno su GoodReads XD non so se la leggerò effettivamente LOL

      Elimina