domenica 23 giugno 2013

GdL "La bambina senza cuore" - Inizio terza e ultima tappa!

Buona domenica cari lettori! Eccoci qui arrivati al terzo traguardo di questo Gruppo di Lettura. Questo post decreta la fine della seconda tappa e l'inizio della terza e ultima!

Recap Capitolo 14 - Capitolo 32

In questi capitoli di mezzo, si entra nel vivo della narrazione e finalmente alcuni dei segreti di Whisperwood vengono svelati al lettore.
Conosciamo Lester, l'ambasciatore di morte che si occupa della maledizione che grava sulla famiglia del piccolo Nathan e che poi si rivela essere anche il padre di Rosie Maud.
Venivamo a sapere perché la famiglia Morris è stata maledetta e facciamo anche la conoscenza dei Buoni Vicini, esseri sovrannaturali che fanno in qualche strano modo parte della foresta, e con cui Nathan riesce per qualche strano motivo a comunicare.
Finalmente abbiamo anche qualche chiarimento in più riguardo all'assassinio di Lola, ma la cosa forse più bella e allo stesso stravagante che viene svelata, è il segreto che si cela dietro ai brutali omicidi che avvengono a chiunque si avventuri fuori nella notte.
Rosie Maud scopre infatti, grazie all'aiuto del padre, che gli animali di pezza che non fa che cucire, per tutti quegli anni non hanno fatto altro che assorbire la sua energia negativa per poi nella notte animarsi e sfogarla sugli altri. Per fortuna comunque riesce a porvi rimedio.
Intanto la distruzione del cimitero di Lola si fa sempre più vicina come anche il quarantesimo compleanno del padre di Nathan, giorno in cui è previsto che morirà.

Il personaggio della settimana

Il personaggio di cui avete scelto di parlare questa settimana è Rosie Maud, di Lola parleremo dunque la prossima volta.
Rosie Maud era solo una bambina ai tempi dell'assassinio della piccola Lola e nel presente invece, è una vecchietta che ha più di cent'anni. Dopo il funerale di Lola, in cui gli abitanti la vedono fare delle magie, Rosie e sua madre vengono lasciate da sole e allontanate da tutti gli abitanti del villaggio.
Rosie dopo la morte della madre, si ritrova così da sola e povera ad invecchiare nella grande casa di famiglia. Il suo unico sfogo è cucire animali di pezza e andare a far visita alla tomba di Lola, finché suo padre - principe del regno fatato che ha dovuto abbandonarla quando era solo una bambina - non si fa vivo finalmente e non la aiuta a smettere di reprimere la sua magia e a far pace con sé stessa e con Whisperwood.
Che ne pensate di Rosie? Vi piace come personaggio? Penso proprio di sì visto che molti di voi si sono già detti affascinati da lei!

Le citazioni più belle

Lola. Occhi verdi. Una ferita inguardabile su quel suo piccolo corpo aggraziato. Un buco. Lola senza il cuore.

Lola non era una semplice ragazzina morta ammazzata a fine Ottocento. E non era un fantasma. Per qualche strana ragione la morte non l'aveva voluta e la vita l'aveva esiliata in una zolla di terra separata dal resto de mondo.

Regole per commentare

In questo post potete commentare solo i capitoli che fanno parte della seconda tappa, quindi dal quattordicesimo al trentaduesimo! Se siete andati avanti o se state rileggendo il libro, non fate spoiler riguardo a quello che succede successivamente!
Qualche spunto sugli argomenti di conversazione: che ne pensate dei risvolti degli eventi e dei misteri svelati?

Calendario degli eventi

Dal 31 Maggio al 12 Giugno | Iscrizioni
09 Giugno - Inizio della prima tappa del gruppo di lettura con post dedicato
Dal 09 al 16 Giugno | Prima tappa: Capitolo 1 - Capitolo 13 (fino a pag 96)
16 Giugno - Post dedicato alla prima tappa
Dal 16 al 23 Giugno | Seconda tappa: Capitolo 14 - Capitolo 32 (fino a pag 194)
23 Giugno - Post dedicato alla seconda tappa
Dal 23 al 30 Giugno | Terza tappa: Capitolo 33 - Capitolo 46 (fino alla fine) | In corso!
30 Giugno - Post dedicato alla terza tappa, conclusione gruppo di lettura + sorpresa

Lo scopo della terza e ultima tappa è quello di concludere la lettura del libro e quindi di leggere la pagine restanti.

