domenica 24 novembre 2013

GdL "La casa per bambini speciali di Miss Peregrine" - Inizio terza tappa!

Buona domenica lettori! Eccoci arrivati all'inizio della terza e ultima tappa. Devo ammettere di essere un po' triste, vorrei che questo libro non finisse mai, mi sta piacendo un sacco! Pensate che sono talmente fuori, che vorrei tanto procurarmi l'edizione rilegata... non so, sento che vale la pena di avere quella piuttosto che la brossura. E poi quando uscirà il seguito, non ho nessuna voglia di dover aspettare la brossura e odio di avere libri della stessa serie, ma di edizioni diverse. Che ci volete fare... sono patologica! Comunque, adesso veniamo a noi e parliamo della seconda tappa.

Recap Capitolo 5 - Capitolo 8
Jacob decide di tornare in esplorazione alla casa. Mentre sta rovistando tra vecchie cose vede una ragazzina e decide di seguirla anche se si inoltra oltre alla palude. Una volta passato oltre un tumulo, si ritrova nel passato, nel 3 Settembre 1940.
La ragazzina all'inizio è diffidente nei suoi confronti e non si fida di lui, ma alla fine lo conduce alla casa, dove conosce Miss Peregrine e gli altri bambini Speciali.
Miss Peregrine gli spiega che si trova all'interno di un anello temporale da lei creato e gestito. Per tutti quegli anni, lei e i bambini hanno rivissuto in quella stessa giornata. Jacob vede tutti i bambini delle storie di suo nonno e capisce che non gli ha mai mentito riguardo a nulla. Emma, la ragazzina che ha seguito e che era innamorata di Abe, riesce a creare e manipolare il fuoco. Poi c'è il ragazzo invisibile, la forzuta e c'è anche un bambino che riesce a dare vita alle cose morte.
Jacob scopre che è stato suo nonno a dedicedere di andarsene. Miss Peregrine gli rivela anche che in qualche modo, sia lei che i bambini sono intrappolati lì, perché se dovessero uscire, morirebbero schiacciati dal peso degli anni. Jacob visita l'anello ogni giorno e a passa il suo tempo nella casa con i bambini, specialmente con Emma. Ben presto però gli diventa chiaro che tutti gli stanno nascondendo qualcosa così chiede ad Emma di parlargliene e una notte, mentre sono da soli in un posto isolato lontano da Miss Peregrine, lei gli rivela che anche lui è Speciale come lo era suo nonno.

Il personaggio della settimana
Il personaggio di cui parleremo questa settimana è il caro vecchio nonno Abraham. Quand'era solo un bambino, Abe, riuscì a fuggire dai nazzisti e si andò a rifugiare proprio nella casa per bambini Speciali di Miss Peregrine. In seguito, dopo che Miss Peregrine costruì l'anello in modo da mantenere tutti in vita e in modo che non morisse nessuno a causa della bomba, Abe nonostante fosse innamorato di Emma, decise di andarsene per partecipare alla guerra.
Sappiamo poi, che una volta finita la guerra, era troppo invecchiato per tornare da lei e decise infine di sposarsi con un'altra donna. Alla fine dei capitoli letti per questa tappa, scopriamo anche che Abe era Speciale e aveva il talento, che poi ha tramandato a Jacob, di vedere i mostri.
Cosa ne pensate di Abe e della sua storia? Vi piace il suo personaggio?

Le citazioni più belle
Non poteva essere una coincidenza. Quindi le fotografie che, mi aveva giurato, ritraevano i bambini che aveva conosciuto lì, venivano per forza da quella casa. Ma allora erano tutte vere, malgrado i dubbi che covavo già a sette anni? E le storie assurde? Erano vere anche quelle? No, impossibile. Eppure lì, nella mezza luce polverosa, in un luogo morto apparentemente abitato da fantasmi, pensai che forse...

Non avevo idea di cosa stesse succedendo. Capivo soltanto due cose: primo, con tutta probabilità stavo diventando matto, secondo, era meglio restare da solo finché non avessi scoperto se ero matto davvero.

Mentre mi addormentavo, i miei pensieri corsero ai bambini Speciali e alla prima domanda che mi avevano fatto dopo le presentazioni di Miss Peregrine: Jacob resterà con noi? Lì per lì avevo pensato: Assolutamente no. Ma perché no? Cosa mi sarei perso, del resto, se non fossi tornato in Florida?

