lunedì 10 marzo 2014

Chi ben comincia #34




Chi ben comincia è una rubrica a cadenza settimanale ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri e ha lo scopo di presentare, ad ogni appuntamento, l'incipit di un libro - già letto, in lettura o da leggere - in modo da aiutarci a capire se l'eventuale lettura potrebbe risultare piacevole o meno.

Buondì lettori! Rieccomi qui come ogni lunedì a tenervi compagnia con questa rubrica. Oggi ho deciso di riportarvi l'incipit di uno dei libri che ho ricevuto da poco e che non vedo l'ora di leggere.


Un posto chiamato Qui
di Cecelia Ahern

Jenny-May Butler, la bambina che abitava di fronte a casa mia, scomparve quando ero piccola.
La polizia irlandese aprì il caso e diede inizio a una lunga ricerca. Per mesi ogni sera la storia di Jenny-May era al telegiornale, ogni mattina compariva sulle prime pagine dei quotidiani, ovunque se ne parlava. L'intero Paese si mobilitò; per me che avevo dieci anni era la più grande ricerca di una persona scomparsa che avessi mai visto e in qualche modo sembrava coinvolgere chiunque.
Jenny-May Butler era una bellezza con i capelli biondi e gli occhi azzurri che sorrideva radiosa dallo schermo della TV nei soggiorni delle case; la gente si commuoveva e i genitori abbracciavano i propri figli un po' più forte prima di mandarli a letto. Era nei sogni e nelle preghiere di tutti.
Aveva dieci anni, la mia stessa età, ed eravamo in classe insieme. Ogni giorno fissavo la sua bella fotografia al telegiornale e ascoltavo parlare di lei come se fosse un angelo. Da quello che dicevano, non si sarebbe mai immaginato che tirasse i sassi a Fiona Brady durante l'intervallo, quando la maestra non guardava, oppure che mi chiamasse "vacca con i ricci" davanti a Stephen Spencer perché andasse dietro a lei invece che a me. No, in quei pochi mesi era diventata un essere perfetto, e a me non sembrava giusto rovinare tutto. Dopo un po' dimenticai le cose cattive che aveva fatto, perché non era più semplicemente Jenny-May; era Jenny-May Butler, la dolce bambina scomparsa di quella brava famiglia che piangeva ogni sera al notiziario delle nove.
Non venne mai ritrovata, nemmeno il suo corpo, non una traccia; sembrava essersi volatilizzata. Non furono visti personaggi sospetti aggirarsi nei paraggi, nessuna telecamera a circuito chiuso riprese i suoi ultimi spostamenti, non ci furono testimoni né indiziati. Interrogarono tutti. Gli abitanti della nostra via iniziarono a sospettare l'uno dell'altro.


Che ne dite? A me sembra davvero molto promettente come inizio. Ovviamente mi è venuto da chiedermi dove fosse effettivamente sparita questa bambina, ma già la trama del libro lo suggerisce e non vedo l'ora di vedere come l'autrice tratterà questo argomento e questa fantastica idea che ha avuto! Mi è piaciuta anche molto la breve riflessione sul modo in cui viene vista dagli altri Jenny-May dopo la sua scomparsa e il messaggio che l'autrice ha voluto trasmettere in quelle poche righe.

Voi cosa ne pensate? Avete in programma di leggere questo romanzo o l'avete già letto? Alla prossima!

19 commenti:

  1. Sono sempre più curiosa di leggerlo!! :D Anche a me è piaciuta la riflessione riguardo il modo in cui ora viene vista la bambina...e ovviamente mi chiedo che fine abbia fatto!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è strano vedere come da carnefice quasi passi a vittima solo per la situazione :P ma spesso è proprio quello che succede nella realtà :3

      Elimina
  2. Nono lo conoscevo, mi intriga molto la trama *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La trama secondo me è fantastica! Spero proprio non mi deluda :3

      Elimina
  3. Inizio davvero molto interessante, cattura l'attenzione

    RispondiElimina
  4. Non conoscevo questo libro e non l'avevo neanche visto in giro! E' interessante, è vero, promette molto bene. Chissà perchè è sparita questa bimba e dove si trova ora, questo incipit mette proprio curiosità! Non ho letto la trama quindi per ora lo segno in wishlist e poi in futuro riprenderò da qui, più curiosa che mai ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se leggi la trama scopri anche dove è finita la bambina :3
      Son contenta di averti incuriosita comunque *^*

      Elimina
  5. Io non ho ancora letto nulla di suo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io della Ahern ho letto solo Scrivimi ancora e l'avevo trovato carino, ma non eccezionale :)

      Elimina
  6. Anche a me era piaciuto molto come inizio...cattura subito l'attenzione del lettore :D

    RispondiElimina
  7. Non mi ha mai ispirato questo romanzo, nonostante abbia letto altri due libri dell'autrice e mi siano piaciuti tutti e due! Ma l'incipit è davvero promettente! Attendo un tuo parere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di leggerlo presto così non ti faccio aspettare troppo allora :D

      Elimina
  8. Adoro questo incipit, ma già lo sai ^^

    RispondiElimina
  9. Davvero bello questo inizio! è scritto molto bene, mette la giusta curiosità e la trama sembra proprio interessante *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì la Ahern sa scrivere senza dubbio, questo l'ho già appurato! Spero sia all'altezza anche il contenuto :D

      Elimina
  10. Ciao!!
    Di lei ho letto "P.S. I Love you" e le do totalmente fiducia!
    Questo è in lista da un po'. La copertina è tenerissima *-* l'incipit mette un po' angoscia, mi ha ricordato amabili resti della Sebold

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece P.S. I love you ancora devo leggerlo, ma ce l'ho in wish :3

      Elimina
  11. Mi attira tantissimo, amo queste tipo di trame..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io *^* sono troppo stranine e ispiranti! Di quelle idee che pensi "ma perché non ce l'ho avuta io?" XD

      Elimina