Dite un po', vi siete accorti che l'autrice ci sta seguendo e che c'è venuta a trovare nella tappa precedente? A questo proposito, vi annuncio che la prossima settimana ci sarà una piccola sorpresa per voi! Curiosi?

Anche per oggi è tutto. Via ai commenti e buon proseguimento di lettura! A domenica prossima :)

25 commenti:

  1. Sono parecchio soddisfatta della lettura... Cupa ed avvincente senza strafare ma nemmeno con una lenta narrazione. I misteri svelati finalmente fanno chiarezza su tante cose che mi incuriosivano. Certo, manca la parola fine, ma mi sorge spontaneo chiedermi: se sappiamo già 3/4 dei misteri...cosa ci resterà da scoprire oltre al finale ( che mi viene da intuire favoloso se mantiene il livello del romanzo fin dove ho letto).
    Rosie maud non mi fa impazzire ma non posso che esserne attratta. Mi sta veramente antipatico william

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il padre di nathan,classico esempio di uomo i paese avvinto dalle superstizioni, al contempo scettico ,chiuso.

      Elimina
    2. William non lo sopporto proprio nemmeno io :/

      Elimina
  2. @sorairo

    nonostante la trama sia ormai stata quasi del tutto svelata, puoi credermi se ti dico che le sorprese non sono ancora finite...
    ne manca una, finale a parte, che interessa la naturale evoluzione di uno dei personaggi.

    Buona lettura!

    A Daydream un abbraccio.

    PS

    Sono curiosa di conoscere la sorpresa che hai in serbo per domenica prossima...!!!

    Emanuela v.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scommetto che si tratta di Nathan :)

      Comunque della sorpresa tu dovresti già esserne a conoscenza in teoria LOL o almeno spero :P ma mi stai facendo venire il dubbio che non ti abbiano avvisato dalla redazione Speechless :P
      Al massimo vorrà dire che sarà una sorpresa anche per te! Spero piacevole :)

      Elimina
    2. Emanuela è lolla perchè lo sa, ma se l'è dimenticato! Ahahaha
      Alessandra

      Elimina
    3. Ahahah per fortuna allora :P

      Elimina
    4. Lolla mi piace. E anche la sorpresa! Sì Day, gaffona dell'anno XD

      Elimina
    5. (comunque il personaggio coinvolto dalla sorpresa non è Nathan...)

      Elimina
  3. I capitoli letti questa settimana mi hanno permesso di far luce su vari misteri per poter comprendere meglio le storie che si intrecciano creando una tela su cui l'autrice è riuscita a ricamare una storia avvincente. William è un uomo egoista perso nelle sue paure che fugge davanti alle responsabilità come padre e come sindaco.Rose Maud è una strana vecchietta, età 107 anni, che vive sola con i suoi ricordi che le hanno costruito intorno una prigione dalle sbarre fatte di odio. Lola e Rose uniscono le loro solitudini e gli animaletti di pezza, confezionati da Rose, riceveranno tutti un bellissimo regalo: un cuore.Per il momento è chiaro il concetto che le colpe dei padri ricadono sui figli. Sarà per sempre così?

    RispondiElimina
  4. Rosie Maud per ora è il personaggio che preferisco e tutte le scoperte fatte in questi capitoli erano davvero affascinanti. Non ho ancora provato ad immaginare un epilogo per le vicende, anche perché il libro è un po' al di fuori dagli schemi rispetto alle mie solite letture e mi sa che l'autrice avrà ancora modo di stupirmi: la sorpresa maggiore sono stati i pupazzi assassini... Terrificanti ^^ Non vedo l'ora sia domani per ributtarmi nella lettura anche perché la conclusione dell' ultimo capitolo letto mi ha lasciata così :O

