mercoledì 3 aprile 2013

Recensione "Albion" di Bianca Marconero

Salve carissimi! Ho concluso Albion di Bianca Marconero giusto qualche giorno fa e finalmente ho trovato un attimo per scrivere la recensione! È stata una lettura piacevole e sono stata combattuta sul voto da assegnare :)



Albion
di Bianca Marconero

Editore: Limited Editon Books
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 500

Trama: Cresciuto senza madre, e dopo aver perduto il fratello maggiore – morto in circostanze misteriose –, nel giorno del funerale dell’amatissimo nonno, Marco Cinquedraghi riceve la notizia che gli cambierà la vita: deve lasciare Roma e partire per la Svizzera. È infatti giunto il momento di iscriversi all’Albion College, la scuola in cui, da sempre, si diplomano i membri della sua famiglia. Ma il blasonato collegio riserva molte sorprese. Tra duelli di spade e lezioni di filologia romanza, mistici poteri che riaffiorano e verità sepolte dal tempo che riemergono, Marco scoprirà il valore dell’amicizia e capirà che l’amore, quello vero, non si ottiene senza sacrificio. Nelle trame ordite dal più grande dei maghi e nell’eco di un amore indimenticabile si ridestano legami immortali, scritti nel sangue. Fino all’epilogo, tra le mura di un’antica abbazia, dove Marco conoscerà la strada che le stelle hanno in serbo per lui. Il destino di un re il cui nome è leggenda.

Recensione
Marco Cinquedraghi, il primo personaggio con cui il lettore ha un approccio, è uno dei protagonisti che ci accompagnerà per tutta la vicenda. All'inizio del romanzo ha appena perso l'adorato nonno; inoltre non ha mai conosciuto la madre che è morta il giorno in cui è nato e anche suo fratello è deceduto. L'unico ad essergli rimasto è il padre che però non gli dedica tutte le attenzioni che dovrebbe e riesce in qualche modo a farlo sempre sentire inadeguato.

Da generazioni, i primogeniti della famiglia Cinquedraghi, si sono sempre diplomati al costoso e facoltoso Albion College, situato in Svizzera e, dato che suo fratello Riccardo non può più frequentare, Marco viene invitato a prendere il suo posto, così si trasferisce in questa nuova scuola. Di certo mai avrebbe immaginato cosa avrebbe trovato ad attenderlo.

Da subito è chiaro che nella scuola vi sono due tipologie di studenti ben distinte: i regolari - che possono permettersi di pagare la retta - e i borsisti - che invece non potendo, sono costretti a prestare servizio per la scuola e a vivere in un'ala separata senza alcun privilegio. Ovviamente questo causa tensioni e discriminazioni all'interno delle mura.
Gli altri due protagonisti sono proprio dei borsisti: Elena - una ragazza spagnola con la risposta sempre pronta - e Deacon - smilzo e magrolino quanto geniale.

Inizialmente Marco si comporta proprio come gli altri si aspettano che faccia: è spocchioso, arrogante, insopportabile. Col passare del tempo però, la sua natura buona emerge e riesce a farsi perdonare dal lettore e anche dal gruppetto di borsisti con cui stringe amicizia fregandosene del pensiero di suo padre e degli altri regolari.

L'Albion comunque è una scuola diversa da tutte le altre. Infatti, oltre ad avere insegnanti rigidi e severi e materie al di fuori dall'ordinario, insegna anche ai suoi studenti a combattere. Si capisce fin da subito che alcuni degli studenti di questo particolare luogo sono speciali e capaci di cose non proprio normali, ma non voglio rivelarvi altro anche perché la trama è molto più di questo e non è per niente facile concentrarla in poche righe dunque, se ne volete saperne di più vi invito a leggere il libro.