«No, io non sono come voi.»
«Sì, invece.»
«No. Io sono Normale, come mio nonno.»
Emma scosse la testa. «Lo pensi davvero?»
«Se avessi qualche abilità spettacolare, me ne sarei accorto, non credi?»
«Non dovrei dirtelo, ma le persone Normali non possono passare attraverso gli anelli temporali.»
Quella rivelazione mi scosse nel profondo. Tuttavia replicai: «Non c’è niente di Speciale in me. Sono la persona più comune che tu possa incontrare».
«Ne dubito. Abe aveva un talento raro e particolare…» Mi guardò negli occhi. «Riusciva a vedere i mostri.»

Regole per Commentare
In questo post potete commentare solo i capitoli che fanno parte della prima tappa, quindi dal quinto all'ottavo. Se siete andati avanti o se state rileggendo il libro, non fate spoiler riguardo a quello che succede successivamente!
Qualche spunto sugli argomenti di conversazione: cosa ne pensate di Miss Peregrine e degli altri bambini Speciali? Cosa pensate che nascondano a Jacob?

Calendario degli eventi
Dal 03 al 13 Novembre | Iscrizioni
10 Novembre - Inizio della prima tappa del gruppo di lettura con post dedicato
Dal 10 al 17 Novembre | Prima tappa: Prologo - Capitolo 4
17 Novembre - Post dedicato alla prima tappa
Dal 17 al 24 Novembre | Seconda tappa: Capitolo 5 - Capitolo 8
24 Novembre - Post dedicato alla seconda tappa
Dal 24 al 01 Dicembre | Terza tappa: Capitolo 9 - Capitolo 11 | In corso!
01 Dicembre - Post dedicato alla terza tappa, conclusione gruppo di lettura + gioco

E anche per oggi è tutto! Di quale personaggio volete parlare la prossima volta? Di Miss Peregrine? Di Emma? Fatemelo sapere nei commenti!
Beh che vi posso dire, ho adorato anche questa seconda parte e devo dire che non mi aspettavo che avremmo ritrovato Miss Peregrine e i bambini all'interno di un anello temporale! Riggs ha avuto un'ottima idea. Sono molto curiosa di capire cos'è che tutti nascondono a Jacob e ho il sospetto che c'entrino i mostri con l'uccisione delle pecore. Voi cosa ne pensate? Ricordatevi inoltre, che se recensite il libro prima di domenica prossima, potete farmi avere via mail il link delle recensioni in modo che possa inserirli nel post. Aspetto i vostri commenti e alla prossima!

43 commenti:

  1. Eccomii qui dopo aver ricevuto la tua tua email!
    E' da domenica scorsa che non leggevo il libro a causa di altre letture arretrate, poi ieri sera visto che ero a casa ho recuperato i capitoli per questa tappa :) Beh, io sono rimasta sconvolta inizialmente dalla situazione inquietante: gli organi trovati nello scantinato, le foto inquietanti, la bambina che corre nella palude (Emma). Tutto ciò l'ho letto a mezzanotte da sola a casa, quindi ero parecchio in ansia! Mi sono un po' tranquillizzata con la scoperta dell'anello del tempo, un'idea veramente geniale e che proprio non mi aspettavo. E' stato bellissimo conoscere quel posto magico bloccato nel tempo, un po' come Peter Pan (lo stesso autore lo ha citato).
    Il personaggio della settimana per restare in tema di Abe potrebbe essere Emma! Ha un bel caratterino e poi ** si sono baciati!
    Miss Peregrine è altrettanto interessante visti i suoi poteri molto forti!
    La cosa che in realtà mi ha colpito più di tutti in questi capitoli è stata la scoperta di Jacob: anche lui è Speciale! Io non l'avevo minimamente sospettato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono baciati riferito a jacob*

      Elimina
    2. Aashua Leds ti immagino a casa da sola a quell'ora a leggere con una faccia tipo o.o <3
      Io comunque me lo aspettavo che Jake fosse Speciale :)

      Elimina
  2. Io vorrei proprio parlare di Emma...mi chiedo come possa sentirsi una che sa di avere 88 anni ma che si ritrova irrimediabikmente attratta da un sedicenne oltretutto nipote del suo primo amore...ma la domanda principale è: cosa provano questi bambini intrappolati nel tempo? come possono vivere senza futuro? Mi sembra una cosa terribile...certo, si vorrebbe vivere per sempre, ma forse sarebbe preferibile farlo da adulti, dopo aver provato molte cose...o no? incredibile, porsi certe domande a 41 anni e grazie alla lettura di un libro destinato ad un pubblico adolescente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo spunto di riflessione!
      Restate bloccati in un piccolo paradiso, può essere un inferno, una prigione, una condanna? Essere in una palla di cristallo protetta, sempre felice, può portare all'infelicità? Essere bambini, ma avere più di 80 anni con esperienze limitate, cosa significa?

