giovedì 6 marzo 2014

Papertowns #30





Papertowns (città di carta) è una rubrica ideata da me. Ad ogni appuntamento vi presenterò i nuovi libri - esclusivamente in formato cartaceo - entrati in mio possesso che siano stati acquistati, scambiati, avuti in regalo o ricevuti in omaggio da case editrici e autori.

Sera lettori! Mi sono appena resa conto che son passate più di due settimane da quando ho pubblicato la rubrica l'ultima volta, dunque dai, posso ritenermi soddisfatta. In più vi dirò... ho trovato un metodo per fare spazio. In casa ho una vecchia cassettiera inutilizzata e beh, sembrava aspettasse solo me! Ho iniziato a infilarci i libri che metto in scambio e vendita (ergo, quelli di cui mi frega poco) e... puff! Ecco lo spazio per i nuovi arrivati. Va beh bando alle ciance, vi lascio alle mie new entry.


La cacciatrice di fate
di Elizabeth May

Omaggio della Casa Editrice
Saga: The falconer #1
Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: 16,90 €
Pagine: 325

Trama: Lady Aileana non ha paura della notte: è nelle pieghe del buio che può compiere la sua missione. Non ha paura degli stretti vicoli di Edimburgo e dei pericoli che vi si annidano: è lì che può trovare le sue prede. Perché Aileana, giovane figlia del marchese di Douglas, nasconde un segreto: se di giorno è una perfetta gentildonna del diciannovesimo secolo, alle prese con gioielli, vestiti e feste scintillanti, di notte è una spietata cacciatrice di fate. Tutto è iniziato un anno prima, la sera del suo debutto in società: la stessa, tragica sera della morte di sua madre, uccisa da un essere soprannaturale. Da allora, Aileana sente dentro di sé una voce selvaggia che la sprona alla vendetta. Da allora, ha intrapreso un duro addestramento per imparare a combattere le fate: creature assetate di sangue che si nutrono dell'energia vitale degli umani. È stato Kiaran, il suo affascinante maestro, a fare di Aileana una guerriera, allenandola alla battaglia. E sarà lui a farle scoprire lo straordinario destino che l'attende. Perché Lady Aileana è l'ultima cacciatrice di un'antica stirpe, l'unica in grado di proteggere l'umanità la notte in cui tutte le fate si risveglieranno. La notte, ormai imminente, del solstizio d'inverno.


The golden lily (ENG)
di Richelle Mead

Acquistato su Amazon
Saga: Bloodlines #2 (Inedito in Italia)
Editore: Razor Bill
Prezzo: 8,16 €
Pagine: 408

Trama: Sydney Sage è un'Alchemista, membro di un gruppo di umani che servono da tramite tra umani e vampiri. Proteggono i segreti dei vampiri e le vite degli umani. A Sydney sarebbe piaciuto moltissimo andare al college, ma invece, è stata spedita in una scuola privata a Palm Springs, in California per proteggere la principessa Moroi Jill Dragomir dal gruppo di folli che vorrebbe causare una guerra civile a corte. Dovendo recuperare stima, Sydney è tenuta a mostrare la sua lealtà e obbedienza, e quindi deve agire e comportarsi come un perfetto esemplare di Alchemista.
Ma più si avvicina a Jill, Eddie, e specialmente ad Adrian, più si ritrova a farsi domande sui principi degli Alchemisti, sulla sua idea di famiglia, e a ciò a cui sente realmente di appartenere. La sua vita diventa ancora più complicata quando grazie a degli esperimenti con la magia Sydney sembra trovare la chiave per prevenire attacchi da parte degli Strigoi. Ma è proprio la paura di essere così speciale, magica e potente che la spaventa più di ogni altra cosa. E poi c'è il suo rapporto con Brayden, un ragazzo intelligente e carino che sembra essere fatto apposta per lei. Ma per quanto lui possa essere perfetto, Sydney si ritrova presa da qualcun altro, qualcuno con cui le è proibito stare.
Quando un segreto scioccante viene svelato e rischia di mandare il mondo dei vampiri in frantumi, la lealtà di Sydney verrà messa a dura prova come mai prima. Dovrebbe fidarsi degli Alchemisti o seguire il proprio cuore?



