lunedì 5 maggio 2014

Ink selection #5




Ink selection è una rubrica a cadenza settimanale ideata da me e ha lo scopo di parlare, ad ogni appuntamento, di alcuni libri che hanno attirato la mia attenzione, ma su cui ho qualche riserva. Il compito di voi lettori sarà, nel caso li abbiate letti, quello di dire la vostra e di decidere se consigliarmene o meno la lettura.

Buonasera lettori! Ebbene no, non mi sono dimenticata della rubrica, semplicemente oggi sono stata un po' indaffarata e dunque mi sono un po' ridotta all'ultimo momento. Oggi ho scelto quattro titoli un po' particolari, non esattamente appartenenti ai generi che prediligo di solito, spero saprete aiutarmi!

Il linguaggio
segreto dei fiori

Vanessa Diffenbaugh
Autoconclusivo
Editore: Garzanti
Pagine: 359
Prezzo: 18,60€
Anno: 2011

Victoria ha paura del contatto fisico. Ha paura delle parole, le sue e quelle degli altri. Soprattutto, ha paura di amare e lasciarsi amare. C'è solo un posto in cui tutte le sue paure sfumano nel silenzio e nella pace: è il suo giardino segreto nel parco pubblico di Portero Hill, a San Francisco. I fiori, che ha piantato lei stessa in questo angolo sconosciuto della città, sono la sua casa. Il suo rifugio. La sua voce. È attraverso il loro linguaggio che Victoria comunica le sue emozioni più profonde. La lavanda per la diffidenza, il cardo per la misantropia, la rosa bianca per la solitudine. Perché Victoria non ha avuto una vita facile. Abbandonata in culla, ha passato l'infanzia saltando da una famiglia adottiva a un'altra. Fino all'incontro, drammatico e sconvolgente, con Elizabeth, l'unica vera madre che abbia mai avuto, la donna che le ha insegnato il linguaggio segreto dei fiori. E adesso, è proprio grazie a questo magico dono che Victoria ha preso in mano la sua vita: ha diciotto anni ormai, e lavora come fioraia. I suoi fiori sono tra i più richiesti della città, regalano la felicità e curano l'anima. Ma Victoria non ha ancora trovato il fiore in grado di rimarginare la sua ferita. Perché il suo cuore si porta dietro una colpa segreta. L'unico capace di estirparla è Grant, un ragazzo misterioso che sembra sapere tutto di lei. Solo lui può levare quel peso dal cuore di Victoria, come spine strappate a uno stelo. Solo lui può prendersi cura delle sue radici invisibili.
6       2
L'onda
Todd Strasser

Autoconclusivo
Editore: Rizzoli
Pagine: 156
Prezzo: 9,00€
Anno: 2009

Chi erano Hitler e i nazisti? E come hanno fatto a trascinare un'intera nazione nel loro folle disegno? Ben Ross, insegnante di storia in un liceo di Palo Alto, prova a raccontarlo ai suoi alunni, ma le ragioni di tanto orrore sembrano incomprensibili ai ragazzi. Così il professor Ross decide di ricorrere a un esperimento, utilizzando la classe come un laboratorio. Forma un movimento tra gli studenti, L'Onda, e lo dota di simboli, motti, una rigida disciplina e un forte senso della comunità. In pochissimi giorni lo strano test ha sviluppi incontrollabili: il gruppo di allievi affiatati diventa un branco violento e repressivo, chi non appartiene all'Onda viene emarginato e rischia umiliazioni e botte, mentre lo stesso professor Ross si trasforma in un leader carismatico e intoccabile. Tratto da una storia vera, un racconto incalzante e pungente, che è anche la denuncia di una verità inoppugnabile: la Storia, anche nei suoi episodi più crudeli e abietti, può ripetersi. In qualsiasi momento.
0       0
Il buio oltre la siepe
Harper Lee

