mercoledì 9 ottobre 2013

The lost cover #21





The lost cover è una rubrica che, da brava amante di copertine, ho ideato io stessa. Ogni volta che pubblicherò un nuovo appuntamento, metterò a confronto la copertina originale di un libro con quella scelta invece per la versione italiana. Da qui la copertina perduta!

Buona sera ragazzi! In teoria questa rubrica ve la volevo postare domani, ma visto che domani alla fine ho in programma di pubblicarvi Papertowns e venerdì - se faccio bene i conti - dovrei pubblicarvi una review, ho deciso di pubblicarla sta sera!
Oggi vi parlo delle cover di un libro uscito giusto ieri in libreria e che ho davvero tantissima voglia di leggere, L'oceano in fondo al sentiero di Neil Gaiman!

Originale
Italiana
 

Siamo di fronte a due copertine davvero diverse, non trovate? L'originale richiama l'oceano del titolo e ci fa vedere questa donna sott'acqua, sembra quasi che stia sprofondando. È molto minimale, ma ben curata nei font e nei dettagli, forse un po' malinconica. Quella italiana invece, risalta forse più all'occhio con questi colori accesi, contrastanti tra loro, è più allegra. Anche qui c'è un richiamo all'acqua e nel disegno si vede una figura sommersa. Comunque anche questa risulta evidentemente ben curata, ma mi da l'impressione di rivolgersi a un target più stretto, più giovanile rispetto all'altra che mi sembra mirata a catturare l'attenzione di un pubblico più vasto.
Questa volta non so proprio dire quale mi piaccia di più. Forse l'originale, ma di poco!

Voi cosa ne pensate? Quale preferite? Spero di poter leggere il libro quanto prima, perché dalla trama sembra davvero singolare e interessante. Alla prossima!

16 commenti:

  1. Oh, molto diversa dalle solite di Gaiman!
    Sono andata a leggere la trama del libro per capire quale si addice di più al contenuto. Allora, dalla trama io direi che, sicuramente, quella originale è più indicata. Quella italiana sembra, appunto, dedicata a un target giovane e 'quas' bambinesco. Peccato perché l'italiana mi piace 100 volte di più. Sarà che sono molto infantile lol

    RispondiElimina
  2. Io preferisco la cover originale! Tra l'altro mi ricorda vagamente la serie di Mara Dyer *__*

    RispondiElimina
  3. La cover originale mi piace tantissimo, trasmette l'idea della profondità dell'oceano in maniera perfetta. La cover italiana è anch'essa molto bella ma, forse, non si sposa benissimo con la trama del romanzo.

    RispondiElimina
  4. Anche a me l'originale^^ l'ho iniziato oggi, per ora è carino ;)

    RispondiElimina
  5. entrambe direi però ammetto che l'originale è superiore:)

    RispondiElimina
  6. Sobo così diverse che dovrei leggere il libro per capire quale delle due sia più adatta. Conoscendo Gaiman direi quella italiana però, l'originale mi sembra tanto "paranormal romance" :P

    RispondiElimina
  7. Assolutamente quella originale..

    RispondiElimina
  8. Io preferisco quella originale :) E' stupenda! Quella italiana non mi fa impazzire :/

    RispondiElimina
  9. A vederle così quella originale mi sa più di "già visto" e come diceva Silvia di Paranormal Romance, mentre quella italiana è più particolare e stravangante. Di sicuro lo specchio d'acqua che si vede non è un oceano, vorrei proprio vedere le anatre in mezzo all'oceano, sembra più uno stagno o un laghetto... ma bisogna vedere se Gaiman per oceano intende davvero l'oceano o se c'è altro sotto.
    In definitiva? Non so quale scegliere, dovrei leggere prima il libro xD

    RispondiElimina
  10. Quella originale mi piace da morire!!!! Quella italiana per niente... non dovevo vederle uffaaaa ora voglio quella originale *piange disperata per l'ennesimo strazio di cover*

    RispondiElimina
  11. Decisamente quella originale... quella italiana non mi piace proprio :(

    RispondiElimina
  12. A me piacciono entrambe! Hanno un non-so-che di affascinante!

    RispondiElimina
  13. Decisamente l'originale...mi piace moltissimo!! *-* Quella italiana mi dà l'idea di un libro per bambini appunto!! :/

    RispondiElimina
  14. Mi piace molto di più l'originale, da davvero l'idea della profondità dell'oceano, è più curata secondo me.
    Baci
    Sara

    RispondiElimina
  15. Mi piacciono moltissimo entrambe :) Non vedo l'ora di leggerlo, Gaiman è uno dei miei autori preferiti!

    RispondiElimina