sabato 5 gennaio 2013

Recensione "Probito" di Tabitha Suzuma

Buondì! Non so bene come iniziare la premessa a questa recensione per Proibito di Tabitha Suzuma. Sono ancora un po' scossa dopo averlo terminato ieri sera.
Posso solo dirvi che è un libro che sconvolge, fa riflettere sulle cosiddette regole morali della nostra società, riempie di emozioni e merita di essere letto.



Proibito
di Tabitha Suzuma

Titolo originale: Forbidden
Editore: Mondadori
Prezzo: 16,50 €
Pagine: 259

Trama: Fuori, nel mondo, Lochan non si è mai sentito a suo agio. Gli altri sono tutti estranei, alieni… Solo a casa riesce ad essere se stesso. Maya ha sedici anni, è una ragazza sensibile, delicata e molto più matura di quello che la sua età richiederebbe. Lochan e Maya sono fratelli, e hanno altri tre fratellini da accudire: Kit, Tiffin e Willa sono la loro ragione di vita e la loro preoccupazione più grande, da quando il padre li ha abbandonati per una nuova famiglia e la madre ha iniziato a bere, si è trovata un altro uomo e a casa non c’è mai. I giorni passano e solo una cosa ha senso: essere vicini, insieme, legati, forti contro tutto e tutti. Per Maya, Lochan è il migliore amico. Per Lochan, Maya è l’unica confidente. Finché la complicità li trascina in un vortice di sentimenti, verso l’irreparabile. Qualcosa di terribile e meraviglioso allo stesso tempo, inaspettato ma in qualche modo anche così naturale. Qualcosa che, ancor prima di iniziare, è già condannato.


Recensione
Scrivere una recensione per questo libro non è affatto semplice. E' difficile mettere per iscritto le sensazioni che lascia dopo aver terminato la lettura. Farò meglio a partire dall'inizio: i nostri protagonisti e voci narranti sono Maya e Lochan, fratello e sorella.
La loro famiglia non è certo esemplare. Il padre li ha abbandonati anni prima per farsi una nuova vita con una nuova moglie. La madre alcolizzata non si occupa nè di loro, nè degli altri tre fratelli più piccoli. Come mai non sono intervenuti gli assistenti sociali verrebbe da chiedersi, semplice: Maya - che ha solo 16 anni - e Lochan - quasi maggiorenne - si occupano di tutto.

Fanno da mangiare, si dividono le faccende domestiche, obbligano la madre a dargli i soldi per fare la spesa e per pagare le bollette e si prendono amorevolmente cura dei fratelli come se fossero i loro stessi figli.
Willa è una bambina di soli cinque anni, ma nonostante tutto è amata, allegra e solare e ha imparato ad accettare la situazione nonostante la sua tenera età. Anche Tiffin che è un po' più grande di lei, vive una vita per quando possibile spensierata. Kit invece, tredicenne e in fase di ribellione, risente più degli altri dell'abbandono del padre e non accetta l'autorità del fratello maggiore.

Maya e Lochan sono diventati adulti troppo presto, hanno troppi pensieri che non dovrebbero appartenere a ragazzi così giovani. Fanno di tutto pur di non far mancare niente ai fratelli e pur di tenere tutto nascosto, sotto una maschera di apparente normalità.
E' inutile dire che cose come queste, segnano nel profondo qualunque individuo ed è proprio questo che succede. Maya e Lochan sono stati segnati dalle loro vite, si sono sempre aggrappati l'uno all'altro, sostenuti a vicenda, sono sempre stati più di fratello e sorella e dall'amicizia, dalla condivisione e dal rispetto nasce puro e delicato il loro amore.

Un amore proibito, un tipo di amore che non dovrebbe esistere tra fratello e sorella, un amore già condannato prima ancora di essere vissuto.
Ovviamente non è facile per loro, pensano entrambi di essere fuori di testa, cercano di respingere i loro sentimenti e di far finta che sia tutto come prima, ma ignorare un sentimento così forte si rivela troppo difficile e alla fine impossibile.

Tra baci e carezze rubati quando nessuno può vederli, nasce il sogno di poter stare per sempre insieme, di poter trovare una soluzione alla loro condizione. Sognano di poter continuare la loro relazione di nascosto mentre i bambini crescono e di poter stare liberamente insieme una volta che la famiglia non avrà più bisogno di loro.
Un sogno dolce, innocente, comprensibile. Purtroppo però, la vita non è fatta per sognare ad occhi aperti e le cose non andranno come le avevano programmate.

Un finale che accompagna di sicuro il lettore sull'ingiusto sentiero della sofferenza, che fa rimanere senza parole, fa riflettere e lascia il segno nel lettore.
Come dicevo prima, un libro che merita senza dubbio di essere letto! Meno adatto ai più piccoli, più adatto a chi è già un po' più maturo. Non ve ne pentirete, però preparatevi psicologicamente, è un consiglio!