Autoconclusivo
Editore: Feltrinelli
Pagine: 320
Prezzo: 8,50€
Anno: 1960

In una cittadina del "profondo" Sud degli Stati Uniti l'onesto avvocato Atticus Finch è incaricato della difesa d'ufficio di un "negro" accusato di violenza carnale; riuscirà a dimostrarne l'innocenza, ma l'uomo sarà ugualmente condannato a morte. La vicenda, che è solo l'episodio centrale del romanzo, è raccontata dalla piccola Scout, la figlia di Atticus, un Huckleberry in gonnella, che scandalizza le signore con un linguaggio non proprio ortodosso, testimone e protagonista di fatti che nella loro atrocità e violenza non riescono mai a essere più grandi di lei. Nel suo raccontare lieve e veloce, ironico e pietoso, rivive il mondo dell'infanzia che è un po' di tutti noi, con i suoi miti, le sue emozioni, le sue scoperte.
7       0
Una stanza piena di sogni
Ruta Sepetys

Autoconclusivo
Editore: Garzanti
Pagine: 320
Prezzo: 17,60€
Anno: 2013

New Orleans. Josie ha diciassette anni, ma non sa cosa sia un abbraccio. Non ha mai conosciuto l'affetto di una carezza, non ha mai ascoltato il suono di una voce dolce. Sua madre è una prostituta e l'ha sempre trattata come un'estranea. Eppure, da sempre, Josie custodisce un segreto, un luogo speciale tutto suo: la stanza sopra la libreria del quartiere, dove lavora. Lì si rifugia nei pochi momenti liberi delle sue giornate. Lì, tra le pagine di Charles Dickens, Jane Austen e Francis Scott Fitzgerald, immagina un futuro lontano. Quando, un giorno, nel negozio entra Hearne, un uomo misterioso con la passione per le poesie di Keats, Josie per la prima volta crede che il sogno di una nuova vita potrebbe diventare realtà. Hearne è diverso da tutti. Hearne si preoccupa per lei, le chiede come sta, le offre parole di conforto. È come il padre che non ha mai avuto. Ma, quando tutto sembra possibile, anche scappare da New Orleans, Hearne viene ucciso. La vita ha deciso di mettere ancora una volta alla prova Josie. Non solo Hearne non c'è più, ma a venire accusata della sua scomparsa è la madre della ragazza. Adesso Josie deve scegliere. Scegliere tra la donna che non le ha mai dato amore, e la fuga. Scegliere tra il cuore e la speranza. Gettare la paura alle spalle e spiccare il volo. Perché a volte si può volare anche con un'ala ferita.
3       0

Come vedete oggi niente saghe, solo libri autoconclusivi e direi anche l'uno molto diverso dall'altro! Il linguaggio segreto dei fiori è uno di quei libri che mi ha sempre attirato a sé senza una vera ragione e propria. Ho deciso di chiedere consiglio a voi per chiarirmi un po' le idee a riguardo. Invece ho sentito parlare solo nei giorni scorsi per la prima volta de L'onda e la trama mi ha convinta a tal punto da averlo già inserito in wishlist, ma volevo comunque sapere se qualcuno di voi l'ha letto o meno visto che a quanto pare ne è stato tratto anche un film. Poi c'è il famosissimo Il buio oltre la siepe di cui ho sentito parlare e parlare e ancora parlare, ma che ancora non mi sono decisa a leggere! Che dite, potrebbe piacermi? Infine, visto che mi è stato consigliato, ma visto anche che la trama non mi ha mai convinta del tutto, ho inserito anche Una stanza piena di sogni.

Che ne dite? Mi consigliate o no questi titoli? Attendo come al solito i vostri consigli di cui prenderò come al solito nota vicino i simpaticissimi pollicini in su e in giù sotto ogni libro. Buona serata e alla prossima!

20 commenti:

  1. Non ne ho letto nemmeno uno, ma ho visto il film L'Onda, che mi era piaciuto abbastanza, anche se non so come sia il libro. Mi sembra che sia tratto da una storia vera, comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì mi sa che non ti sbagli! Anche a me sembra di aver letto una cosa simile :)

      Elimina
  2. Tra questi quattro ho letto solo Il linguaggio segreto dei fiori e te lo consiglio!! È stata davvero una bellissima lettura!

    RispondiElimina
  3. Letto solo Una stanza piena di sogni: molto, molto bello. Storia semplice, ma scenari splendidi. Sembra un romanzo d'altri tempi. Mi attira molto quello dei fiori, anche se non so perché. Sempre stato curioso di leggerlo. Anch'io ho in wl Il buio oltre la siepe da millenni, Di L'onda, nell'ultimo video, parlava bene Marco Locatelli, di Galassia Cartacea, ma non ne era proprio entusiasta. Molto young, se non sbaglio.