The indigo spell (ENG)
di Richelle Mead

Acquistato su Amazon
Saga: Bloodlines #3 (Inedito in Italia)
Editore: Razor Bill
Prezzo: 6,96 €
Pagine: 382

Trama: Sydney Sage is an Alchemist, one of a group of humans who dabble in magic and serve to bridge the worlds of humans and vampires. They protect vampire secrets--and human lives." In the aftermath of a forbidden moment that rocked Sydney to her core, she finds herself struggling to draw the line between her Alchemist teachings and what her heart is urging her to do. Then she meets alluring, rebellious Marcus Finch--a former Alchemist who escaped against all odds, and is now on the run. Marcus wants to teach Sydney the secrets he claims the Alchemists are hiding from her. But as he pushes her to rebel against the people who raised her, Sydney finds that breaking free is harder than she thought. There is an old and mysterious magic rooted deeply within her. And as she searches for an evil magic user targeting powerful young witches, she realizes that her only hope is to embrace her magical blood--or else she might be next.


Il seggio vacante
di J. K. Rowling

Acquistato usato su Libraccio
Autoconclusivo
Editore: Salani
Prezzo: 12,90 €
Pagine: 553

Trama: A chi la visitasse per la prima volta, Pagford apparirebbe come un’idilliaca cittadina inglese. Un gioiello incastonato tra verdi colline, con un’antica abbazia, una piazza lastricata di ciottoli, case eleganti e prati ordinatamente falciati. Ma sotto lo smalto perfetto di questo villaggio di provincia si nascondono ipocrisia, rancori e tradimenti. Tutti a Pagford, dietro le tende ben tirate delle loro case, sembrano aver intrapreso una guerra personale e universale: figli contro genitori, mogli contro mariti, benestanti contro emarginati. La morte di Barry Fairbrother, il consigliere più amato e odiato della città, porta alla luce il vero cuore di Pagford e dei suoi abitanti: la lotta per il suo posto all’interno dell’amministrazione locale è un terremoto che sbriciola le fondamenta, che rimescola divisioni e alleanze. Eppure, dalla crisi totale, dalla distruzione di certezze e valori, ecco emergere una verità spiazzante, ironica, purificatrice: che la vita è imprevedibile e spietata, e affrontarla con coraggio è l’unico modo per non farsi travolgere, oltre che dalle sue tragedie, anche dal ridicolo. J.K. Rowling firma un romanzo forte e disarmante sulla società contemporanea, una commedia aspra e commovente sulla nozione di impegno e responsabilità. In questo libro di conflitti generazionali e riscatti le trame si intrecciano in modo magistrale e i personaggi rimangono impressi come un marchio a fuoco. Farà arrabbiare, farà piangere, farà ridere, ma non si potrà distoglierne lo sguardo, perché Pagford, con tutte le sue contraddizioni e le sue bassezze, è una realtà così vicina, così conosciuta, da non lasciare nessuno indifferente.


The help
di Kathryn Stockett

Acquistato su Amazon
Autoconclusivo
Editore: Mondadori
Prezzo: 10,50 €
Pagine: 526

Trama: È l'estate del 1962 quando Eugenia "Skeeter" Phelan torna a vivere in famiglia a Jackson, in Mississippi, dopo aver frequentato l'università lontano da casa. Skeeter è molto diversa dalle sue amiche di un tempo, già sposate e perfettamente inserite in un modello di vita borghese, e sogna in segreto di diventare scrittrice. Aibileen è una domestica di colore. Saggia e materna, ha allevato amorevolmente uno dopo l'altro diciassette bambini bianchi, facendo le veci delle loro madri spesso assenti. Ma il destino è stato crudele con lei, portandole via il suo unico figlio. Minny è la sua migliore amica. Bassa, grassa, con un marito violento e una piccola tribù di figli, è con ogni probabilità la donna più sfacciata e insolente di tutto il Mississippi. Cuoca straordinaria, non sa però tenere a freno la lingua e viene licenziata di continuo. Sono gli anni in cui Bob Dylan inizia a testimoniare con le sue canzoni la protesta nascente, e il colore della pelle è ancora un ostacolo insormontabile. Nonostante ciò, Skeeter, Aibileen e Minny si ritrovano a lavorare segretamente a un progetto comune che le esporrà a gravi rischi. Il profondo Sud degli Stati Uniti fa da cornice a questa opera prima che ruota intorno ai sentimenti, all'amicizia e alla forza che può scaturire dal sostegno reciproco. Kathryn Stockett racconta personaggi a tutto tondo che fanno ridere, pensare e commuovere con la loro intelligenza, il loro coraggio e la loro capacità di uscire dagli schemi alla ricerca di un mondo migliore.