37 commenti:

  1. Che capolavoro <3 Di simile, proprio adesso, sto leggendo "Le affinità alchemiche", che uscirà fra qualche giorno per la Mondadori. Ad eccezione del discusso tema dell'incensto, purtroppo, non c'è nient'altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato, non ne avevo sentito parlare, mi informerò :)

      Elimina
    2. O meglio, aspetterò la tua recensione :P

      Elimina
  2. Lo adoro *w* è uno dei miei preferiti, all'inizio volevo tenermene alla larga proprio per le tematiche trattate ma una volta iniziato mi ha conquistata e con quelle ultime pagine mi si è spezzato il cuore. Ero certa che non potesse finire in altro modo ma sono rimasta comunque senza parole <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece io non so come non mi ero mai accorta dell'esistenza di questo libro finchè non ne ho vinto una copia e mi hanno detto "ma come non l'hai ancora letto?! che aspetti?!" allora mi sono decisa subito :P
      Io comunque invece speravo in un finale diverso... un po' meno triste... *sospira*

      Elimina
    2. Ogni tanto lo rileggo ma evito sempre il finale, preferisco fermarmi e fare finta che finisca in un altro modo :')

      Elimina
  3. E' nella mia wishlist da un'eternità e ultimamente ne vedo ovunque recensioni positivissime.. sembra quasi mi stiate dicendo tutti "Compralo, compralo, compralo!!" xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Compralo, compralo, compralo :D

      Elimina
    2. Hahahaha!!xD Certo!! Ormai è in cima alla lista...assieme ad altri 4-5!!!xD

      Elimina
  4. Urca, devo recuperarlo anch'io!!
    Tra l'altro ce l'ha mia sorella, quindi non c'è manco bisogno di acquistarlo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh dai allora fai presto :P
      Fregaglielo! Secondo me ti piacerà molto! Attendo la tua recensione u.u

      Elimina
  5. Ecco...beato te!!xD Io oggi provo a vedere se lo trovo in libreria...anche se dubito, dato che fino ad ora non l'ho mai trovato!! Lo ordinerò su internet!!xD

    RispondiElimina
  6. io c'è l'ho in formato ebook e rimando la sua lettura da tantissimo tempo ^^ prima o poi mi dovrò decide...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deciditi presto perchè merita davvero :)

      Elimina
  7. Oddio. *^* Ho intenzione di leggerlo e in tutte le recensioni che leggo compare una premessa come la tua. Mi viene da piangere già da ora, i finali struggenti non sono il mio forte. T^T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se sei sensibile preparati XD
      Io è proprio difficile che pianga! Ho pianto solo per un libro in cui la migliore amica della protagonista le moriva tra le braccia sputando sangue in modo davvero tragico... e li ho fatto una fontana!
      Per il resto, nonostante ho letto alcuni libri abbastanza toccanti, non ho mai pianto! Però se uno è sensibile piange per forza... a me più che altro i libri come questo mi scombussolano a livello emotivo y__y

      Elimina
  8. Ormai sono passati quasi due anni da quando l'ho letto e ancora non mi sono ripresa del tutto. Amo questo libro davvero tanto. Anche se quel maledetissimo finale mi ha fatto stare male per giorni. Se il prossimo romanzo della Suzuma è tanto crudele come questo è la volta che il mio cuoricino ci muorexD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che il prossimo abbia un finale meno triste cavolo XD se no davvero ci rimaniamo!

      Elimina
  9. sto aspettando di riceverlo tramite uno scambio su anobii... non vedo l'ora di iniziarlo perchè ho solo letto recensioni positive <3

    RispondiElimina
  10. L'ho letto. Favoloso, intenso, duro. E capisco molto bene il modo di ragionare dei protagonisti ben essendo figlia unica ma avendo condiviso preoccupazioni familiari difficili. è un gioiello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, siamo in due a capirli sotto quel punto di vista <3

      Elimina
  11. ne sento parlare benissimo da tutti, ma mi fa una paura tremenda iniziare questo libro, come ho già detto più volte, per ogni libro c'è un momento adatto per Proibito ancora non è arrivato!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh allora aspetta finchè non ti senti pronta ;) tanto non ti corre dietro nessuno <3

      Elimina
  12. Un libro davvero bellissimo! Quando l'ho letto mi ha emozionata, scioccata e commossa... quando avevo letto la trama inizialmente ho pensato che un amore tra fratello e sorella non prometteva niente di buono, ma ho letto raramente di un amore così delicato come quello rappresentato in questo romanzo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo! Proprio una cosa pura e delicata *-* dolcissima... peccato per il triste epilogo :/

      Elimina
  13. Il mio numero 1 dello scorso anno! Un libro che come dici tu lascia il segno e ti tocca il cuore! Meraviglioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora mi stupisco che non ne avessi mai sentito parlare fino a qualche settimana fa quando l'ho vinto XD

      Elimina
  14. Questa recensione non l'avevo proprio vista!Inutile dire che concordo in pieno!E' passato più di un anno da quando ho letto questo libro e sono ancora sconvolta!Ho pianto cosi tanto per quel finale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ahimè non ho pianto... però mi ha davvero scosso e segnato e ho passato parecchio tempo a pensarci su :(

      Elimina
  15. Io,come Juliette e un sacco di altri credo,ho pianto un sacco per il finale,che poi,anche se ingiusto,era davvero l'unico possibile
    :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che tristezza D:
      Uff è possibile che solo io mi commuovo con così tanta difficoltà? X°D

      Elimina
  16. OMG ho paura di leggerlo ç_ç ma solo perchè sono sensibile, già so che da come ne parlate lo amerò ma amandolo il finale mi lascerà distrutta, ma non comprarlo significherebbe rinunciare a qualcosa che da come ne parlate deve essere letto!!
    Doh -_-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va beh dai aushau leggilo lo stesso ma preparati psicologicamente a soffrire un po' e passa la paura X°D

      Elimina
  17. I'm the black sheep della situazione :c
    Sogno di leggere questo romanzo da così tanto che è diventato ormai un pensiero fisso ogni volta che vedo libri, vado in librerie, esploro Goodreads e Amazon.
    Che bella recensione, sicuramente verserò fiumi di lacrime (sempre quando lo leggerò.. chissà quando) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LOL se ti commuovi leggendo allora sicuramente ne verserai un sacco :P
      Io sono un po' più dura a piangere XD ho pianto solo con un libro (per dieci minuti buoni) e spesso mi chiedo se piangerò mai di nuovo leggendo LOL

      Elimina