martedì 8 ottobre 2013

Recensione "Reckless - Lo specchio dei mondi" di Cornelia Funke

Buongiorno lettori! Ebbene sì, lo so cosa state pensando... vi ho rotto un bel po' le scatole parlandovi di questo libro e gli ho dato solo due stelline. Non sapete quanto sono rimasta delusa. Mi ispirava un sacco, sembrava chiamarmi a sé, ma alla fine Reckless - Lo specchio dei mondi di Cornelia Funke non si è affatto rivelato all'altezza delle mie aspettative, neanche lontanamente.
So benissimo che questa è un'autrice molto amata e di certo leggerò il suo più celebre Cuore d'inchiostro, ma non penso che invece continuerò questa serie.



Reckless - Lo specchio dei mondi
di Cornelia Funke

Editore: Mondadori
Prezzo: 9,50 €
Pagine: 276

Trama: C'erano una volta due fratelli... Jacob ama la notte. Ne avverte l'oscurità sulla pelle come un mantello intessuto di libertà e pericolo. E di notte lo specchio, occhio scintillante tra le librerie, lo attira, denso di promesse, dallo studio del padre scomparso. "Torna!" scrive il ragazzo nella polvere dello scrittoio, mentre Will, il fratello minore, dorme con la luce accesa. Però sarà Jacob a varcare la cornice di vetro e a non tornare. Il Mondo Oltre lo Specchio è un luogo terrificante, ma a volte gli fa meno paura di quello reale. Sembra abitato da unicorni, geni dell'acqua o innocui nani, e invece è la Terra dei Goyl, creature di corniola e ametista, guerrieri di un regno spietato. Sembra popolato di magici oggetti, ed è la magia di un amore disumano. Sembra che vi pulsi il cuore di una fata da amare, tradire, e amare ancora, e sono le rosse falene, intrise di veleno, della sua Oscura Sorella. L'infanzia, tuttavia, dura un minuto e pesa come polvere di elfo. Will, ormai adulto, attraversa lo specchio per inseguire suo fratello. I Goyl, però, inseguono lui. Vogliono che diventi uno di loro, vogliono trasformare i suoi ricordi in giada. Quanto tempo ha Jacob per salvarlo? Una storia gotica, affascinante e spaventosa che affonda le sue radici nella mitologia dei fratelli Grimm e di J.R.R.


Recensione
Jacob è ancora poco più di un bambino quando, una notte, preso dallo sconforto per l'assenza del padre, passa per la prima volta attraverso allo specchio che c'è nel suo studio. Al di là, trova un mondo magico ad aspettarlo, bello sì, ma allo stesso tempo terrificante, pieno di segreti e di insidie.
La storia è ambientata ben dodici anni dopo questo scena. Cosa è successo intanto? Boh. Tutto quello che viene detto è che Jacob ha passato molto più tempo nel Mondo Oltre lo Specchio che nel suo, e che un giorno Will per sbaglio, l'ha seguito e si è cacciato nei guai.
Will infatti, è caduto vittima di un incantesimo e si sta trasformando in un Goyl. Jacob, con le sue mille idee e risorse, è la sua unica speranza di riuscire a tornare umano.

La trama sembra ancora invitante, non è vero? Cos'è che allora che per me non ha funzionato? Semplice. Chi è Jacob davvero? Chi è Will? Quali sono le loro storie? Tutte domande a cui avrei voluto delle risposte. Avrei voluto leggere delle avventure di Jacob in quel mondo magico - nel corso del romanzo vengono solo vagamente accennate - e avrei voluto imparare a conoscere meglio i fratelli, ma così non è stato. Purtroppo il lettore si ritrova dopo un solo capitolo, travolto dagli eventi senza avere il tempo di prendere confidenza con i personaggi e con il nuovo mondo.
L'avventura inizia subito, senza lasciare spazio a spiegazioni, descrizioni e soprattutto a una buona caratterizzazione dei personaggi. I legami stessi tra loro non sembrano funzionare a dovere. Avrei sinceramente preferito un libro lungo il doppio, ma in cui ad ogni cosa fosse stato dato il giusto spazio.

Un'altra cosa che poi mi ha molto infastidita è stato che alla fine, dei fratelli Grimm questi due personaggi, conservano solo i nomi di battesimo. Mi aspettavo che in qualche modo questi personaggi rivivessero le favole che hanno resi tanto famosi i Grimm, invece no. E di certo non basta accennare appena a delle streghe mangiabambini, a un capello magico di Raperonzolo o a una scarpetta di cristallo, proprio no.

