lunedì 30 maggio 2016

Reading the movie #40 La risposta è nelle stelle




Reading the movie è una rubrica ideata da me per parlare di due mie grandi passioni che ogni tanto si incrociano: cinema e lettura. Adoro leggere i libri da cui sono tratti i film che mi hanno emozionato e mi piace anche fare il contrario, leggere i libri prima che ne escano le trasposizioni al cinema. Da qui nasce questo spazio in cui poterne parlare insieme a voi.

Buongiorno lettori, come state? Personalmente non mi lamento! Spero tanto che questa settimana, col due giugno di mezzo, in ufficio si decida di fare il ponte, così potrò avere un po' di tempo libero extra da dedicare al blog e alla lettura.
Oggi comunque, sono qui per parlarvi del film La risposta è nelle stelle che ho avuto modo di vedere la settimana scorsa su Sky. In realtà non avevo programmato di farlo, poi però ne ho visto qualche scena mentre lo guardava mia madre a ora di pranzo e ho deciso di registrarlo.

About the book
Titolo: La risposta è nelle stelle
Autore: Nicholas Sparks
Editore: Frassinelli
Pagine: 424
Trama: Una strada coperta di neve, un'auto che perde il controllo e va a sbattere. Alla guida il vecchio Ira, che ora è incastrato, ferito, intirizzito dal gelo, e così solo. Il dolore lo immobilizza e rimanere cosciente è uno sforzo indicibile, almeno fino a quando davanti ai suoi occhi prende forma una figura, prima indistinta, poi dolcemente nitida: è l'immagine dell'amatissima moglie Ruth. Che lo incalza, gli impone di resistere, lo tiene vivo raccontandogli le storie che li hanno uniti per più di cinquant'anni: i momenti belli e quelli tristi, le passioni e i rimpianti, e sempre l'amore infinito. Lui sa che Ruth non può essere lì, ma si aggrappa ai ricordi, alle emozioni, alle parole di loro due insieme. Poco distante da quella strada, la vita di Sophia sta per cambiare per sempre. L'università, l'ex fidanzato traditore e violento, le feste e le amiche scompaiono nella notte di stelle in cui incontra Luke. Innamorarsi di lui è inevitabile, immaginare un futuro diverso diventa un sogno possibile. Un sogno che solo Luke può rendere reale. Purché il segreto che nasconde non lo distrugga. Ira e Ruth. Sophia e Luke. Due coppie che apparentemente non hanno nulla in comune, divise dagli anni e dalle esperienze, ma che il destino farà incontrare, nel più inaspettato ed emozionante dei modi. Ricordandoci che anche le decisioni più difficili possono essere l'inizio di un viaggio straordinario, perché i sentimenti e i segreti degli uomini percorrono strade impossibili.

About the movie
Genere: Drammatico, sentimentale
Regia: George Tillman Jr.
Cast: Britt Robertson (Sophia Danko), Scott Eastwood (Luke Collins), Jack Huston (Ira Levinson), Oona Chaplin (Ruth), Alan Alda (Ira Levinson anziano), Melissa Benoist (Marcia), Lolita Davidovich (Linda Collins)

I film tratti dai romanzi di Nicholas Sparks, con un po' di talento, se si è bravi, li si può identificare da pochi fotogrammi. Hanno tutti quella particolare aura magica e romantica, e - cosa più importante di tutte - sono capaci di far nascere, in chi li guarda, quella particolare sensazione d'allarme, quel sentore che suggerisce che capiterà qualcosa di brutto da un momento all'altro. Perché? Perché sì, che domande! Si tratta pur sempre di Sparks in fin dei conti e spesso finisce bene, ma lo sappiamo tutti che non finisce mai bene per tutti.
Ancora ricordo quando La risposta è nelle stelle è uscito al cinema non molto tempo fa. Da un lato mi ispirava, dall'altro sapevo che se avessi proposto al mio ragazzo di andarlo a vedere gli sarebbero cascate le braccia,
dunque ho lasciato perdere e non ho nemmeno guardato il trailer per evitare di cadere in tentazione (che brava fidanzata!). Alla fine però era destino che dovessi vederlo. Non avevo particolari aspettative, ma sapete che vi dico? Mi è davvero genuinamente piaciuto.
Sarà stato che era da tempo che non guardavo un film di questo genere, sarà che alla fine, sotto sotto, sono una che ama il romanticismo e le storie d'amore intricate e impossibili. Sarà che il protagonista maschile era interpretato da Scott Eastwood, che mi ha catturato con quel suo sguardo magnetico fin dal principio.

Ho trovato davvero molto bella la trama. Forse non la più originale del mondo, lo ammetto, ma la cosa non mi ha per niente infastidita perché alla fin fine non l'ho trovato comunque
banale. Ho apprezzato in modo particolare l'alternarsi dei momenti della vita di Ira e Ruth nel passato, a quelli del presente di Sophia e Luke.
Il cast mi è sembrato davvero azzeccato e vincente. La Robertson e Eastwood avevano una bella chimica sullo schermo e gli attori che interpretavano i giovani Ira e Ruth sono riusciti a trasmettermi tutta la passione che la loro storia aveva da regalare.
Una cosa che mi ha parecchio stupita è stato il finale. Mi aspettavo qualcosa di totalmente diverso, invece Sparks - o almeno, presumo sia stata opera sua, se il film è stato fedele al romanzo - è riuscito a stupirmi e ad emozionarmi! Tanto che mi è venuta voglia di leggere anche il libro.

