lunedì 12 agosto 2013

Recensione "Il confine di un attimo" di J. A. Redmerski

Buongiorno e buon inizio settimana miei cari lettori! Purtroppo in vacanza non sono riuscita a leggere quanto avrei voluto e dunque ho solo una recensione in arretrato da proporvi, quella per Il confine di un attimo di J. A. Redmerski.



Il confine di un attimo
di J. A. Redmerski

Titolo originale: The edge of never
Editore: Fabbri Editori Life
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 436

Trama: Camryn Bennett, vent'anni, non è certo il tipo da restare ingabbiata in una vita ripetitiva sempre uguale a se stessa. Ma da quando il suo ragazzo è morto in un terribile incidente, niente sembra più importarle davvero... Dopo che anche la sua migliore amica le volta le spalle, Camryn salta su un autobus, con solo un telefono cellulare e una piccola borsa, decisa a fuggire da tutti coloro che la vogliono incasellare in una vita che non le appartiene. Nel viaggio incontra un ragazzo di nome Andrew Parrish, un tipo non molto diverso da lei, da cui si sente irresistibilmente attratta. Andrew vive la vita come se non ci fosse domani: la provoca, la diverte, la protegge, la seduce, le insegna ad assaporare ogni singolo momento e ad ascoltare le sue emozioni più profonde, i suoi desideri più veri e inconfessati. Ben presto diventa il centro della sua vita. Ma Camryn ha giurato di non lasciarsi andare mai più, di non innamorarsi mai più... E il segreto che Andrew nasconde li spingerà irrimediabilmente insieme o li distruggerà per sempre?


Recensione
Camryn è stanca della solita vita. Da quando il suo ragazzo è morto in un incidente d'auto, non si sente più la stessa, non riesce a stare davvero bene e quando anche la sua migliore amica sembra aver deciso di fare a meno di lei, sente di avere bisogno di fare qualcosa per evadere.

Così, prima di cambiare idea, Camryn prende qualche cambio d'abito in fretta e furia e senza avvisare nessuno, decide di salire sul primo autobus e di partire senza una destinazione ben precisa, alla ricerca dell'avventura. È proprio su quell'autobus che si scontra con Andrew, un ragazzo poco più grande di lei, terribilmente sexy e affascinante. I ragazzi fanno subito amicizia e decidono di viaggiare insieme. Nessuno dei due è alla ricerca dell'amore, ma spesso arriva quando proprio non ce lo si aspetta.
Camryn ha bisogno di ritrovare se stessa ed Andrew è inaspettatamente capace di comprenderla come nessun'altro ha mai fatto. La storia che ci racconta l'autrice è molto dolce e passionale, a tratti anche un po' piccante.

La lettura si è rivelata davvero piacevole e molto godibile, ma mi ha un po' delusa sul finale quando si scopre che Andrew ha un segreto e in breve si rivela essere il più banale del mondo.
Anche il modo in cui la Redmerski poi risolve la situazione l'ho trovato altrettanto banale e affrettato. Avrei di gran lunga preferito un finale davvero diverso dai soliti, che mi facesse emozionare piuttosto che pensare "che noia, visto e rivisto". Ho avuto l'impressione che in quelle ultime pagine fosse tutto fin troppo forzato, come se l'autrice avesse deciso di inserire il colpo di scena dopo aver scritto la prima parte senza considerarlo.

In sostanza secondo me, non tutti gli autori hanno compreso che si può parlare di sesso senza essere volgari e si può parlare d'amore senza sfociare nella tristezza.
Libro comunque consigliato, soprattutto a chi ha voglia di leggere una romantica storia d'amore on the road.



The edge of never di J. A. Redmerski
  1. Il confine di un attimo, 2013 (The edge of never, 2012)
  2. Inedito (The edge of always, 11/2013)

21 commenti:

  1. Io non l'ho letto perché non è esattamente il mio genere, anche se la copertina mi piace tantissimo. E' la prima recensione non del tutto positiva che leggo; tutti ne parlano bene, anzi benissimo!
    Credo che comunque non lo leggerò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda Leds, non è affatto male, anzi! Ero sulle quattro stelline per tutto il tempo... ma poi le ultime pagine mi hanno fatto cadere le braccia :P

      Elimina
  2. Non l'ho ancora letto ma ne ho sempre sentito parlare bene. La tua recensione mi ha messo un pò sull'attenti, spero comunque che mi piaccia!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo anche nel commento sopra, non è affatto male, però quel finale lì può piacere come può anche rovinare tutto agli occhi del lettore, dipende anche dai gusti :)

      Elimina
  3. Io l'ho letto in lingua un pò di tempo fa e sono rimasta anch'io delusa nelle ultime pagine, quando per tutto il resto del libro l'avevo adorato :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... arrivata a quel punto ero in aeroporto, il mio ragazzo seduto accanto a me che leggeva una rivista... mi sono voltata verso di lui e gli ho detto "come rovinare un bel libro nelle ultime 50 pagine" XD

      Elimina
  4. "Dopo che anche la sua migliore amica le volta le spalle, Camryn salta su un autobus, con solo un telefono cellulare e una piccola borsa, decisa a fuggire da tutti coloro che la vogliono incasellare in una vita che non le appartiene".

