lunedì 2 dicembre 2013

Chi ben comincia #23





Chi ben comincia è una rubrica a cadenza settimanale ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri e ha lo scopo di presentare, ad ogni appuntamento, l'incipit di un libro - già letto, in lettura o da leggere - in modo da aiutarci a capire se l'eventuale lettura potrebbe risultare piacevole o meno.

Buongiorno lettori! Ormai sto diventando brava con questa rubrica e non manco un lunedì! Oggi vi propongo l'incipit di un libro che mi è arrivato da poco tramite uno scambio. Ho visto che stava uscendo il seguito su un blog e sono rimasta molto affascinata dalla trama di questo primo volume, dunque me lo sono procurata.


Le parole segrete
di Joanne Harris

Le sette di un lunedì mattina, cinquecento anni dopo la Fine del Mondo, e i goblin erano stati di nuovo in cantina. La signora Scattergood, la padrona della Locanda dei Sette Dormienti, giurava che erano topi, ma Maddy Smith sapeva che non era così. Solo i goblin potevano aver scavato nel pavimento di mattoni. E poi, per quel che ne sapeva, i topi non bevevano birra.
Ma sapeva pure che nel villaggio di Malbry, così come in tutta la valle dello Strond, non si parlava mai di certe cose, compreso qualsiasi fatto curioso, misterioso o in qualche modo inusuale. Avere immaginazione era giudicato male quasi come darsi della arie. Perfino i sogni erano odiati e temuti, poiché era attraverso i sogni (o così diceva il Libro del Bene) che gli Illuminati erano arrivati al Caos; ed era nel Sogno che persisteva il potere delle Fate, in attesa dell'occasione di rientrare nel mondo.
E così gli abitanti di Malbry facevano di tutto per non sognare mai. Dormivano su assi anziché su materassi, evitavano le cene pesanti, e quanto alle storie della buonanotte... be'. I bambini di Malbry avevano molte più probabilità di sentire parlare del martirio di sant'Elmo o delle ultime Purificazioni dalla Fine del Mondo che di storie di magia dal Mondo Sotterraneo. Questo non vuol dire che la magia fosse scomparsa. In effetti, negli ultimi quattordici anni il villaggio di Malbry aveva assistito, in un modo o nell'altro, a più magia di ogni altro posto nei Mondi di Mezzo.
Ed era colpa di Maddy, ovvio. Maddy Smith era una sognatrice, le piacevano i racconti, e peggio; e in quanto tale era abituata a esse incolpata di qualsiasi cosa irregolare avvenuta nel villaggio. Se una bottiglia di birra cadeva da uno scaffale, se il gatto si infilava nella latteria, se Adam Scattergood lanciava un sasso a un cane randagio e colpiva la finestra, nove volte su dieci la colpa ricadeva su Maddy.
E se protestava, la gente diceva che aveva sempre avuto un temperamento irrequieto, che la loro sfortuna era cominciata il giorno in cui era nata e che non poteva venire niente di buono da una bambina che portava il marchio di una runa, quel segno rugginoso sulla mano della bambina Smith che alcuni vegliardi chiamavano la Ruina della Strega e che, per quanto si strofinasse, non voleva venir via.


Non so voi, ma a me di questo libro ispira ogni cosa. Titolo, copertina, trama... questo inizio. Spero che le mie sensazioni a riguardo siano giuste e che mi piacerà! Ci rimarrei male in caso contrario. Comunque in queste prime righe ci viene detto molto sulla protagonista Maddy e sul villaggio. Gli accenni alla magia e alla runa sulla mano di Maddy mi hanno messo una curiosità pazzesca!
Cosa ne pensate? Avete già letto il libro o avete in programma di farlo? Visto che è uscito già da un po' magari ne sapete più di me, fatemi sapere! Alla prossima!