Ormai sono anni che, lo ammetto, snobbo un po' Sparks. Conservo un discreto ricordo de L'ultima canzone, che avevo letto prima ancora di aprire il blog, ma da quel che ne ho memoria, avevo trovato il libro non proprio eccezionale, un po' dispersivo, motivo per cui ho evitato altri libri dell'autore. Questo film però è stato capace di riaccendere il mio interesse, dunque se volete consigliarmi qualche titolo di Sparks che considerate particolarmente meritevole, sono pronta a rimettermi in gioco e a dargli una possibilità!


Voi avete visto il film? Se sì, cosa ne pensate? Se no, avete in programma di vederlo? Vi lascio al trailer e resto in attesa dei vostri commenti e opinioni. A presto!

24 commenti:

  1. Ciao tesoro, io ho sempre snobbato Sparks, più che altro perché il genere che scrive mi fa un po' "paura" X°D nel senso che i libri che fanno piangere li evito.. Però di suo ho letto L'ultima canzone e visto qualche film, alla fine forse devo solo leggere i suoi libri nel momento giusto u_u questo libro sembra carino *^* il film mi pare di averlo visto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah sì, hai ragione, i libri come il suo sono proprio quelli da leggere al momento giusto :P bisogna essere dell'umore :3

      Elimina
  2. A me Sparks non dispiace, ma questo - così come l'ultimo, The Choice, che si trova sottotitolato - non mi è piaciuto granché.
    Non lo leggo da anni anch'io, ma è anche vero che scrive sempre e comunque la stessa storia. Ogni volta, partono le scommesse: chi schiatta, alla fine? Da un po', ahi ahi, non fa vittime... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, quando sento il nome di Sparks, che sia per un libro o per un film, penso sempre "tragedia in arrivo!" :D
      In questo caso comunque sono rimasta stupita proprio per l'assenza di vittime :P almeno non è stato prevedibile dai!

      Elimina
  3. Con Sparks vado a periodi: ci sono volte in cui mi dico "perché no?" e altre in cui dico "grazie, ma no grazie" - ho un rapporto un po' conflittuale con lui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, hai riassunto in due righe anche il mio rapporto con lui :P tra l'altro questo libro l'anno scorso c'è mancato poco che non lo leggessi per una challenge XD

      Elimina
  4. Io non ho ancora letto il libro nè visto il film, ma farò presto una delle due cose! xD troppo curiosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il libro non ti so dire, ma il film l'ho trovato proprio carino ^.^ spero possa piacere anche a te!

      Elimina
  5. Io ho iniziato questo film memore dei bei ricordi che il libro mi aveva lasciato, ma ehm ehm, non sono riuscita a finirlo per quanto mi stava annoiando >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gnò peccato :c forse conoscendo già la storia, non è riuscito a entusiasmarti a dovere?
      Comunque dovevi finirlo v.v anche solo per Scott :P

      Elimina
  6. Ciao! Ho amato questo film tanto quanto il libro, mi sono piaciute moltissimo le interpretazioni dei personaggi e la sovrapposizione delle due storie d'amore =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono curiosissima anche per il libro ormai :D

      Elimina
  7. Se ti va di leggere un suo libro senza troppe catastrofi io trovai molto carino Un Cuore in Silenzio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah in realtà mi vanno bene anche le catastrofi, sai? :3
      Grazie del consiglio ^.^

      Elimina
  8. Io non ho mai letto niente di Sparks (un giorno rimediarò, anche se non credo che sia il mio genere) ma questa storia non sembra male. E il fatto che io adori il modo di recitare della protagonista non guasta! Penso che prima o poi guarderò questo film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche a me Britt Robertson piace abbastanza :D non è per niente male come attrice ^.^ buttati e guardalo, non te ne pentirai!

      Elimina
  9. Ciao Denise, l'unico libro che ho letto di Nicholas Sparks è stato "I passi dell'amore". Diciamo che mi è bastato e avanzato per tutta la vita. >_<
    Mentre di film ne ho visti soltanto quattro e l'ultimo è stato proprio La risposta è nelle stelle. Grazie anche a Scott Eastwood *-*
    All'inizio l'ho trovato noioso ma dalla seconda parte in poi è decisamente meglio. Posso dire che alla fine anche a me è piaciuto ^-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa non è Scott Eastwood eh?! :D
      A me, sarà che la prima volta l'ho iniziato a vedere che era già iniziato da quaranta minuti, è piaciuto tutto, anche quando dopo ho recuperato l'inizio :3

      Elimina
  10. Aaah, Scott <3
    Io di Spark ho letto solo "The notebook" e ricordo che mi era piaciuto (mi aveva anche un po' commossa). Niente di eccezionale, ma comunque piacevole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche di quello ho visto il film *o* tanto tanto carino! Questo però mi è piaciuto un po' di più :3 sarà stato merito di Scott v_v

      Elimina
  11. Sparks mi mette in soggezione •_• non so se è una cosa normale. I suoi romanzi mi fanno paura perché sono romantico/drammatico (giusto?), e io non amo il romanticismo e i troppi drammi mi intrisiscono in una maniera assurda. D: Quindi non ho letto nessun suo libro. Però ho visto metà film tratto da un suo romanzo, quello con Miley Cirus (si scrive così?) e, uhm, nooooon lo sooo, magari dovrei finire di guardarlo - se tralasciamo il fatto che l'ho iniziato una cosa come 5/6 anni fa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah a me era piaciuto tanto quello *o* è The last song!
      Certo se non ti piacciono troppo drammi e romanticismi non so se i libri potrebbero piacerti... magari però per i film puoi farci un pensierino :3

      Elimina
  12. ho letto questo libro (primo e unico di Sparks) e devo dire che un po' di curiosità per il film c'è. I libri non fanno per me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film te lo consiglio proprio! È davvero tanto carino :D

      Elimina