    RispondiElimina
  5. Nuovi e intriganti misteri hanno sconvolto la leggerezza delle pagine precedenti. Troppe scoverte sconvolgenti tutte insieme hanno cercato di far capolino nella mia mente, tra i miei pensieri, lasciando che dimenticassi cose più importanti. XD
    In ogni caso, come ben sai e si era capito dai miei commenti al precedente post della precedente tappa ho amato e continuo ad amare la piccola e ormai vecchia (particolare che sinceramente non avevo capito fino a questi capitoli) Rosie Maud. La donna che con la sua innocenza vive una vita solitaria e che solo grazie all'incontro con Nathan, con Lola e successivamente con il padre, decide di usare la magia solo a fin di bene. Ora, questo non vuol dire che prima non lo stesse facendo, ma anzi evitava di usarla e ignaramente di notte dava vita a quei pupazzi che riempivano la sua immensa casa e che lei stessa fabbricava di involontari sentimenti negativi. Solo dopo l'ennesima morte e un tentativo contro il povero Nathan, si rende conto che ai suoi adorati manca un organo importante, il cuore e quindi ne dona a ognuno uno, soprattutto fà in modo che siano in bella mostra sul petto, ormai candido e puro degli animali. E come dimenticarsi la scena in cui, la stessa ringiovanita -o almeno così sembrava agli occhi del ragazzo- con la bicicletta bianca e soprattutto DI NOTTE suonando alle porte della gente donava loro dolcetti e invitava a uscire, dato che il pericolo era stato sventato e la città salva. Tutto torna come era un tempo, come una città normale, o almeno così pensa, ma non tutti sono coinvolti nella riuscita. Infatti Nathan si ritrova a combattere contro una maledizione più grande di lui che cade su suo padre, ed è costretto a scoprire la verità sulla morte della madre. Poi appare il personaggio bizzarro della nonna e quello intrigante di Lester, padre della vecchia strega. Anch'essi hanno sulle spalle verità scomode e il peso di maledizioni che non riescono a sopportare. Ma non solo, poichè alla combricola si è aggiunto un nuovo e ignaro personaggio, che sicuramente avrebbe preferito rimanere nell'ombra, il bisnonno di Nathan, nonchè da quanto ho capito, ma non ne sono ancora sicura al cento per cento, l'assassino di Lola.
    Per quanto riguarda la ragazza, faccio un veloce accenno, dato che se prima l'abbiamo vista all'opera per risvegliare i morti, ora li usa contro coloro che intendono distruggere il sepolcredo. Ma non è questa la scoperta che mi ha lasciata a bocca aperta, quanto, tra il primo bacio dei due -che teneri! :3- e la sua apparizione davanti all'anziana donna, la scoperta che anche il Poeta è senza il cuore, anche lui è costretto a 'vivere' in una dimensione intermedia.
    Ai prossimi capitoli con un sicuro e strabiliante finale. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bella analisi Sophiae! :)

      emanuela

      Elimina
    2. Il poeta! È vero! Per un attimo lo avevo dimenticato...
      Io ho una certa idea su chi possa essere in realtà. Vedremo se ci prendo XD

      Elimina
  6. Se nella prima tappa mi sono sentita un po' spaesata in questa seconda sono stata letteralmente risucchiata dalla narrazione. Finalmente scopriamo qualcosa in più sui personaggi e che dire di Rosie Maud, mi ha fatto letteralmente impazzire, l'dea che fossero proprio i suoi pupazzetti ad infestare le notti di whisperwood non mi aveva minimamente sfiorata quindi la rivelazione mi ha positivamente colta alla sprovvista.

    RispondiElimina
  7. Se già nella prima parte la storia mi aveva affascinata, ora la sto letteralmente amando!
    Lo stile con cui è scritta è proprio da favola, mi fa sentire persa nel passato, avvolta da un mantello di magia misto a mistero. E di misteri ce ne sono tantissimi e piano piano si stanno svelando.
    Mi è molto piaciuto il tenero momento tra Nathan e Lola, davvero dolcissimo! Sono curiosa di sapere cosa succederà, come andrà a finire e cosa ne sarà di Lola...
    Un personaggio che invece adesso mi sta particolarmente incuriosendo è il Poeta. Il suo modo di esprimersi mi affascina, porta veramente a riflettere. Mi chiedo quale possa essere la sua identità! *__*