I personaggi, come la trama, gli intrecci e le ambientazioni, sono ben caratterizzati e congegnati. Tutto risulta studiato e calcolato nei minimi dettagli dall'autrice che si distingue per il suo stile che risulta allo stesso tempo descrittivo, ma conciso e che permette di vedere le cose attraverso diverse prospettive e capitoli brevi, tutte cose che ho molto apprezzato.

Sono stata combattuta sul voto da dare a questo libro perché da una parte mi è piaciuto, l'ho trovato fresco e ben scritto, dall'altra però ho avuto l'impressione che sia solo un romanzo introduttivo, un buon inizio di una saga molto promettente e da cui so che posso aspettarmi molto di più.

Consiglio moltissimo la lettura agli appassionati di miti e leggende a cui piacciono le rivisitazioni e anche a tutti coloro che amano quel caro vecchio fantasy medievale - se così possiamo chiamarlo - e che hanno voglia di ritrovarlo, ma con un'ambientazione più moderna.



Albion di Bianca Marconero
  1. Albion, 2013
  2. Inedito
  3. Inedito
  4. Inedito
  5. Inedito

19 commenti:

  1. bene..ho deciso che comprerò Albion..avevo ancora il dubbio, ma la tua splendiida recensione me l'ha tolto..grazie:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Vale *-* non sai quanto piacere mi fa sentire certe cose *-*

      Elimina
    2. ma è oggi il tuo colpe giusto??? auguroni e un abbraccio!!!

      Elimina
    3. Si è proprio oggi :D grazie mille *A*

      Elimina
  2. Dopo tutte queste recensioni positive ha iniziato ad ispirarmi tantissimo! Non sapevo ci fossero altri 4 seguiti...sono proprio curiosa ^^
    Non sapevo ci fosse un personaggio chiamato Elena, adesso lo voglio leggere ancora di più XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si c'è anche Lance che mi è piaciuto molto, ma non l'ho inserito perché mi stavo dilungando troppo D:
      Comuuunque si dovrebbero esserci almeno altri quattro libri, in quanto l'autrice in un'intervista ha parlato del quinto :)

      Elimina
    2. Allora lo devo proprio leggere! ^^

      Ma ieri era il tuo compleanno? Se sì: Tanti tanti auguri! :)

      Elimina
  3. Tantissimi auguroni per il tuo compleanno!!! :) :)
    Il libro sono molto curiosa di leggerlo!! la tua recensione mi ha incuriosita ancora di più!!
    vediamo cosa ne penso io!! sono sicura che mi piacerà!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti piaccia e grazie per gli auguri :D

      Elimina
  4. Bè io amo il fantasy medievale, le leggende, i miti, le situazioni accademiche , i bellocci finto arroganti e snob....Prima possibile entrerà in libreria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh allora fa proprio al caso tuo :P

      Elimina
  5. Bella recensione tesoro, quando ho visto in alto 3 stelline e mezzo ho avuto paura non ti fosse piaciuto, ma poi quando sono arrivata alla fine della recensione ed ho letto le tue parole, ho capito che non era così. Sono felicissima che anche la tua recensione si aggiunge alle positive, perché sono convinta che la Marconero ci farà sognare e appassionare sempre di più con la sua serie *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie stella :D
      Anche secondo me la serie ha grandi potenzialità *-*

      Elimina
  6. Tantissimi auguri di buon compleanno! anche se un pochino in ritardo ma ieri non sono passata dal blog, pardon :(
    Comunque bella recensione, questa sarà una delle mie prossime letture, non vedo l'ora! Non sapevo fosse una serie composta da ben 5 libri. Speriamo che la pubblicazione dei seguiti non si faccia attendere troppo =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per gli auguri :D
      L'autrice mi ha detto che il secondo dovrebbe uscire entro l'anno ^^

      Elimina
    2. Prego :)
      Che bella notizia!!! Sono proprio contenta! =D

      Elimina
  7. Questa serie si prospetta troppo lunga per i miei gusti ;_;

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh beh si 5 libri sono tanti se non ti piacciono le serie lunghe... D:

      Elimina