mercoledì 18 marzo 2015

Recensione "Of Poseidon" di Anna Banks

Buongiorno lettori! Oggi voglio lasciarvi il mio parere su Of poseidon di Anna Banks che ho avuto occasione di leggere grazie alla copia ricevuta dalla casa editrice che ringrazio molto. Purtroppo mi aspettavo di trovarmi di fronte un romanzo carino e fresco, invece sono rimasta piuttosto delusa da questa lettura.



Of poseidon
di Anna Banks

Editore: Eden Editori
Prezzo: 15,50 €
Pagine: 310

Trama: Galen, un principe Syrena, sta perlustrando la terra alla ricerca di una ragazza che comunica con i pesci o almeno questo è ciò che ha sentito dire. Emma incontra Galen durante una vacanza al mare con la sua migliore amica. L'impatto tra i due è immediato e potente, ma Galen non è ancora pienamente convinto che Emma sia colei che sta cercando. Sarà un incontro mortale con uno squalo a convincere Galen che solo Emma, con il suo Dono, è in grado di salvare il suo regno. Galen ha bisogno del suo aiuto, a qualunque costo. Due personaggi opposti, ma complementari. Due regni apparentemente distanti tra loro, ma interdipendenti. Due punti di vista diversi, ma che si integrano perfettamente. Un retaggio in comune che li divide e li unisce, in un susseguirsi di fraintendimenti che porteranno i protagonisti a far luce sul proprio passato. Un amore, voluto e temuto allo stesso tempo, in grado di superare le barriere del tempo e dello spazio.

Recensione
Durante un giorno di vacanze in riva al mare con la sua migliore amica Chloe, Emma incontra Galen per la prima volta. Galen, un principe Syrena, è stato inviato da lei per controllare quale sia la sua vera natura. Emma infatti possiede alcuni dei tratti tipici dei Syrena - pelle chiara, occhi lilla - e Galen sospetta che sia una fuggitiva, scappata dagli abissi dell'oceano dove risiede il suo popolo per vivere sulla terra.
In realtà Emma non ha mai sentito parlare dei Syrena ed è stata cresciuta dai suoi genitori come una semplice umana. Quando però Chloe, in mare aperto, viene attaccata da uno squalo, Emma riesce a farsi ubbidire da lui e Galen ha la conferma che stava cercando.

Le premesse per fare di questo romanzo una lettura piacevole c'erano tutte. Non mi aspettavo che fosse un capolavoro o che potesse essere eccezionale, ma speravo che si trattasse di una di quelle storie leggere, fresche, originali e spiritose. Purtroppo però, per quanto mi riguarda, questo libro è proprio un disastro su tutta la linea.
Non sono riuscita a percepire l'ironia dell'autrice, il suo stile - che vedeva alternarsi la prima persona alla terza - non mi è piaciuto nemmeno un po', i personaggi non mi hanno detto nulla e ho trovato la storia fin troppo noiosa e banale, a tratti persino assurda e poco verosimile.

Insomma, da quel che si evince dalla trama, ci si immagina di ritrovarsi in un mondo marino pieno di creature eccezionali, no? No. Dei Syrena in realtà si scopre ben poco - giusto qualche nozione che viene inserita qua e là a caso, nemmeno si trattasse di un documentario - per il resto il libro è una sorta di romance riuscito male, molto male.

Una nota negativa va anche alla traduzione italiana che, mi spiace molto dirlo, ho trovato pessima e davvero poco professionale. A un certo punto, per la disperazione, ho alternato la lettura del libro in italiano con quella dell'ebook in lingua. Tanto per farvi capire, la persona che si è occupata della traduzione non conosce le giuste coniugazioni dei verbi - questi sconosciuti! - e ha evidenti lacune grammaticali. Vi riporto una frase tratta dalle prime pagine:

Anche se i due non avessero condiviso gli stessi capelli neri corti, gli stessi occhi viola e la stessa impeccabile carnagione olivastra, sapevo che erano parenti.

Capito? Sapevo. Non "avrei saputo". Sapevo. Tutti errori che comunque potevano essere corretti con una semplicissima rilettura da parte di un'altra persona. Per quanto riguarda la traduzione vera e propria, giusto per fare un esempio, the last of my summer (letteralmente: il resto della mia estate) è stato trasformato in la mia ultima estate. Potrei fare tantissimi altri esempi di frasi tradotte in modo errato o fantasioso, ma non mi sembra il caso. Insomma, tirate un po' voi le somme, già da questo esempio si capisce molto secondo me. Certo, anche l'autrice c'ha messo il suo, con frasi pseudo ironiche senza senso come:

Non voglio affogarla, voglio solo esfoliarle le palle degli occhi con l'acqua salata.

e qui vi assicuro - ho confrontato entrambe le versioni - che è tutta farina del suo sacco.

Per concludere, devo dire che purtroppo fatico davvero a trovare qualcosa di positivo in questo romanzo. Sono più che sicura che non leggerò il seguito, né altri romanzi di questa autrice. C'è poco da dire, per quanto avessi tutte le buone intenzioni, ho trovato Of Poseidon davvero terribile e ho faticato parecchio per portare a termine la lettura.