    Basandomi sulla trama, anche senza aver letto la recensione mi ha subito colpito una cosa: una ragazza, che ha perso l'amore della sua vita ed è rimasta sola senza la sua migliore amica... decide di fuggire e si porta il cellulare?

    Ho subito pensato a due cose:
    1 Perchè? Una che vuole cambiare vita, non si porta un qualcosa che funga da collegamento con la sua vecchia vita
    2 Giustificando il punto 1 con l'ipotesi che si porti il cellulare per i propri familiari, allora non ha comunque più senso circondarsi del loro affetto per farsi forza e reagire?

    In definitiva mi è sembrato anche solo dalla trama che ci sia stata una scarsa attenzione ai dettagli anche nella semplice caratterizzazione dei personaggi.

    Leggendo poi la recensione a quanto pare la stessa superficialità è stata confermata anche nei passaggi di trama salienti della storia.

    Non penso leggerò questo libro. E' un modo per dire basta a quanti pensano che per scrivere una storia d'amore basti unire una serie di situazioni viste e riviste quali il ragazzo bastardo che però possiede chissà quale carica sessuale animalesca al punto da spingere la ragazza con il cuore infranto, per di più dopo una perdita del genere, a cadergli ai suoi piedi... per poi scoprirsi innamorati... ma andiamo... basta con queste sfumature da topo gigio!!! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non voleva proprio cambiare vita... era alla ricerca dell'avventura LOL e il cellulare se lo porta, ma non risponde a nessuno ahahaha XD

      Guarda il libro è davvero carino e loro due alla fin fine sono ben caratterizzati... nonostante la storia sappia di già visto non è male, ma il finale proprio non l'ho sopportato :P

      Elimina
    2. Boh... come dicevo non ho letto il libro, mi sono basato sulla trama e sulle impressioni a pelle leggendo la recensione... cmq se una storia il finale è deludente... col senno di poi, vale veramente la pena di leggerla? XD

      Elimina
  5. Avevo già letto molti commenti un po' delusi riguardo l'ultima parte del libro e questo un po' mi preoccupa... "Il confine di un attimo" mi ha sempre incuriosita, mi piacerebbe proprio leggerlo per capire quale segreto provoca un tale patatrac! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa alla cosa più banale del mondo... ecco quello è il segreto ahahah LOL
      No davvero... poteva avere qualsiasi segreto... poteva che so aver cambiato sesso (?) XD essere un serial killer... c'erano infinite possibilità... e invece no! La più banale all'autrice deve essere sembrata la migliore...

      Elimina
  6. Non mi è arrivato più, purtroppo D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace :/ hai provato a richiedere?
      Comunque conoscendo un po' i tuoi gusti la penseresti come me credo :P

      Elimina
  7. Spero che quando lo leggerò apprezzerò...Ma il segreto "banale" angoscia....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diana è angosciante in tutti i sensi X°D

      Elimina
  8. Mmmm..."banale e affrettato" non sono due aggettivi troppo rassicuranti!!XD
    Avevo pensato di leggerlo per curiosità, anche perchè stanno uscendo tutti questi libri new adult e io non ne ho ancora letto uno..tra tutti, questo era quello di cui avevo sentito parlare meglio, quindi volevo partire da questo per capire se è il mio genere o no, anche se non mi attira eccessivamente!! Penso che per il momento aspetterò un po', però lo leggerò comunque!!;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora poi se ti ricordi fammi sapere se a te il finale piace :D

      Elimina
    2. Certamente!!;) anche se temo dovrai aspettare un po'..al momento ho altri libri che hanno la precedenza!XD Giusto per fare due nomi a caso, Black friars e Insurgent!!*-*

      Elimina
  9. Il romanzo mi è piaciuto molto, ma una cosa mi ha lasciata veramente sconvolta...la protagonista parte per un viaggio senza meta e non si porta nemmeno un libro da leggere!? :O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah ma come darti torto?! E va beh, strano ma vero (?) in giro c'è gente che... non legge D:

      Elimina