      Elimina
    2. Concordo è un ottimo spunto di riflessione!
      Anche io ho trovato bizzarra la cosa... i bambini non sono più bambini, però lo sono ancora... è una cosa stranissima!

      Elimina
    3. Secondo me per molti punti di vista è l'ideale.
      Restare in un posto stupendo, nell'età migliore e cosa importa se non si cresce? Loro vivono ogni giorno e lo ricordano!
      Ogni giorno fanno cose diverse. Cosa c'è di brutto in questo?
      L'unica cosa triste è non poter vedere altro del mondo, non vederne i progressi, ma tanto chi di noi potrà vederli?
      Loro almeno possono sentirne parlare grazie ai racconti dei bambini speciali del futuro.
      Non sarebbe bello sapere che tra 100 anni ci si sposterà in città a bordo di macchine volanti? E avere una descrizione dettagliata del futuro (e parlo di un futuro lontano che non potremo mai vivere) da qualcuno che lo sta vivendo?

      I bambini sono bambini per me a tutti gli effetti, perché l'età in questo caso non conta nulla, non hanno fatto altra esperienza se non quella inerente alla loro età. Non hanno quindi né l'aspetto né la coscienza di persone adulte.

      Più che altro mi sono chiesta chissà che sensazione strana è stata per Emma baciare un ragazzo dopo che non lo faceva da circa 60 anni XD

      Elimina
    4. Secondo me invece non è proprio l'ideale :)
      Una delle cose belle dell'infanzia secondo me è anche la sua durata. Tutti prima o poi dobbiamo crescere e fare le nostre esperienze... restare bambini per sempre... vivere sempre lo stesso giorno... io penso reagirei come Jacob davanti a un'offerta simile. Da un lato la vedrei come una cosa bella, dall'altro la vedrei come una limitazione della vita...

      Elimina
    5. senza considerare che comunque l'avvento di Jacob è una cosa che avviene nel loro anello,ma non in altri. E miss Peregrine aveva cercato di evitare di raccontare cose del futuro, quindi per loro non sarebbe esistito il futuro se non fosse stato per Jacob.

      Elimina
    6. si, forse in questo sono stata sempre un po' "fuori dal comune" da bambina non ci pensavo proprio al voler crescere o diventare grande, anzi! Volevo restare bambina per sempre.
      Quindi in dei bambini che non si pongono nessun problema sul crescere o no, non ci vedo nulla di strano, non lo facevo nemmeno io.
      Da piccoli due sono le cose che si esigono sempre, giocare ed avere amici con cui farlo.
      Questi bambini hanno tutto questo.

      Poi non so se, avendo vissuto in realtà per tantissimi anni, si siano anche posti domande da adulti...sul senso della loro vita, sull'impossibilità di vivere altre esperienze, crescere, sposarsi avere figli ecc.. ma per ora non mi sembra lo abbiano mai fatto.

      Elimina
    7. Io invece di quando ero piccola ricordo molto la voglia di crescere e di essere grande ahahah X°D
      Tu eri un po' più come Peter Pan *A*

      Elimina
  3. Allora, l'idea dell'anello temporale è una genialata. Nemmeno io me lo sarei aspettata.
    Secondo me l'ornitologo giunto sull'isola ha qualcosa di sospetto, magari ha a che fare con i mostri, o forse visto che è un ornitologo sta cercando un falco pellegrino per trovare Miss Peregrine.
    Ora sono supercuriosa di saperne di più sul talento di Jacob ereditato dal nonno. Magari quello che nascondono a Jakob ha proprio a che fare con l'esistenza dei mostri. Vorrei anche sapere se sono stati i mostri a uccidere Victor e se Abe è scappato dall'anello solo per combattere in guerra o se è fuggito anche per mettere in pratica il suo talento e uccidere i mostri.
    Per il personaggio della prossima settimana, non saprei proprio chi votare quindi lascio scegliere gli altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me il presunto ornitologo non me la racconta giusta XD e anche io penso che quello che nascondo a Jake abbia a che fare con i mostri! Sono troppo curiosa *__*