The Syrena legacy di A. G. Howard
  1. Of Poseidon, 2015 (Of Poseidon, 2012)
  2. Inedito (Of Triton, 2013)
  3. Inedito (Of Neptune, 2014)

25 commenti:

  1. o.o e dopo aver letto "Non voglio affogarla, voglio solo esfoliarle le palle degli occhi con l'acqua salata" saluto allegramente questo libro XD
    Siamo ai livelli della Angelini con la "La mia cacchio di amica..." NO GRAZIE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io quando ho letto quella frase ho pensato che magari fosse l'ennesima traduzione fantasiosa XD invece poi quando ho messo l'ebook nel kindle e ho confrontato certi passaggi mi sono accorta che era proprio letterale la traduzione e ci sono proprio rimasta di stucco!

      Elimina
  2. Come temevo.....avevo intuito qualcosa già dalla recensione di Ale su Il profumo di libri.....ma avevo capito fosse "solo" un problema di traduzione, invece c'è molto di più. Niente, abbandono anche l'idea di leggerlo in lingua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io tempo fa avevo provato a leggere l'incipit in lingua, però non ne ero rimasta per niente colpita e infatti avevo lasciato perdere, pensando non ne valesse la pena... avrei dovuto seguire il mio istinto già allora e lasciar perdere anche in italiano XD

      Elimina
  3. A me la trama non aveva del tutto convinto e dopo l'ultima frase sono proprio sicura che non lo leggerò...

    RispondiElimina
  4. Mamma mia che tragedia, sia il libro che la traduzione.
    Io mi sono trovata in una situazione simile con La corona di mezzanotte: la trama era bella, ma alla Mondadori hanno tradotto praticamente tutti i congiuntivi con indicativi, e alcune frasi non hanno proprio senso (in italiano: se le traduci letteralmente in inglese improvvisamente sono più comprensibili, tipo "Tuo padre è curioso di te" senza andare in lingua originale mi sa che era "Your father is curious about you").

    L'ultima frase, cmq, è un capolavoro X°°°D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio non dirmi così Y.Y ancora devo leggere La corona della mezzanotte, ma col primo - e con i racconti - non avevo riscontrato nessuna imperfezione °-° o almeno mi pare...

      Elimina
  5. Meno male che ancora non l'avevo comprato o.o

    RispondiElimina
  6. oh è tanto brutto quando traducono male, è un peccato

    RispondiElimina
  7. Io ho l'ebook in originale (giusto perchè era in offertissima), ma da quello che ho capito il racconto è forzato e molto banale. Ho letto qualche pagine e già il protagonista maschile mi sembra uno stalker.

    Che barba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma guarda... si meritano a vicenda lui e lei, sono stupidi allo stesso modo XD

      Elimina
  8. Io lo avevo letto in lingua originale e mi era piaciuto, leggero, un po' ironico e divertente...inoltre è stata la mia prima lettura in lingua, quindi ci sono affezionata. Niente di meraviglioso, ma carino :) Io sono anche una che non pretende tantissimo da una lettura...a volte mi basta divertirmi, anche se la trama e i personaggi non sono molto originali..
    Capisco i difetti che vi hai trovato e che non ti hanno fatto apprezzare la lettura, forse se lo avessi letto di recente mi sarebbe piaciuto meno, al tempo era uno dei miei primi sul genere fantastico e mi è rimasto un bel ricordo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io pensavo mi sarei imbattuta in una di quelle letture piacevoli, leggere e senza pretese... purtroppo però non è stato così per me :/ non sono proprio riuscita a divertirmi o a godermi la lettura... magari se l'avessi letto anni fa avrei potuto trovarlo carino chissà, però niente di più :/

      Elimina
  9. E io che pensavo fosse carino.. Eheh ciao ciao Of Poseidon xD

    RispondiElimina
  10. O-okay. Non sono più sicura di volerlo leggere XD

    RispondiElimina
  11. io voglio leggerlo *-* però mi spiace tanto che non si è rivelato granchè çç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari a te piacerà, chissà :3 la mia amica l'ha letto e si è divertita da matti... la traduzione è quel che è e lo stile dell'autrice anche, ma alla fine è anche questione di gusti :)

      Elimina
  12. E io che pensavo fosse simile a Il bacio della sirena di Tera Lynn Child che avevo adorato, che mi aveva fatto sorridere e passare una giornata in allegra compagnia! Invece probabilmente non c'entra nulla ...
    Credo che comunque lo leggerò, giusto per dare il mio parere. Lo leggerò confrontando con l'edizione in lingua che ho già da parecchio tempo.
    Bellissima recensione Deni, congrats :) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se confronterai le edizioni ti farai una bella risata :P aspetto di sapere cosa ne pensi allora :3

      Elimina
  13. Ecco la recensione che attendevo con ansia >.< cavolo, la trama non sembra male, anzi mi intriga un sacco! Ma con tutti quegli errori e con l'ironia incomprensibile dell'autrice -ma davvero c'era quella frase? ò.ò ma non ha nemmeno senso >.< ahah - io passo davvero D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come, Ambra? Tu non hai mai esfoliato le palle degli occhi di nessuno? Mi stupisco! Che poi magari sarebbe meglio chiamarli bulbi oculari... ma va be' pure in inglese era proprio "eye balls" XD

      Elimina
    2. Non si può davvero >.< mi auguro che l'autrice abbia fatto uso di sostante stupefacenti per scrivere delle cose del genere! xD

      Elimina
  14. Un libro in meno dalla mia WL XD. Veramente un peccato, la trama mi ispirava molto, ma la cosa della esfoliazione delle palle degli occhi mi ha veramente convinto a non leggerlo per il momento.

    RispondiElimina
  15. Care consorelle, questo libro è nella mia Lista Desideri. Che la Dea vi benedica, Anonima Strega

    RispondiElimina