Un posto chiamato Qui
di Cecelia Ahern

Acquistato usato su Libraccio
Autoconclusivo
Editore: BUR Rizzoli
Prezzo: 9,90 €
Pagine: 393

Trama: Da quando una sua compagna di classe, anni prima, è scomparsa nel nulla, la protagonista è ossessionata dall'idea di perdere cose e persone: per questo è perennemente in fuga dai legami, siano l'affetto di genitori o l'amore del suo analista. Forse per questo ha deciso di dedicare la propria vita a cercare persone scomparse, offrendo ai familiari disperati un barlume di speranza. Poco prima di incontrare un uomo che da un anno non ha più notizie del fratello, scompare però anche lei: mentre fa jogging imbocca un sentiero poco tracciato in un bosco sconosciuto, e si ritrova in un luogo magico e reale al tempo stesso. Un posto chiamato Qui, dove finiscono tutte le cose e le persone che si sono smarrite, tutte le sensazioni, le voci, i suoni e gli odori che sono stati dimenticati. Un mondo parallelo dove Sandy ritrova i propri oggetti perduti e le persone che ha cercato per tutta la vita, dimenticando di cercare se stessa. E ora, lontana dai propri cari e dalla casa da cui per tanti anni è fuggita, Sandy vuole disperatamente una sola cosa: escogitare il modo per tornare indietro. Per la prima volta in vita sua è lei che vuole essere trovata.

Visto che bel bottino? Mi sono data agli acquisti sta volta! Allora, La cacciatrice di fate mi ispira davvero un sacco e sono contentissima che la casa editrice mi abbia accontentata e me ne abbia inviato una copia. Dopo la lettura di Bloodlines poi, non ho saputo proprio resistere al fascino di The golden lily e The indigo spell e non faccio che ammirarli da quando sono arrivati. Non so come sia riuscendo a trattenermi dall'iniziarli subito! Il seggio vacante era tra i miei buoni propositi procurarmelo, ora non mi resta che leggerlo! The help invece era da tanto che lo volevo e così ho approfittato del buono Amazon che avevo ricevuto per comprarlo. Infine c'è Un posto chiamato Qui che non avevo assolutamente in programma di comprare, ma dopo la recensione di Monica (Books Land) e dopo aver letto meglio la trama - su cui inizialmente non mi ero soffermata a lungo - ho pensato "deve essere mio" e per volere del fato (?) su Libraccio c'era usato così ho colto la palla al balzo!

Che pensate di queste entrate? Avete già letto qualcuno di questi libri o progettate di farlo? Penso che per il prossimo appuntamento ci vedremo tra un mesetto sta volta visto che il mio compleanno si avvicina. Alla prossima!

47 commenti:

  1. Quante belle cosine! :3 Fra questi libri ho letto solo Un posto chiamato Qui ma non è tra i miei preferiti della Ahern, mi sono piaciuti di più P.s. I love you e Se tu mi vedessi ora **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per ora della Ahern ho solo letto Scrivimi ancora e l'ho trovato carino, ma non eccezionale! Spero di rivalutarla con quest'altro libro :)

      Elimina
  2. Quanti bei libri!! *-* La cacciatrice di fate ispira moltissimo anche me, oltre ai due della Mead ovviamente!! *-*
    E anch'io dopo aver letto la recensione di Monica sono davvero curiosa di leggere Un posto chiamato Qui...devo solo riuscire a smaltire un po' di letture arretrate prima!!xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda fosse per me lo inizierei subito - mi piacerebbe in questo momento un libro così, leggero, sognante - però purtroppo come al solito ho altre priorità :/

      Elimina
  3. Io ho letto The Help qualche annetto fa e mi piacque moltissimo, anche la trasposizione cinematografica però mi ha emozionato parecchio!!! Ho comprato anche il La cacciatrice di fate e non vedo l'ora di cominciarlo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io il film l'ho già visto tempo fa e l'ho adorato, per questo ho preso il libro *^*

      Elimina
  4. Di questi libri ho letto tempo fa Il seggio vacante e penso che probabilmente prima o poi darò una opportunità a La cacciatrice di fate. In ogni caso belle entrate tesoro!