      Elimina
  4. Devo dire che sto sviluppando una profonda ammirazione per questo autore...riesce continuamente a stupirmi!!xD L'idea dell'anello temporale è davvero geniale; sa creare atmosfere che fanno venire i brividi, ma poi alleggerisce la situazione con battute ironiche e la storia non è per niente banale. Sono contentissima che tu mi abbia fatto scoprire questo libro!!xD
    La prossima settimana mi piacerebbe che parlassimo di Emma..mi sta piacendo davvero molto come personaggio!! :)
    E ti capisco benissimo per la questione delle edizioni dei libri...anch'io odio avere alcuni libri in brossura e altri rilegati, soprattutto se fanno parte della stessa serie...anzi, se è una saga pretendo di avere tutti i libri rilegati!!xD E addirittura mi dà fastidio se i vari libri, pur essendo tutti rilegati, hanno delle cover che non stanno bene tra loro (non mi è ancora andata giù la storia di Shadowhunters...ho i primi due libri con la cover originale e gli altri con "le facce e i graffi") ..Sì, sono decisamente fissata anch'io!!xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che l'a cosa dell'anello non è una sua invenzione comunque... io ad esempio ricordo una puntata di Supernatural in cui i protagonisti restavano intrappolati nella stessa giornata per un sacco di giorni! E anche nel libro E finalmente ti dirò addio della Oliver la protagonista rivive la stessa giornata :)

      Non parliamo di certe edizioni va y__y
      C'ho la trilogia di Matched in cui i libri sono tutti e tre di altezze diverse -.-"
      Poi anche io della serie di Shadowhunters ho i primi due con le cover americane D:
      Che cose urtanti y__y

      Elimina
    2. Giusto...l'episodio in cui rivivono continuamente il martedì! XD Non ci avevo pensato a supernatural...e nemmeno a E finalmente ti dirò addio a dire il vero! XD qui comunque non me lo sarei proprio aspettato xD

      Arg..non parlarmi della trilogia di Matched...infatti poco dopo aver postato il commento mi è venuta in mente anche quella...e come se non bastasse del primo libro ho l'edizione con la copertina nera D: ma io dico..era così difficile stampare libri della stessa misura?! -.-"

      Elimina
    3. Sì il martedì in cui Dean muore sempre in tanti modi diversi ahahah XD troppo bello! Comunque diciamo che Riggs ha fatto benissimo a inserire la cosa qui :3 ci sta davvero bene!

      Anche io di Matched avevo l'edizione con la cover nera XD poi ho trovato una ragazza che lo aveva in scambio... ci stavamo scambiando un altro libro... ed è stata così gentile da cambiarla con la mia *__*
      Reached poi è altissimo =.=
      Per non parlare poi anche di Delirium :/ io ho l'edizione orribile con la cover lilla -.-" ma visto che quella con la nuova cover costa poco, prima o poi la compro e l'altra la metto in scambio! Però che palle =.=

      Elimina
    4. Che fortuna xD io stavo pensando di comprare l'edizione bianca di Matched ma costa troppo D: Invece di Delirium avevo anch'io l'edizione orrida, ma ho comprato la nuova e scambiato la prima! XD comprala, comprala xD e poi a gennaio esce Requiem..sai che bello averli tutti e tre allineati sulla mensola con quelle cover magnifiche?! *-* xD

      Elimina
    5. Che fai mi istighi y____y

      Elimina
    6. Certo!! :D o meglio..ti do delle buone motivazioni per comprarlo senza sentirti troppo in colpa!!xD (quando mi sento in colpa a comprare un libro, ad esempio se l'ho già letto in ebook, inizio ad elencarmi tutti i buoni motivi per cui dovrei comprarlo ugualmente xD)

      Elimina
  5. Deni, questo è stato uno dei pochi libri a cui ho dato 4,5 e dopo averlo finito ho preso l'edizione rilegata x°D Raramente sono fissata con queste cose, tranne quando il libro merita davvero!
    Quando Jacob va nel passato è un momento davvero emozionante, quando Miss Peregrine gli racconta tutta la loro storia troppo commovente...
    Per me la parte centrale è meravigliosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco mi sento in compagnia XD
      Ma pensa che l'ho pure visto al supermercato a 5,90€ (ora cosa così l'edizione rilegata...) e non l'ho preso y__y
      Mi doveva arrivare da uno scambio... e sono stata stupida, non ho chiesto quale edizione fosse v.v uff! A sapere lo compravo... quando poi sono tornata lì non l'avevano più :/ e su amazon non è disponibile... ma ce la farò v.v lo troverò XD