Insomma, a lettura terminata, posso tranquillamente dire che nessun elemento del libro è riuscito a coinvolgermi, a suscitare la mia curiosità o una qualche minima reazione emotiva. Avrei voluto di più e soprattutto mi aspettavo qualcosa di diverso, che fosse in grado di farmi sognare, invece ho solo preso una brutta cantonata.



Mirrorworld di Cornelia Funke
  1. Reckless - Lo specchio dei mondi, 2011 (Reckless, 2010)
  2. Fearless - Il mondo oltre lo specchio, 2013 (Fearless, 2012)
  3. Inedito (Inedito, 2015)

38 commenti:

  1. Che peccato :( ispirava tanto anche me x.x
    Infatti ce l'ho nel Kindle da un po' di tempo e dopo aver letto questa recensione non so quando lo leggerò effettivamente x°
    Sicuramente partirò con molte meno aspettative :S

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già... un vero peccato :( ci sono rimasta proprio male!

      Elimina
  2. Ma sai che proprio non me lo ricordo? L'ho letto quando era appena uscito e ho rimosso tutto!
    Ma visto che è uscito il secondo posso pensare di riprenderlo..
    Mi spiace molto che non ti sia piaciuto, eppure la Funke è famosissima! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, ma se ho ben capito, questo libro è scritto a quattro mani con un altro autore... forse è stato per quello... non lo so proprio.
      Di sicuro però proverò a leggere Cuore d'inchiostro sperando di avere più fortuna :)

      Elimina
    2. Ah ecco, questo non lo sapevo!
      Magari ti piacerà di più l'altra trilogia..facci sapere! :))

      Elimina
  3. Cavoli... Pensavo di comprarlo questo libro ma ci sto ripensando! Credo che anche io mi concentrerò di più su cuore d'inchiostro che non ho ancora letto! ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì diciamo che quello, da come se ne parla, sembra più una garanzia! Questo è anche stato scritto a quattro mani... forse ne ha risentito anche per quello... boh!

      Elimina
  4. :S Che peccato, speravo davvero fosse qualcosa di interessante... Leggerai anche il secondo della serie? Magari migliora (opera di auto-convincimento perché le cover sono bellissime XD) chissà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh non lo so... ora come ora non ne ho proprio voglia... ma su goodreads ho sentito dire che il secondo è moooolto meglio ed effettivamente ha un voto più alto... ci penserò :)

      Elimina
  5. Peccato! Cuore d'inchiostro mi è piaciuta molto come serie! Comunque gli darò una possiblità :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetto di sapere cosa ne pensi allora :3
      Cuore d'inchiostro lo leggerò senz'altro v.v

      Elimina
  6. Uhm.. a me questo libro ispirava un sacco, ma ora non so se leggerlo o meno :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari prova a cercare qualche altro parere così ti fai un'idea più chiara ;)

      Elimina
  7. A me neppure cuore d'inchiostro era piaciuto, per via della trama schematica e ripetitiva, quindi questo lo avevo preso in considerazione ma neppure troppo. Dato che manca completamente l'antefatto mi sa che lo metto da parte, conoscere i personaggi è importante per affezionarcisi!
    Ciao ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah la cosa non mi consola troppo Fede :P
      Comunque la mancanza dell'antefatto è stata proprio la carenza peggiore... come fa a fregarti qualcosa di un personaggio dopo appena un capitolo?! :/
      Io comunque Cuore d'inchiostro lo leggerò per provare, il film non mi era dispiaciuto :3

      Elimina
  8. Il problema dei personaggi, l'ho riscontrato anche io, ed è una grave carenza, però in se la storia non mi è dispiaciuta...e leggerò il secondo per vedere in che modo si evolve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto su goodreads una persona che sosteneva che il continuo "è tutto ciò che Reckless ha provato ad essere ma non era" quindi magari è meglio davvero :P
      Aspetterò una tua review :3

      Elimina
  9. Mi dispiace un sacco che non ti abbia coinvolto, so quanto ci tenessi perché ti prendeva tanto ma purtroppo a volte capita.
    A me non ispirava già molto prima sinceramente, quindi dubito che lo leggerò o almeno no nell'immediato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo sho :'/ ci tenevo proprio... uff!

