giovedì 6 giugno 2013

Recensione "Shades of life" di Glinda Izabel

Buongiorno carissimi! Ieri sera ho finito di leggere Shades of life della cara Glinda Izabel, posso solo dirvi che mi ha lasciato senza fiato! Spero di riuscire a concentrare tutto quello che questo libro mi ha trasmesso nella mia recensione.



Shades of life
di Glinda Izabel

Editore: Fazi Lain
Prezzo ebook: 1,99 €
Pagine: 250

Trama: Juniper Lee potrebbe concedersi ogni lusso. Potrebbe viaggiare senza preoccuparsi di avere una destinazione, abbandonarsi a ogni sorta di eccesso senza temere ripercussioni. Ma non c’è nessun bene materiale che possa distrarla dalla solitudine che la divora, perché Juniper è un spettro intrappolato in una dimensione dai contorni indefiniti. Il suo cuore non batte realmente, e tutto di lei – i suoi respiri, i suoi sorrisi, le lacrime che spesso le solcano le guance, sono solo l’eco di una vita ormai lontana. Juniper è sola e non possiede alcun ricordo. L’unica memoria che sollecita la sua mente, sin da quando si è risvegliata nella sua nuova forma spettrale, è quella di un nome. Il suo. Unica eredità della ragazza che doveva essere stata un tempo. Eppure, nonostante sembri non esserci nulla a legarla al mondo dei vivi, Juniper non riesce a seguire il raggio di luce che potrebbe aprirle le porte dell’aldilà. Quando alla sua porta si presenta Logan, attraente ragazzo dallo sguardo scintillante, tutto per lei si tinge di nuovi e abbaglianti colori. Logan è diverso dagli altri spettri, è come se in sé nascondesse qualcosa di unico, che l’attrae in modo irresistibile.

Recensione
Ho da sempre un debole per le storie di fantasmi, per tutto ciò che riguarda la vita dopo la morte e Shades of life, ci parla proprio di questo.
Juniper Lee è uno spettro, una "ragazza morta" che passa le sue giornate tra gli scaffali di una vecchia libreria polverosa, a leggere romanzi d'amore per allontanare la solitudine e il vuoto che sente a causa dell'assenza di ricordi sulla sua vita. Juniper infatti, come tutti i fantasmi, non ha memorie del suo passato e riguardo alla sua identità. A farle compagnia c'è solo la sua dispettosa vocina interiore, che ha amorevolmente denominato Adelaide.

Le cose però cambiano quando Juniper incontra Logan, un ragazzo che sembra fin troppo pieno di vita per essere morto. Logan riuscirà a far si che Juniper si metta di nuovo in gioco, sarà capace di farla sentire di nuovo viva.
Ma Juniper inizierà a farsi delle domande
e strane visioni riguardo al passato di Logan le si presenteranno nella mente senza essere invitate. È possibile innamorarsi e sentirsi di appartenere a qualcuno dopo un solo tocco? Dopo un bacio?

Leggere questo libro è stato strano quanto bello. All'inizio, fino quasi alla metà, mi sembrava una delle solite storie d'amore, ma dopo ad un certo punto, è stato come se la narrazione fosse esplosa e ho capito che mi stavo sbagliando. Le tessere del puzzle costruito dalla nostra giovane autrice sono andate al loro posto, una ad una, e il disegno che mi hanno mostrato è stato davvero toccante e singolare.

SOL è riuscito ad emozionarmi tantissimo e a lasciarmi sconvolta e col cuore dolorante. Avevo capito fin da subito che questa era una di quelle storie che continua a infestare la mente del lettore anche dopo la lettura, ma non avevo compreso quanto e fino a che punto!

Glinda, tra romanticismo e intrecci, è riuscita a scrivere quello che considero personalmente un piccolo gioiello. Assolutamente promosso a pieni voti e consigliato a tutti, specialmente a coloro a cui piace sognare e che credono nell'amore più che in ogni altra cosa.

«Uno dei tanti granelli che danzano nel sole. Ecco cosa sei, Juniper Lee.»

21 commenti:

  1. bella recensione e bellissima la citazione finale! sono molto curiosa di leggere SOL, diciamo che le storie di fantasmi non mi hanno mai convinta e generalmente le evito ma per GLinda e il suo debutto ho provato un feeling immediato e poi mi fido del giudizio di tutte voi che lo avete letto e riempito di stelle!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che ti piacerà allora! Più o meno abbiamo gli stessi gusti su molte cose, quindi sono fiduciosa :D

      Elimina
  2. Romanzo pluristellato quello di Glinda, un po' come succede ai grandi chef in cucina.
    Ho amato alla follia questa storia che ancora mi fa sognare *-* Posso solo immaginare le tue emozioni perché semplicemente ci sono passata. Bella recensione Deni :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazi! Sì infatti per capirle bisogna passarci :D
      Verso la fine per fortuna i protagonisti sono stati forti al posto mio, se no anche se sono dalla lacrima quasi impossibile anche con i libri, sarei scoppiata in lacrime :)

      Elimina
  3. Bellissima recensione Deni**, sempre più voglia di leggere SoL, ne sento parlare fin troppo bene. L'ho comprato già da un po' a dire il vero, ma sto aspettando un momento di tranquillità per leggerlo -in questi giorni non riuscirei a godermelo al meglio-, spero arrivi presto(:

    RispondiElimina
  4. SOl conquista non c'è che dire!

    RispondiElimina
  5. sai..sei riuscita a destare il mio interesse.....mumble mumble devo leggerlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere Vale! Sono curiosa di sapere se ti piacerà allora visto che sono responsabile :P

      Elimina
  6. Non avevo dubbi del valore di SOL e le recensioni lette mi confermano questa idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo! Io sapevo che mi sarebbe piaciuto, ma non pensavo così tanto :)

      Elimina
    2. Prima cercò di smaltire qualche TBR! So che mi capisci XD

      Elimina
  7. ... infestare il cuore! mi piace questo termine che hai usato è indicato per SOL!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììì! Infatti mentre scrivevo la recensione mi è venuta in mente quella frase e ho pensato che il termine era proprio perfetto :)

      Elimina
  8. Lo sto leggendo in questi giorni! Sono a metà e sta piacendo molto pure a me! Quando lo finisco torno a leggere la recensione =D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello viene proprio dalla metà in poi!
      Allora aspetto il tuo parere :D

      Elimina
  9. il bello viene proprio dalla meta' in poi? Devo darmi una mossa!!! Glinda, hai un seguito fantastico e delle blogger attivissime. complimenti a tutte!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì esatto... dalla metà in poi :D leggi, leggi!

      Elimina
  10. Iniziato e finito ieri, carino, ma mi aspettavo una storia con meno sospiri e più azione ^^
    La seconda parte è sicuramente la migliore, il problema è che le storie intrise d'amore e miele non sono le mie preferite :) In ogni caso, si legge velocemente e lo stile di Glinda è molto fresco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di solito non sono neanche le mie preferite... o meglio... non ne leggo tantissime :P
      Però questa l'ho trovata speciale per il significato :)
      Sono felice che alla fine l'hai trovato carino!

      Elimina