lunedì 25 gennaio 2016

Recensione "La corsa delle onde" di Maggie Stiefvater

Buongiorno lettori, come state? Spero la vostra settimana sia iniziata bene! Perdonatemi se latito un po' ultimamente, ma sto avendo davvero pochissimo tempo per leggere. Comunque sia, oggi voglio parlarvi di un romanzo meraviglioso che molti di voi sicuramente già conoscono, La corsa delle onde di Maggie Stiefvater. Piccola premessa prima di lasciarvi alla recensione: ormai posso dirlo con certezza, la Stiefvater è la mia autrice preferita.



La corsa delle onde
Maggie Stiefvater
Editore Rizzoli ● Pagine 450
Rilegato 16,50 € ● Brossura N/D ● Ebook 9,99 €

Trama: Succede ogni autunno, sull’isola di Thisby. Dalle gelide acque dell’oceano si spingono a riva i cavalli d’acqua, creature affascinanti e crudeli che gli abitanti catturano per montarli nella Corsa dello Scorpione. Il vincitore guadagnerà fama e denaro, i meno fortunati incontreranno la morte. Ma qualcosa cambia quando alla gara si iscrive Kate Connolly, capelli rossi e tempra di ferro. Kate è determinata a correre con la sua cavalla Dove, sfidando usanze secolari che vogliono solo concorrenti maschi e nessun cavallo ordinario. Certo, non ha molte possibilità contro Sean Kendrick, diciannove anni, il favorito, esperto domatore di cavalli. Nessuno dei due è preparato a ciò che sta per succedere, perché quest’anno la Corsa dello Scorpione non sarà solo questione di gloria e denaro, ma di amore e destino.



Recensione
Ogni anno in autunno, sull'isola di Thisby, si tiene la Corsa dello Scorpione, una corsa in cui i cavalieri, a posto di montare i soliti cavalli di terra che tutti conosciamo, cavalcano i capaill uisce, i selvaggi e feroci cavalli d'acqua, veloci come saette, nati dal mare.

Sean Kendrick ha già vinto la corsa quattro volte. Dopo la morte di suo padre, avvenuta quando era ancora bambino, è cresciuto nelle scuderie Malvern, dove ha passato ogni minuto del suo tempo a prendersi cura dei capaill, instaurando un'intesa speciale con Corr, lo stallone uisce dal manto rosso come il sangue un tempo cavalcato da suo padre.

Puck invece è sempre stata lontana dalle corse, ancor di più dopo che i suoi genitori sono tragicamente morti in mare, uccisi proprio dai capaill uisce, lasciandola sola con i fratelli. Il giorno in cui Gabe, suo fratello maggiore, viene però a dirle che intende lasciare l'isola, a Puck crolla il mondo addosso e così, con i debiti fino al collo, decide di partecipare alla corsa, speranzosa di poter vincere il premio in denaro, montando la sua semplice cavalla di terra, Dove.

Per quanto mi piacerebbe dilungarmi, c'è poco da dire in realtà. La corsa delle onde è un romanzo speciale, di quelli che ti conquistano poco a poco, fino a entrarti sottopelle.
Lo avevo sugli scaffali da anni ormai e non sentivo che parlarne splendidamente, quando l'ho preso tra le mani e ho iniziato a leggere, ho finalmente capito il perché. Posso assicurarvelo, non si tratta del solito romanzo, questo libro è diverso ed entra nel cuore. Non è paragonabile a nient'altro che io abbia letto prima.

Ancora una volta, la Stiefvater è stata capace di creare personaggi unici, talmente realistici da sembrare veri. Talmente veri da lasciare un segno profondo. Sean, scontroso e introverso, innamorato del mare e di Corr più di qualsiasi altra cosa. Puck, caparbia e coraggiosa, con una forza di volontà d'acciaio. E poi c'è lui, Corr, il cavallo d'acqua. Un "personaggio" talmente ben caratterizzato da essere capace di emozionare molto più della maggior parte dei protagonisti dei soliti romanzi di questo genere.

Vi sembrerò sciocca, o sdolcinata, o completamente fuori di testa, ma non riesco a trovare le parole. Ho davvero amato questo romanzo con tutto il cuore. Se non lo avete ancora letto, fatelo. Se avete letto altri romanzi della Stiefvater che poco vi hanno convinto, dimenticateli. Voi. Dovete. Leggere. Questo. Libro. E se dopo averlo letto non vi sarà piaciuto, allora potrete smetterla di fidarvi dei miei gusti e potrete pensare che non capisco niente, ma dubito che accadrà perché non potrete non innamorarvene.