    RispondiElimina
  5. Tra questi libri ce ne sono ben 4 che vorrei anche io: Quello della Rowling, i due della Mead e La cacciatrice di fate.....
    P.s. Ottima l'idea della cassettiera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cassettiera è fantastica U.U in ogni cassetto ci stanno un sacco di libri *^* anche una quindicina! Mai cosa fu più utile :'D

      Elimina
  6. Belli tutti!!! *____* L'unico che ho anch'io, per il momento, è "La cacciatrice di fate": un romanzo a cui faccio la posta da un po', e che non vedo davvero l'ora di iniziare! ^^

    RispondiElimina
  7. Hai fatto proprio un bel bottino! Ho letto solo The Golden Lily e The Indigo Spell e ovviamente li ho adorati! *-*
    The Help e La cacciatrice di fate sono in WL. *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E quale hai preferito tra i due? Ho due amiche che hanno letto la saga... The golden lily è il preferito di una e The indigo spell è il preferito dell'altra... mi chiedo quale mi piacerà di più!

      Elimina
    2. Direi che... il mio preferito tra i due è The Golden Lily!

      Elimina
    3. Uh *^* non vedo l'ora! Aiutooo come resisto? XD
      Tra l'altro come ho detto alla mia amica, non so chi sia il tizio sulla cover di The indigo spell ma già mi sta poco simpatico U.U *pensa solo ad Adrian*

      Elimina
  8. Quante belle entrate *__* anch'io oggi ho ricevuto un pacco Amazon e non potrei essere più soddisfatta!

    RispondiElimina
  9. The help è meraviglioso! *.* ottima scelta! quello della Ahern lo voglio da secoli, prima o poi dovrò recuperarlo da libraccio! :) Tranne i libri in inglese che non conosco, degli altri mi interesserebbe La cacciatrice di fate! :)

    RispondiElimina
  10. Sono arrivati i libri della Mead :D *felicità* anche io, anche io!
    La cacciatrice di fate lo aspetto, però sono cuiosa di sapere come la pensi. :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì in realtà erano arrivati già da un po' e attendevano che li fotografassi... ieri poi li ho anche sistemati sulla mensola sopra al pc vicino al loro fratellino *^* come sono belli! Ogni volta che li guardo mi vengono fuori gli occhi a cuoricino!

      Elimina
  11. La cacciatrice di fate mi è piaciuto molto. Ti auguro una buona lettura ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Spero possa piacere anche a me :)

      Elimina
  12. Un posto chiamato qui l'ho ricevuto a Natale e devo decidermi a leggerlo u.u
    Il seggio vacante stessa cosa, uff... riuscirò mai a smaltire tutti i libri che ho ancora da leggere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh Lù... bella domanda U.U me la faccio pure io... anche perché ultimamente dando uno sguardo rapido... mi sono accorta che probabilmente il numero dei libri da leggere sui miei scaffali ha superato di quelli che ho già letto o__o

      Elimina
  13. Ciao Denise! La cacciatrice di fate mi ispira tantissimo,la trama è intrigante e la cover è semplicemente geniale!! Devo averlo a tutti i costi;) ero curiosa di leggere il seggio vacante della Rowling se non altro mi incuriosisce xche' è qualcosa di diverso rispetto ai libri che scrive di solito...poi ti farò sapere! Aspetto le tue recensioni!! Buona giornata a tutti!Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece sono un po' timorosa per Il seggio vacante perché a molti non è piaciuto gran che... chissà!

      Elimina
  14. Mamma mia quanti libri!!! Spero che "Un posto chiamato qui" ti piaccia.. io declino ogni responsabilità XD
    The Help ce l'ho da parecchio, prima o poi lo leggerò. Il seggio vacante a me è piaciuto, non sono sicura al 100% che possa essere il tuo genere, incrocio le dita ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah LOL tranquilla Moni :'D
      Per Il seggio vacante in realtà sono dubbiosa anche io... speriamo bene U.U

      Elimina
  15. Ma che bel bottino tesoro! *_* quanti!
    Aspetto la tua recensione per Un posto chiamato qui, La cacciatrice di fate e The help. Se piaceranno a te piaceranno sicuramente anche a me *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la fiducia Leds *^* speriamo bene!