      Elimina
  6. Eccomi anch'io... Per una volta di domenica ^^ Questa seconda parte mi ha presa del tutto in contropiede perché ancora non avevo deciso cosa aspettarmi dalla storia, ma il salto temporale proprio non l'avevo preso in considerazione. Ammetto che il capitolo in cui il protagonista sì ritrova nel passato in un primo momento mi ha fatto storcere il naso... Ma poi sono rimasta nuovamente intrappolata dalle pagine, quasi come i bambini speciali nel loro unico giorno ripetuto all' infinito (bellissimo il momento in cui la giornata sì "riavvolge"... L'ho trovato geniale!). Anch'io sono convinta che il segreto dell' anello abbia a che fare con i mostri e scommetto che Jacob avrà un ruolo importante nell'ultima parte. Miss Peregrine mi piace un sacco e anche nonno Abe, inoltre trovo dolcissimo il rapporto tra Jacob ed Emma.
    Non appena iniziato il gdl avevo deciso di voler questo libro in cartaceo così l'ho ordinato in paperback su IBS (amazon mi dava un'attesa troppo lunga!) e questa settimana per la seconda tappa sono riuscita a sfogliare le pagine, gustandomelo ancora di più!! Però che brutta notizia mi hai dato... Un seguito? Ero convinta fosse un autoconclusivo chissà perché :-( Ovvio comunque che lo aspettero' con ansia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ci sarà un seguito :3 a me visto quanto mi sta piacendo il libro, non dispiace LOL
      Per il resto non dico niente sulle tue intuizioni perché ieri sono andata avanti e non voglio spoilerare nessuno u.u

      Elimina
  7. Eccomi!
    Allora il libro continua a piacermi tanto.
    E mi piace molto anche il personaggio di Miss Peregrine, anche se è palese che è a conoscenza di più cose di quelle che racconta.
    Devo dire che nelle mie supposizioni avevo indovinato tutto.
    Immaginavo della scoperta di una realtà parallela in cui i bambini fossero vivi e vegeti, anche se avevo pensato che il passaggio avvenisse immergendosi nella palude.
    Ma non ci sono andata lontano no? ^_^V
    Avevo anche intuito che il falco nella stanza di Jacob fosse in realtà Miss Peregrine... (e in questa intuizione, probabilmente, sono stata predisposta dalle lezioni di trasfigurazione seguite ad Hogwarts XD)
    Ora, non so se il libro sia un po' banale o se sono io ad essere stata intuitiva... comunque mi piace il modo in cui i fatti sono narrati.
    Mi piace il rapporto che Jacob sta instaurando con i bambini, permettendoci di scoprirli man mano assieme a lui.
    Emma è una ragazzina decisa e caparbia, ho approvato la sua reazione quando scopre Jacob a rovistare fra le sue lettere.
    Nel momento in cui getta il cassetto in aria dicendo "se vuoi guarda anche le mie mutande" l'ho stimata tanto... anche se poi ha perdonato troppo alla svelta. U__U
    Per quando riguarda il dono di Jacob e di suo nonno mi viene solo da dire... "bella fregatura XD".
    Si, insomma, hanno quasi tutti dei poteri fantastici e quella di vedere i mostri mi sembra più una dannazione.
    Comunque penso si rivelerà una capacità utile in futuro.
    Quello che mi inquieta è il ragazzino dei cuori, temo sia malvagio... anche a voi ha dato la stessa impressione?
    Che c'entri qualcosa con l'assassinio delle pecore? O è stata opera dei mostri?
    E chi è l'uomo col binocolo?
    Queste sono le domande che mi pongo al momento.
    Una cosa che invece non mi è chiara.
    Nel 3 settembre 1940, tutti gli abitanti dell'isola dimenticano quello che succede e ogni giorno per loro si riavvia tutto, anche i ricordi (contrariamente a quello che succede ai bambini che ricordano tutto), quindi perché miss Peregrine dice che i bambini potrebbero andare via dall'isola solo restando nel 1940? Lei afferma che non invecchierebbero, ma non avrebbe senso andare in giro per il mondo in tempo di guerra, ma io mi chiedo: per tutti gli abitanti del 1940 il mondo si riavvia ogni 24 ore o questo succede solo nell'isola?
    Non so se mi sono spiegata, spero di si... Alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il falco penso l'avessimo intuito un po' tutti che avesse a che fare con Miss Peregrine... per il fatto invece di aver già pensato alla realtà alternativa direi che sei stata perspicace :P io non c'avevo pensato XD non sapevo cosa aspettarmi!
      Il ragazzion dei cuori ha inquietato anche me D: però non penso sia cattivo... solo strambo XD

      Ecco invece per quanto riguarda la parte finale di quanto hai scritto... penso che, visto che solo gli Speciali possono entrare nell'anello, l'anello si riavvii consapevolmente solo per loro. Dunque gli abitanti Normali rivivono sempre la stessa giornata senza saperlo...
      Per quanto riguarda invece la cosa dei bambini che potrebbero andare via dall'isola solo restando nel 1940 sono perplessa XD sono andata a ricontrollare e dice proprio che inizierebbero a invecchiare a ritmo normale... ma diciamo che la cosa non torna perché in questo modo, la loro presenza cambierebbe per forza il futuro... quindi boh. Forse questa cosa Riggs non se l'è studiata a dovere... a meno che non fosse sua intenzione pensare a realtà alternative!