46 commenti:

  1. Sono contenta che ti sia piaciuto *_* io l'ho adorato così tanto da non riuscire a trovare le parole per parlarne❤❤ uno dei miei libri preferiti di sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti capisco! Io ho dovuto darci un taglio mentre scrivevo la recensione, sennò continuavo a scrivere encomi all'infinito *_*

      Elimina
  2. Ecco... ora mi odierai e non mi "vorrai più bene" :-( Continuo a fidarmi dei tuoi gusti e non penso affatto che tu non capisca niente, anzi, stimo un sacco le tue opinioni e ti seguo con passione, ma io questo libro ho fatto fatica a finirlo (sento i fischi delle pietre che mi state tirando dietro ehehe)... ho trovato la trama intrigante e originale, e i personaggi ben delineati, come hai detto tu... "E allora?", dirai tu. Niente, lo stile della Stiefvater proprio mi respinge, e mi dispiace perché piace davvero a tutti... Probabilmente ho io qualcosa che non va, sigh :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. p.s.: però ho comprato La memoria dell'acqua! semi-perdonata? ;-p

      Elimina
    2. Ti perdono, ti perdono :D capisco che lo stile non possa piacere... su quello c'è poco da fare, o piace o non piace! Peccato a te non piaccia Y.Y io ormai la amo incondizionatamente *_*

      Elimina
  3. Eh, ho sempre voluto leggerlo, ma dopo Raven Boys - come sai - non so se fidarmi tanto della Stiefvater. Bravissima, ma... ma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fidati, fidati! Garantisco io (?) per quanto possa contare :P
      No, scherzi a parte, ricordo bene cosa ti ha infastidito in Raven boys e in questo libro non troverai niente di simile :3 leggilooooo!

      Elimina
    2. Fidati Mik, questo libro merita. Anche solo per le ambientazioni e per la particolarità della storia. Anche io con Raven Boys non ho un buon feeling, ma questo per me è il suo libro migliore.

      Elimina
  4. Anch'io ho amato questo libro! Non sarà il mio preferito di questa autrice, ma è altissimo in classifica. Adoro il suo stile, come in 5 parole riesca a rendere un mondo intero. Bravissima! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non riesco a capire se ho adorato più questo o se adoro di più Raven boys... la lotta è ardua *-*

      Elimina
  5. Mi ritrovo in tutto quello che hai detto! Gli ho dato anch'io 5 stelle perchè l'ho amato moltissimo. E' stato magico e mi ha rapito fin dalle prime pagine. Una volta finito l'ho tipo abbracciato! (è una cosa che faccio spesso con i libri che amo e non so quanto sia normale ahaha)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io una volta finito avrei voluto abbracciare tutti loro *-* Corr, Sean e Puck. Tanto, tanto amore per ognuno di questi splendidi personaggi!

      Elimina
  6. Boh io con questa autrice non ce la posso fare. Ho provato a leggere Raven Boys e niente, mollato a pagina 100. Ho provato a leggere Shiver e niente, ho mollato pure quello °-° uffa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm non so se questo potrebbe piacerti >.< sebbene storia e atmosfera siano molto particolari, il suo stile è sempre quello diciamo :P però questo è scritto in prima persona... magari lo troveresti più scorrevole!

      Elimina
  7. Non avevo mai fatto caso a questo libro, l'avevo visto in giro sul web ma non mi ero mai soffermata. Adesso leggendo la tua recensione sono proprio curiosa!! *-* Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che consigliartelo caldamente! Non fartelo scappare :)

      Elimina
  8. E' già un po' di volte che vedo recensito questo libro sulla blogosfera, ma non mi sono mai decisa a leggerlo. Forse per scetticismo, dal momento che - quasi sempre ormai - i protagonisti sono ragazzi e ormai io tendo a cercare qualcosa di un po' più adulto e "corposo". Ma mi son bastate le tue parole prima della scheda del libro per convincermi a leggerlo. Perciò lo farò, sarà una delle letture del 2016

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fidati Elisa, questo libro non è il solito YA che parla di ragazzini con gli ormoni impazziti... questo è speciale. È adulto, maturo e sfacciato. Sono sicura che apprezzerai :D