      Elimina
  16. Il "Seggio vacante" mi è piaciuto, ma è stato per me uno di quei libri che ti sconvolgono con la loro realtà. Credo che Zia Jo sia stata bravissima :)
    "The Help" è carinissimo ed è ambientato in un periodo davvero bello.
    "La cacciatrice di fate" mi ispira tanto ma voglio aspettare qualche recensione in più :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro la Zia Jo e spero tanto non mi deluda *^*

      Elimina
  17. Quante belle entrate *-* The Help è stupendo, mi è piaciuto davvero tanto *-* I gialli della Rowling non mi ispirano, ma vabbè i gialli in generale non mi ispirano xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il seggio vacante non è un giallo :3 o almeno così mi pare XD
      Il richiamo del cuculo invece è un giallo sicuro!

      Elimina
  18. Mi ero persa questo post!
    Ho letto solo The Help che mi è piaciuto molto anche se ho saputo in seguito che in America è stato aspramente criticato dalla comunità di colore perché per niente fedele alla "storia". Insomma a quanto pare l'autrice ha parecchio addolcito la pillola. Per me resta cmq un bel romanzo, anche se avrei voluto un finale meno aperto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Beh cavolo io ho visto il film e la situazione era già molto brutta così... non immagino come dovesse essere se era davvero ancora peggio °__°

      Elimina
  19. Mi sa che è ora che un pacchettino su libraccio lo faccia anch'io xD
    Sono convinta che The Help ti piacerà moltissimo :3
    "Un posto chiamato qui" l'ho apprezzato...la Ahern mi affascina con le sue trame ma poi non mi convince mai del tutto. Sono curiosa di sapere cosa ne penserai :)
    xoxo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La trama di Un posto chiamato Qui mi ha proprio fregato U.U non lo nego! Spero il contenuto sia all'altezza :3

      Elimina
  20. The Help mi è piaciuto moltissimo, anche il film, anche se ti consiglio di vederlo solo dopo aver letto la storia..
    Sono curiosa di sapere se ti piacerà il Seggio Vacante!
    E la cacciatrice di fate ce l'ho qui da leggere :)
    Ottime entrate! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film l'ho visto quando è uscito al cinema e l'ho anche riguardato qualche volta :)

      Elimina
  21. Caspita mi interessano tutti *_*

    Non pensavo che quelli della Mead fossero così spessi °_°, mentre "La cacciatrice di fate" mi intriga molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che il primo di quella serie è anche un pochetto più spesso di questi due! Ma io li adoro questi libri proprio perché sono sempre sostanziosi sotto ogni punto di vista *^*

      Elimina
  22. Il seggio vacante...che ricordo confuso che ho di questa lettura. Non mi è piaciuto però nel contempo mi è piaciuto. E' davvero un libro strano, ti fa entrare nelle case della gente, intravedi le loro vere personalità, i loro sogni e però poi il finale mi ha lasciato l'amaro in bocca.
    La cacciatrice di fate mi ispira molto!
    Ciao, Lau

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio Laura, mi hai messo ancora più curiosità sai? :D

      Elimina
  23. Di questi ho letto The Help e mi è piaciuto, anche di più del film. Per quanto riguarda il seggio vacante ho provato a leggerlo ma sono riuscita ad andare avanti più di poche pagine, spero che a te vada meglio!
    Un posto chiamato Qui sembra davvero interessante e finisce in WL!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho un po' paura infatti di iniziarlo Il seggio vacante! Anche una mia amica che è innamorata di Harry Potter quanto me ha avuto la stessa reazione... aiuto!

      Elimina
  24. The help l ho letto un annetto fa e lo ho adorato, è ironico ma parla di tematiche importanti.

    RispondiElimina
  25. Che belli i libri della serie Bloodlines! Mi piacciono molto cover di questa serie, come anche quelle di VA (soprattutto se le confronto con quelle italiane...brividi!)
    "Un posto chiamato Qui" non lo conoscevo però la trama mi ispira molto, ci farò un pensierino ;)

    RispondiElimina
  26. Tutte belle entrate!!!! The Help almeno come film vale molto e del libro ho sentito parlare benissimo...La cacciatrice di fate mi attira solo per la copertina...LA Mead una garanzia..E per la Rowlinjg devi saspettarti che potrebbe non piacerti. Belllo ma particolare...Ho un premio per te ;-) http://madeforbooks.blogspot.it/2014/03/book-cake-tag.html

    RispondiElimina