      Elimina
  8. Sto amando moltissimo questo libro <3 e penso proprio di acquistare anche io il cartaceo, le nostre librerie lo necessitano! Dobbiamo sacrificarci per loro *fiufiu*
    E poi vuoi mettere vedere quelle foto creepissime su carta? *.*
    Ero totalmente all'oscuro del seguito!!! Che bella notizia :D

    Ma veniamo al dunque:
    Questa settimana ho terminato i capitoli subitissimo e mi sono costretta a non andare avanti xD cmq volevo chiederti questo, i capitoli li hai divisi a caso? Perchè mi sembra che finiamo sempre sul più bello, come in un telefilm...to be continued, il mistero sarà svelato nella prossima puntata XD Questo però rende tutto molto più avvincente *_*

    Bello bello bello *.* adoro tutto e tutti, Miss Peregrine che tenta di proteggere più che può i suoi bambini, la dolce Emma dal cuore spezzato, e tutti i bambini speciali.
    Finalmente abbiamo scoperto in cosa era speciale nonno Abe, non vedo l'ora di vedere come si sviluppa la cosa.

    Ma solo io ho avuto la strana impressione che il dottore di Jacob centri qualcosa? Mi è parsa strana l'ultima loro telefonata...all'aeroporto a prendere la sorella? E chi ci crede >_< o forse sono io che ho visto troppi gialli con mia madre XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..commento l'ultimo paragrafo:
      Anch'io ho pensato che il dottore possa avere un ruolo più importante. Magari era all'aeroporto.. per partire verso l'isola. Spingeva Jacob a sentirsi libero di ispezionare l'isola...

      Elimina
    2. Esatto! Poi anche il modo in cui chiede a Jacob una descrizione minuziosa del mostro...ci puzza, ci puzza!

      Elimina
    3. Il problema è che il cartaceo ce l'ho... ma è la brossura y__y io anelo la versione con copertina rigida D: sarà mia!

      Per quanto riguarda i capitoli, sì li ho divisi a caso XD cioè li ho divisi in modo da cercare di dividere il libro in tre parti... ma non avendolo letto non avevo idea che le pause sarebbero state sempre sul più bello LOL

      Per la cosa dello psichiatra non dico niente XD sono andata avanti e non voglio fare spoiler U.U leggete e vedrete!

      Elimina
  9. Sempre più bello!
    Ci sarà un seguito?! ...a pensarci bene sarebbe positivo: è una storia che, se sviluppata più a lungo, potrebbe dare ancora più soddisfazioni :-)

    Commenti vari:
    > l'ornitologo è sicuramente un "cattivo". E' lui che guarda Jacob con il binocolo quando parte di notte?
    > il dono di Abe e Jacob sembra il più "brutto", ma penso che sarà il più importante, perchè è fondamentale vedere i mostri, per sconfiggerli.
    > chissà se il bimbo che rianima i morti... lo farà anche con uno degli altri ragazzi, in caso di necessità..
    > le pecore sono state uccise "tipo" Abe, quindi saranno stati i mostri, che sono già arrivati sull'isola...
    > possibile che il papà di Jacob non c'entri niente? possibile che dia tutte quelle libertà al figlio, solo 16enne (!) e in teoria molto instabile psicologicamente, e lo lasci vagare da solo su un'isola mezza deserta e a loro sconosciuta? Non è che magari è "complice" dei segreti di Abe..? ..ma, visto che i poteri "saltano una generazione" lui, ha "aspettato" il figlio per continuare nella "missione" di suo padre Abe..?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispondo solo all'ultima parte dato che sono andata avanti e so già la risposta a molte delle tue domande...
      Secondo me il padre di Jake non c'entra niente :P io all'inizio pensavo "cavolo Jake portalo nell'anello e fagli vedere che non sei pazzo e che suo padre non gli mentiva!" però poi Emma ha detto che solo gli Speciali potevano entrare uff :/
      peccato XD