      Elimina
  9. Concordo su tutto! *w* E' un romanzo meraviglioso, adorabile... mi hai fatto venire voglia di rileggermelo, pensa te XP

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino! Ho già voglia di rileggerlo pure io *_*

      Elimina
  10. Credo che gli darò una possibilità. .. È l'unico che non mi ispirava dell'autrice ma ne sento parlare solo bene. In futuro lo proverò. Sono sommersa da obiettivi di challenge e libri di biblioteca XD ma potrò darti un parere su Le memorie dell'acqua che non conoscevo e che mi hai fatto conoscere. Quindi l'ho preso subito in biblioteca. :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima! Attendo la tua opinione allora :3
      E per quanto riguarda questo qui, fidati e non fartelo scappare!

      Elimina
  11. Ho amato questo libro <3. È stato il primo libro della Stiefvater a cui ho dato cinque stelline, perché nessuno dei suoi romanzi era ancora riuscito a prendermi il cuore come questo. La magia dei suoi libri è unica ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, Laura! Potrei leggere solo suoi romanzi tutta la vita e non stancarmi mai. Ormai il mio amore è incondizionato ♥.♥

      Elimina
  12. Io ho consacrato questa scrittrice come la mia preferita dopo la trilogia "Shiver", l'hai letta? Nel caso ancora non l'avessi fatto te la consiglio caldamente... Questo libro è già nella mia wish list!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che l'ho letta a metà :D ai tempi in cui i libri uscirono lessi il primo e il secondo. Il terzo ce l'ho da una vita, ma ancora non l'ho letto! Proprio per questo l'anno scorso ho riletto il primo, devo trovare il tempo per rileggere anche il secondo :3
      Vedrai comunque che non ti deluderà neanche questo ^.^

      Elimina
  13. Ce l'ho! Mi devo solo decidere a leggerlo, perchè so che è molto molto bello! A presto Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando arriverà il suo momento vedrai che te ne innamorerai :D

      Elimina
  14. Felicissima che ti sia piaciuto, è tra i miei preferiti in assoluto *_*

    RispondiElimina
  15. Devo leggerlo anche io, decisamente...

    RispondiElimina
  16. Sai già come la penso, per me il suo libro migliore in assoluto! Ho amato ogni singola pagina e soffro del fatto che ce l'ho solo sul Kinder e non cartaceo ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma gnò Moni, ma come! Procuratelo anche cartaceo v.v non puoi non averlo sugli scaffali v.v

      Elimina
  17. Pure io ho sempre voluto leggerlo, ma avevo accantonato questo bisogno. Per colpa tua si è ripresentato °_°

    RispondiElimina
  18. Oh, mamma... dopo una recensione del genere come si fa a non metterlo in TBR? :) Mi hai fatta innamorare della storia, leggendo le tue parole. ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti sei innamorata già delle mie parole, vedrai che effetto ti faranno quella di Maggie *-*

      Elimina
  19. l'ho letto e ti devo dire che all'inizio ho faticato molto, io e la Stiefvater non siamo in sintonia per il suo modo di scrivere. Ma mi sono impegnata, l'ho finito e l'ho amato molto. E' particolare e ben curato, la trama è originale e sofferta e mi è rimasto nel cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande, Chiara! Apprezzo molto il fatto che tu lo abbia finito comunque, nonostante lo stile di Maggie non ti faccia impazzire. Secondo me ne vale comunque la pena anche solo per la storia *-*

      Elimina
  20. Basta dopo tutte queste belle recensioni devo assolutamente leggerlo anche io ^^ In effetti ho sempre sentito parlare bene di questo romanzo e io sono proprio una di quelle che non ha mai letto niente della Stiefvater ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Allora buttati assolutamente :D
      E se questo ti piace, poi puoi dedicarti anche alla serie di Raven boys!

      Elimina
  21. Questo romanzo è indubbiamente il mio preferito della Stiefvater...l'ambientazione, i personaggi, l'amore per la propria terra e per i cavalli...Splendido!!! *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho ancora capito se amo più questo o la serie di Raven boys Y.Y immagino lo capirò solo dopo aver letto The raven king!

      Elimina
  22. Deni, non potrei essere più d'accordo con te! Anche io ho amato questo libro alla follia. è stata la mia migliore lettura per l'anno in cui l'ho letto. Davvero bellissimo <3 E per ora questo è anche il mio libro preferito di questa fantastica autrice :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso resterà una delle mie letture preferite di sempre *-* troppo bello!

      Elimina