    RispondiElimina
  4. Ho letto solo Il Buio Oltre la Siepe, ed è bellissimo e struggente. Ti consiglio anche il film con Gregory Peck, davvero notevole.

    RispondiElimina
  5. "L'onda" non l'ho letto, ma ho visto il film e mi ha davvero sconvolto nel profondo..un tema attualissimo che ti coinvolgerà sicuramente!
    "Il buio oltre la siepe": bello bello e ancora bello..altro tema molto attuale..rimani incantata da come la protagonista vive quel periodo..e ti consiglio anch'io il film!! :)

    RispondiElimina
  6. Anche io sono tra quelli che ha letto "Il buio oltre la siepe". Struggente, emozionante e un ottimo spaccato della situazione razziale degli Stati Uniti dell'epoca. Concordo con Katerina (non abbiamo in comune solo il nome) che il film sia un esempio eccellente di trasposizione cinematografica (cosa rara). Consigliato.

    RispondiElimina
  7. Ho letto solo Una Stanza Piena di Sogni, assolutamente consigliato!!! Come ha detto Michele la storia è semplice, ma l'atmosfera è meravigliosa e i personaggi caratterizzati splendidamente. Quindi non un pollice in su ma due :P

    RispondiElimina
  8. non ho letto niente ma ho il linguaggio segreto dei fiori che mi hanno consigliato, lo leggerò

    RispondiElimina
  9. Io ho letto solo il linguaggio segreto dei fiori ma non mi è piaciuto un granchè. L'idea di partenza mi piaceva molto, ma poi ho trovato la storia sviluppata piuttosto male. Non mi ha lasciato nulla.

    RispondiElimina
  10. io ho letto il linguaggio segreto dei fiori e mi è piaciuto molto..
    Ti avviso che è un romanzo psicologico e quindi non ha tutti può piacere il genere..

    RispondiElimina
  11. Anche io ti consiglio "Una stanza piena di sogni" non è bello come "Avevano spento anche la luna" della stessa autrice, ma sono comunque due storie diverse. Io l'ho trovato molto dolce.
    "Il linguaggio segreto dei fiori" me lo hanno consigliato in tanti.. ancora non mi sono decisa però.

    RispondiElimina
  12. Di questi libri ho letto Il linguaggio segreto dei fiori e all'epoca mi era piaciuto tantissimo, forse complice anche il periodo particolare che stavo vivendo, voleva essere una sorta di invito a ripartire, nonostante i momenti difficili =) L'onda ho visto il film e mi aveva colpito e sconvolto al tempo stesso, in positivo =) non sapevo fosse tratto da un libro, mi sa che proverò a cercarlo :3

    RispondiElimina
  13. Tra questi ho letto solo Il linguaggio segreto dei fiori, che mi è piaciuto davvero molto :)

    RispondiElimina
  14. Ciao, di questi ne ho letti solo due e, per quanto mi riguarda, il linguaggio segreto dei fiori l'ho trovato palloso e la protagonista con la vitalità di un bradipo.
    Ti consiglierei a pelle il buio oltre la siepe _:)

    RispondiElimina
  15. Di questi ho letto Il linguaggio segreto dei fiori e Il buio oltre la siepe!Il primo l'ho letto anni fa e all'epoca mi era piaciuto moltissimo, ma non so se adesso mi piacerebbe cosi tanto!Il secondo invece è una lettura recente e l'ho adorato =)
    Una stanza piena di sogni mi ispira molto, penso lo leggerò presto!

    RispondiElimina
  16. Io ho letto solo "Il buio oltre la siepe" e lo consiglio davvero!

    RispondiElimina
  17. De 'L'Onda' ho visto il film. Uno spettacolo.

    RispondiElimina
  18. Millanta anni fa lessi Il buio oltre la siepe, lettura mensile della biblioteca di classe. Mi piacque molto e ti consiglio di leggerlo.
    Tra gli altri titoli mi attira Una stanza piena di sogni.

    RispondiElimina
  19. Io ho letto 'Il linguaggio segreto dei fiori' e 'Il buio oltre la siepe': te li consiglio entrambi, sono davvero dei bei libri!**

    RispondiElimina