27 commenti:

  1. mmm, non lo conoscevo. Non sembra male, ma non sono convinta al 100%. Potenzialmente può rivelarsi un libro noioso e io odio i libri noiosi XD
    quindi, come al solito, aspetterò di sapere cosa ne pensi tu ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah mi sa che in questo caso fai bene ad aspettare :P
      Comunque è un bel librone... spero davvero non sia noioso XD non ce la potrei fare... lungo ok... lungo e noioso no D:

      Elimina
  2. Sembra bellissimo! Purtroppo non ho letto molte recensioni positive, anzi... Quindi adesso sono indecisa se leggerlo o meno :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh io non so perché sta volta, ho deciso di prenderlo senza leggere le recensioni XD poi quando l'ho detto con Alessia, mi ha detto che aveva letto recensioni negative D:
      Spero non mi deluda :/

      Elimina
  3. A me è piaciuto un sacco :D sto aspettando Natale a gloria per farmi regalare il secondo, una volta tanto che esce un seguito vicino ad una festa e posso non comprarlo da sola XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh bene, mi ci voleva un'opinione positiva *__*

      Elimina
  4. Non lo conoscevo ma ammetto che l'incipit mi incuriosisce moltissimo!! E poi la cover è bellissima *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cover è adorabile :3 mah... speriamo bene!

      Elimina
  5. Mamma mia, uno dei libri più brutti che abbia mai letto xD E' ancora nella mia libreria, purtroppo non lo vuole nessuno asd

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che a te piaccia, anyway :3

      Elimina
    2. Concordo con te xD molto caotico e pieno di intrecci tra le divinità che alla fine non ho capito nulla xD sembrava bello dalla trama ma leggerlo e finirlo è stata una faticata enorme... spero per te sia diverso, Denise xD

      Elimina
    3. Oddio y___y speriamo bene XD

      Elimina
  6. Non ne ho mai sentito parlare, quindi aspetto a giudicare :)
    Dall'incipit non sembra maluccio però...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quello che ho capito mi sa che è uno di quei libri contorti che o lo odio o lo ami XD

      Elimina
  7. a me la Harris non piace molto, ma questo libro mi attirava e a metà anno l'ho preso in scambio su aNobii. Una decina di giorni fa ho iniziato a leggerlo, approfittando dell'uscita del seguito, ma diciamo che al momento non mi ha presa, però ho letto appena una cinquantina di pagine. Non so se mollarlo lì e via o dargli un'altra 50ina di pagine di possibilità... ci penso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene allora ti stalkererò per capire come andrà a finire la tua avventura XD

      Elimina
  8. Non sapevo dell'esistenza di questo libro, però dall'incipit non sembra male!! Speriamo non sia una delusione come Reckless...buona fortuna!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh guarda quando ho sentito le opinioni negative proprio quel libro mi è venuto in mente... quindi ci vado con i piedi di piombo sta volta XD

      Elimina
  9. L'avevo già visto in giro ma non mi ispira molto! Però chi lo sa, magari dopo la tua recensione potrei farci un pensierino!

    RispondiElimina
  10. Ho letto solo "Chocolat" della Harris e mi è piaciuto moltissimo! Magari ci faccio un pensierino e poi l'incipit non è affatto male *-*

    RispondiElimina
  11. Letto anche io, ma non sono riuscita a finirlo, non è che sia proprio bruttissimo ma è un po contorto e molto lento :'(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di solito io e i libri lenti non andiamo tanto d'accordo y__y

      Elimina
  12. A me la Harris piace tantissimo, questo romanzo si discosta molto dal suo "solito" genere e penso sia anche parte del motivo per cui non è stato accolto con un tripudio di recensioni positive, però mi fido molto di lei quindi gli darò una possibilità, anche se prima ho in progetto di leggere altri suoi libri "più classici".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì infatti ho visto che è molto distante da quello che scrive di solito... spero mi piacerà XD

      Elimina
  13. Ciao Deni!
    Come sai ho già letto il libro, e secondo me il problema non è la trama, che di per sé è molto originale, ma il fatto che si alternino momenti in cui il libro scorre veloce e fluido a momenti in cui invece sembra che per leggere un paio di pagine ci vogliano secoli.
    Non ti anticipo nulla sulla storia, ma spero davvero che tu possa apprezzarlo più di quanto ho fatto io :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero tanto anche io :P non sono convinta al 100% ma chissà :3

      Elimina