      Elimina
  10. Non l'ho letto ma della Funke ho letto Il re dei ladri e la trilogia che parte con Cuore d'inchiostro... Ho adorato la Funke e credo che anche se non ti è piaciuto leggerò anche questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene :3 se poi ti piace la scrittrice, non vedo perché non dovresti :3
      Io a questo punto sono curiosa di leggere Cuore d'inchiostro :) almeno quello è tutta farina del suo sacco... può solo essere meglio! In più il film l'ho visto e mi è piaciuto... quindi speriamo bene!

      Elimina
  11. che paeccato..:(..io ero curiosa d leggerlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari prima di arrenderti cerca qualche altra opinione dai ;)

      Elimina
  12. Ero sicura che ti sarebbe piaciuto!Un vero peccato :/ Mi ero finalmente decisa a leggerlo ma mi sa che ora passerà un bel po' prima che lo inizi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò, l'avevo capito com'era l'andazzo dalla lettura e volevo addirittura interrompere... poi alla fine ero già a metà e ho continuato... anche perché volevo lasciare la mia opinione sul blog... però ne sono rimasta davvero delusa :/

      Elimina
  13. E pensare che l'altro giorno vedendolo in libreria mi sono illuminata ed ero quasi tentata a comprarlo!!xD
    Peccato davvero, soprattutto perchè eri davvero entusiasta di questo libro!! Forse ti ha deluso così tanto anche perchè avevi aspettative altissime!!
    Io lo leggerò perchè tutto sommato sono curiosa, però magari darò priorità ad altro!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah penso mi avrebbe deluso in ogni caso :P però sì... date le aspettative ci sono rimasta anche peggio XD
      Allora poi se ti ricordi, fammi sapere cosa ne pensi :3

      Elimina
  14. avevo letto mille e mille anni fa un libro della Funke e mi aveva stregato. Mi dispiace che questo non ti sia piaciuto, magari proverò a leggerlo più in là :)

    RispondiElimina
  15. Hmm... la mancanza di background dei personaggi da fastidio anche a me :$
    per il resto come ti parso il òibro? coinvolgente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No :/ non essendo riuscita ad affezionarmi ai personaggi, non me ne fregava niente di quello che gli succedeva XD ero come una spettatrice che guardava da lontano... non mi ha proprio coinvolto.
      In più, come dicevo anche nella review, mi sarei aspettata che visto che il romanzo veniva presentato come ispirato alle fiabe dei Grimm, le fiabe avessero più peso e invece niente :/

      Elimina
  16. A me non piace nemmeno la saga di cuore d'inchiostro della Funke, perchè succedono tante cose, ma non riesco a immaginarmi niente di quello che scrive. Sarà anche un limite mio ci mancherebbe.
    Invece il Re dei Ladri l'ho trovato davvero molto molto carino con personaggi ben caratterizzati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvietta la cosa non mi consola LOL
      Magari io avendo visto il film riesco a immaginare di più chissà X°D ahahah LOL

      Elimina
  17. Noooe dire che proprio tu, cattivona ;-P, mi avevi invogliata!!!! La Funke non riesce ad entrare nelle mie passioni forse perchè l'autrice di punta di una ragazza che conosco che non mi ha mai dato l'impressione di scegliere libri con la L maiuscola!!! VAbbe che io non sarò perfetta..u.u"
    E vabbè uno in meno in lista ;-) il portafogli gioisce!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh non dirmi niente XD almeno hai trovato il lato positivo della cosa :P

      Elimina
  18. Che peccato! Mi spiace proprio che non ti sia piaciuto. Io penso che proverò comunque a leggerlo, visto che gli altri libri della Funke mi sono piaciuti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo tieni presente però - anche se non capisco perché non sia precisato nell'edizione italiana - che è scritto a quattro mani :P
      Magari ti piace però! Aspetterò una tua eventuale recensione :)

      Elimina
  19. Caspita, è l'unica recensione negativa che ho trovato di questo libro! Tutte le altre che ho letto dicevano che all'inizio facevano fatica ad affezionarsi ai personaggi, ma poi non potevano più farne a meno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece non sono riuscita ad affezionarmi neanche nel corso della lettura :/ un vero peccato!

      Elimina