mercoledì 4 luglio 2012

The lost cover #1







The lost cover è una rubrica che, da brava amante di copertine, ho ideato io stessa. Ogni volta che pubblicherò un nuovo appuntamento, metterò a confronto la copertina originale di un libro con quella scelta invece per la versione italiana. Da qui la copertina perduta!

Per iniziare questo appuntamento non c'è esempio migliore di Storia catastrofica di te e di me di Jess Rothenberg (trama) per esprimere al meglio quello che voglio trasmettere con questa rubrica!

originale
italiana

Beh c'è davvero bisogno che aggiungo qualcosa? La cover originale parla praticamente da sola! Quella italiana invece non è nemmeno lontanamente ispirante come la sua rivale.
Tutti sappiamo che non bisogna giudicare un libro dalla copertina, ma tutti sappiamo anche che la copertina è la prima cosa che ci attrae in un libro. E' praticamente inevitabile, a meno che non ne abbiamo già sentito parlare e il libro ci interessa a prescindere!
Ma quando andiamo in libreria e giriamo per gli scaffali quand'è che ci fermiamo e prendiamo un libro in mano, ci interessiamo e leggiamo la trama? Quando la copertina ci ispira!

Io ho letto la trama di Storia catastrofica di te e di me perchè una collega blogger, i cui gusti spesso coincidono con i miei, aveva fatto davvero una bella recensione dando al libro un voto davvero alto! Ma nel caso lo avessi visto in libreria penso che gli sarei passata davanti senza guardarlo nemmeno.
E voi cosa ne pensate? Vi è piaciuto questo primo appuntamento della rubrica?(:

15 commenti:

  1. Ciao Deni ^^ Anche io, come te, sarei passato davanti alla cover italiana del romanzo, ma, a dirti la verità, non la trovo poi così orribile. Ma di certo quella originale è tutta un'altra cosa, molto più intrigante. Bella rubrica! Non vedo l'ora di scoprire cosa ci riserverai per il futuro :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :D
      A dire il vero nemmeno io penso che sia poi tanto pessima la cover italiana... solo che il confronto con quella originale che è molto carismatica non lo regge (:

      Elimina
    2. Sinceramente a me piacciono entrambe le cover, solo che la prima mi fa pensare subito "E' un young adult", quella italiana no. Ecco, bisognerebbe vedere a che genere realmente appartiene questo romanzo XD

      Elimina
    3. E' proprio un young adult LOL
      Io quella italiana la trovo un po' scialba non so ^^
      Poi ovviamente è anche questione di gusti (:

      Elimina
  2. si condivido appieno che passando tra gli scaffali questo libro sarebbe rimasto nell'ombra a prender polvere! conoscendolo preventivamente lo avrei preso senza indugio! probabilmente sarebbe bastato cambiare font e colore del titolo per attrarre più persone! rubrica stupenda!te l'appoggio sicuramente!^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già concordo in pieno! diciamo che la cover italiana... sembra così seria e viene subito a noia!! XD

      Elimina
  3. Bella questa rubrica!!
    Sono d'accordo con voi, la cover italiana pur non essendo brutta, secondo me è troppo seria e lascia trapelare veramente poco della trama... probabilmente ci sarei passata anch'io davanti senza degnarlo di uno sguardo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già esatto! la copertina originale invece affascina subito :D

      Elimina
  4. Fantastica rubrica, Deni :)
    Concordo pienamente con te.
    Il romanzo in America e nel Regno Unito non sarebbe passato inosservato perché la cover è meravigliosa. Esprime, in fondo, la trama del libro.
    Il romanzo invece in Italia passa inosservato perché la cover non attrae. Come hai detto tu è la cover che ci spinge a leggerne la trama quando siamo in libreria, a meno che non conosciamo già il libro.
    Bel lavoro, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Ronnie! I complimenti fanno sempre piacere :D

      Elimina
  5. Pienamente ragione, nonostante la copertina italiana non mi dispiaccia affatto, non la trovo adatta al genere di libro in questione.
    Diciamo che con un YA non ha molto a che vedere.. mentre quella originale è perfettamente in sintonia.
    Tutte e due bellissime cover a mio parere, ma per due generi diversi u.u

    Bella rubrica *O*
    Un bacio,
    Sonia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pensiamo esattamente allo stesso modo :D

      Elimina
  6. Andrò controcorrente, ma per me è l'esatto opposto :D
    Davanti alla copertina originale non mi sarei proprio fermato, non so, mi dà l'aria di essere una cosa romanticosa, stucchevole e per ragazze :P invece adoro la cover italiana, molto più elegante! (vabbè che ho una passione per gli Stile Libero Einaudi, eh :P)

    Ad ogni modo, non vedo l'ora di leggerlo! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh beh si è molto una questione di gusti poi! Si anche io non vedo l'ora di leggerlo :D

      Elimina