      Elimina
  10. Deni, sono indietrisssssssimo! Wool, che sto leggendo, mi ha impegnato più del previsto (è lunghetto e non proprio scorrevole) quindi non ho letto i capitoli di questa settimana. Ma appena finito Wool prometto che mi riporto in pari (e faccio che finirlo!) e poi commenterò! A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla cara :3 non preoccuparti :)

      Elimina
    2. Ho finito i capitoli della seconda tappa. Prima di andare avanti e finire il libro, mi fermo un attimo a commentare!
      Il libro mi sta piacendo molto, anche ora che siamo andati avanti con la storia e abbiamo svelto quasi tutti i misteri.
      Adoro Jacob, mi fa morire dal ridere. Mi piacciono tantissimo i libri raccontati dal punto di vista, una volta tanto, di un ragazzo, simpatico e sarcastico! Mi ricorda in qualche modo il protagonista di Anna vestita di sangue.
      Emma mi piace molto (è il mio nome preferito, tra l'altro: se avrò una figlia la chiamerò così!!!).
      Nonno Abe è un grande, non c'è che dire. Certo che mi sono chiesta perchè Jacob non abbia chiesto subito che poteri avessi suo nonno: sarebbe stata la prima domanda che avrei fatto al posto suo!
      Spero che l'ultima parte del libro sia all'altezza delle altre e risponda alle aspettative che ho!
      Alla prossima!

      Elimina
    3. Aww bene sono felice che stia continuando a piacerti :D
      Per quanto riguarda Jake, lui se ti ricordi chiede a Miss Peregrine una cosa tipo "ma dunque io sono...?" e lei tipo gli dice "sei uguale a tuo nonno" e dunque lui da per scontato che il nonno fosse Normale... invece lei intendeva che era Speciale anche lui :3

      Elimina
  11. L'ho finito. Picchiatemi, fustigatemi, ne avete tutti i motivi.
    In ogni caso io come personaggio successivo sceglierei Emma.
    E Abe, è un eroe, non c'è altro da dire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha massù non è mica obbligatorio rispettare le tappe u.u l'importante è non spoilerare :3

      Elimina
  12. GH. Non fate mai come me, non leggete questo libro alla una di notte, perché vi giuro che quandono spuntano le fotografie vi viene un infarto.
    Comunque, questi capitoli mi sono piaciuti molto, anche se non quanto i precedenti, non so se sia perché lo sto leggendo a pezzi, ma mi aspettavo di più. Mi è piaciuta molto la parte all'interno dell'anello, è geniale come l'autore sia stato in grado di pensare a un escamotage così credibile; è originale ed è molto ben gestito. Mi piace tantissimo l'idea che questi bambini speciali non possano uscire dall'anello perché invecchierebbero e morirebbero e adoro questo alone di mistero che aleggia su di loro.
    Credo che sia stato anche bravissimo nel parlare dei bambini, il loro modo di fare, i loro poteri, il loro modo di porsi nei confronti degli altri; quelli che spiccano di più tra tutti sono Millard (che è il mio preferito), Enoch (evilish badass, I like him) ed Emma. Su Emma c'è molto da dire, anche se personalmente non riesco ad apprezzarla al 100% perché, andiamo, questi sono adulti nel corpo di bambini, non posso davvero pensare che dopo 50,80, 100 anni pensino e si comportino ancora come tali. Questo non mi garba granché, alla fine più che una scuola è una riserva naturale per bambini speciali. State qui perché fuori potrebbe essere che qualcuno vi uccida. Ne morirei.
    Parliamo pure di Abe. Abe mi piace un sacco, non so ancora come fosse da bambino, ma mi piace un sacco. Con la rivelazione di fine capitolo 8 si spiegano un sacco di cose. È chiaro che Abe vede i mostri e quindi le sue non erano solo farneticazioni, ed è un potere bellissimo (orrendo da avere, ma bellissimo a livello concettuale): è un modo come un altro per dire questo bambino è in grado di vedere l'anima delle persone, ne vede i colori, la forma, le simmetrie. È stupendo.
    Credo in fondo che questi bambini speciali abbiano un po' le capacità che tutti i bambini vorrebero avere perché i loro poteri non sono poteri da supereroi, sono poteri particolari, come quelli che potrebbe, per l'appunto, immaginare un bambino che vorrebbe essere speciale.
    Per ora il libro mi sta piacendo molto, spero di finirlo domani o dopo :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah ma sono l'unica a non trovare le foto inquietanti? XD
      Cioè sì, alcune lo sono... ma la maggior parte secondo me no LOL

      Per la cosa dei bambini che dopo tutti quegli anni si comportano sempre allo stesso modo... da un lato sono un po' perplessa come te... dall'altra invece penso che, come hanno detto nei commenti sopra, alla fine comportandosi sempre da bambini e non facendo esperienze che li facessero crede, può in qualche modo essere credibile la cosa :)