    RispondiElimina
  8. Sigh, solo io faccio fatica ad andare avanti con la lettura? La storia mi piace ma non mi convince la narrazione. Riesce a coinvolgermi solo a tratti e questo, nella marea di libri che divoro in continuazione, non è sufficiente per lasciarmi il segno. Continuo a trovarlo lento e faticoso, nonostante l'idea e la storia mi piacciano. Spero che l'ultima parte dia qualche sferzata in più, perchè al momento devo confessare che non ho nessuna voglia di riprendere la lettura per l'ultima parte! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La narrazione è molto particolare, come il libro del resto :)
      Io ero spaesata solo all'inizio, ma con questa tappa è andata molto meglio e sono riuscita ad adattarmi a tutto ^^
      Però penso sia normale se non a tutti capita lo stesso, avendo gusti diversi etc :) poi come dicevo, questo libro è molto particolare quindi c'è un rischio ancora più elevato ^^
      Spero leggerai anche l'ultima parte, almeno per non lasciare la lettura incompiuta ;)

      Elimina
    2. La leggerò assolutamente. non mi piace non finire un libro e cerco di non farlo mai. inoltre la storia in sè mi affascina e voglio sapere come va a finire. è solo il tipo di narrazione che non mi convince. spero di ricredermi completamente con l'ultima parte!!!

      Elimina
  9. Ci sono anch'io! ^.^
    Tantissimi eventi che lasciano con il fiato sospeso in queste pagine. È vero stiamo scoprendo sempre di più, ma io credo che verremo sorprese ancora molte volte. Le mie sensazioni verso i personaggi sono davvero contrastanti, sapete? Rosie Maud, per esempio, mi ispirava tenerezza e compassione, ma dopo aver visto i suoi pupazzi e letto il discorso con il padre, ha iniziato a inquietarmi. Fortunatamente si ravvede presto. Ho adorato la frase del padre:

    «Devi ringraziare solo te stessa per i tuoi insuccessi, Maud. Io e tua madre abbiamo messo al mondo una bimba bellissima, con grandi poteri buoni. Se lei ha preferito rovinarsi con le sue stesse mani, la responsabilità è solo sua. Sono qui per questo, però. Per aiutarti a cambiare.»

    Secondo me è un po' la chiave di tutto l'episodio che riguarda i loro sentimenti. Per quanto male ci possano fare nella vita, spetta a noi prendere la decisione delle nostre azioni; siamo noi che decidiamo di vivere nel rancore riversandolo sugli altri oppure di lasciar emergere la nostra luce, proprio come fa Rosie Maud.
    La storia della piccola Lola, invece, mi aveva fatto sentire tristissima, ma poi mi sono affezionata moltissimo. Lei, così piccola, intrappolata tra morte e vita, è più viva di tutti gli abitanti di Whisperwood. E l'assurdità che proprio lei, bambina senza cuore, abbia così tanto amore da dare? Meraviglioso.
    Proprio Lola, però, mi ha un po' spaventata nella sua giustissima lotta contro le ruspe. Appare spietata e anche il bacio con Nathan è tenero, sì, ma allo stesso tempo un po'... da brividi!
    Adoro il Poeta e spero che riesca a ricordare chi è stato, ma anche Bianco ha un suo fascino: è forte e anche un po' testardo... =P
    Io ho dei problemi con tutta l'ascendenza di Nathan, dal padre fino al trisavolo. Mi danno i nervi onestamente. Sembrano ottusi e tutti non fanno che imporre nuova sofferenza ai figli, benché l'intento sia proteggerli. Non lo so, ma io spero che William riesca ad aprire gli occhi...
    Nathan è tra tutti il personaggio che adoro di più. È banale, ma non contaminato dalle ansie, dai pregiudizi e dalla rigidità degli adulti è in grado di veder oltre.
    Ormai mi sono abituata alla narrazione, non ho più problemi e anzi sono totalmente immersa. Riesco a visualizzare la storia e gli eventi come se fossero dipinti o fissati su una pellicola. Una delle cose che veramente adoro sono le poesie che introducono i capitoli, in particolare i versi di Whitman.
    p.s Sorpresa? *O* Non sto più nella pelle. Non puoi proprio darci qualche indizio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me la famiglia di Nathan da ai nervi :/ soprattutto suo padre che si mostra sempre più ottuso ._.

      Per la sorpresa ti posso dire che l'autrice sarà coinvolta (ma mi sa che si era già capito :P) e anche noi tutti :)

      Elimina
  10. Libro finito, con qualche giorno di anticipo! Alla fine il bilancio della lettura è positivo, ma ne riparliamo più in là! :)

    RispondiElimina