      Elimina
  13. Se nel primo appuntamento avevo detto che mi piaceva l'aria cupa e misteriosa che circondava l'isola, posso solo dire che il clima sempre solare, i vasti prati verdi e il lago sono il mio ambiente ideale. Se potessi vivrei in un luogo così *-*
    Ragion per cui non ho potuto che adorare questa parte, non ho potuto che apprezzare Miss Peregrine che ha scelto di creare un rifugio sicuro per i suoi bambini, e non ho potuto non immedesimarmi in quei bambini speciali, divisi tra la voglia di scoprire il mondo che è là fuori e il bisogno di rimanere dove non hanno nulla da temere.
    Infatti se adesso possiamo considerarli in trappola, in quanto una loro eventuale fuga ne decreterebbe la morte, non possiamo dimenticare che hanno avuto tutto il tempo di decidere di andare via e costruirsi una vita normale, come ha fatto Abe.
    Proprio in base a queste considerazioni se da una parte invidio la loro eterna infanzia felice, d'altra parte non posso non pensare che dietro i loro giovani corpi si celano persone che hanno vissuto tutta una vita, che hanno passato anni a fare sempre le stesse cose, e che alla fine non possono che desiderare qualcosa di diverso dalla loro realtà.
    Ho provato un bel po' di tristezza nel sapere che Emma ha aspettato tutta la vita il ritorno di Abe (come lei stessa confessa tutta la sua vita sentimentale è racchiusa in una scatola), come anche nel vederla tentare di sostituire quel vuoto con un ragazzino che somiglia tanto al suo unico amore.
    Allo stesso modo ho visto tristezza nel modo in cui tutti i bambini si siano emozionati all'arrivo di Jacob, nelle loro frequenti domande e nella speranza che lui decida di restare con loro. Non potendo vivere il futuro, sperano che il futuro vada a vivere con loro.
    Riguardo i personaggi, come dicevo prima, mi piace la determinazione di Miss Peregrine, anche il modo severo in cui mette in riga i suoi allievi. Più che una direttrice pare una buona mamma che sa come dosare rimproveri e carezze.
    Mi piace anche Emma, mi è piaciuta già dall'attacco a Jacob. Come la sua direttrice sembra pronta a tutto pur di salvare quello che ha, anche usando i coltelli XD
    Tuttavia non ho apprezzato il suo tentativo di ristabilire con Jacob il legame che ha perduto. Ho l'impressione che lo stia solo usando, anche se credo che lei non ne sia del tutto consapevole. Poi al momento del fatidico bacio non ho potuto non pensare alla loro effettiva differenza di età, al fatto che Jacob stava dando il suo primo (almeno credo) bacio alla fidanzata di suo nonno, a una ragazzina che poteva anche essere sua nonna!
    Una cosa alquanto bizzarra, non vi pare? XD
    Per quanto riguarda gli altri bambini mi sta particolarmente simpatico Millard Nullings, mentre trovo abbastanza inquietante il bambino dei cuori. Mi è parso crudele il suo giocare con la vita di Victor e soprattutto con i sentimenti di sua sorella (che invece capisco e compatisco).
    Per rispondere alla tua domanda non ho ancora idea di cosa nascondano tutti, ma credo che Emma cerchi di mostrare a Jacob solo i lati affascinanti dell'isola per convincerlo a restare, mentre Miss Peregrine perché teme che lui non sia ancora pronto ad affrontare la realtà.
    Per il momento è tutto, alla prossima! ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me Emma ha fatto tanta tristezza povera :'/ lei è rimasta ancorata al passato mentre Abe si è fatto una vita senza di lei y__y per questo forse proprio come te non riesco ad apprezzare al 100% la storia Emma/Jacob :/ mi sembra forzata... cioè da un lato è scontato che lei sia in qualche modo attratta da lui perché di sicuro le ricorda Abe... e lui è comunque parte di Abe. Però come fa Jake a prendere la cosa tanto alla leggera? Lei gli piace ok... però boh o_o io non ce la farei al posto suo... mi sentirei un sostituto!

      Elimina
  14. Io ho letto il libro in 2 gg...lo amo e ora sto leggendo il sequel. Mi domandavo....cm hanno fatto ad entrare gli Spettri nell'anello? Miss Peregrine dice a Jacob che sl le persone speciAli possono...mentre gli altri no...questa è l'unica cosa che nn ho compreso. Grazie
    Silvia

    RispondiElimina