lunedì 19 maggio 2014

Ink selection #7




Ink selection è una rubrica a cadenza settimanale ideata da me e ha lo scopo di parlare, ad ogni appuntamento, di alcuni libri che hanno attirato la mia attenzione, ma su cui ho qualche riserva. Il compito di voi lettori sarà, nel caso li abbiate letti, quello di dire la vostra e di decidere se consigliarmene o meno la lettura.

Buongiorno lettori! Eccomi pronta con un nuovo appuntamento alla ricerca dei vostri consigli. Alla fine mi sono accorta che vi chiedo molto pareri su libri che non sono esattamente il mio genere e ogni volta mi siete utilissimi e mi aiutate a decidere... l'unica scontenta (?) è la mia wishlist che si allunga a dismisura, però ogni tanto si accorcia anche, dunque ben venga!

Angel
L.A. Weatherly

Saga: Angel #1
Editore: Giunti
Pagine: 552
Prezzo: 9,90€
Anno: 2011

Willow è una ragazzina particolare, vive con la madre Miranda, affetta da una malattia mentale, e con la zia, che lei considera un triste specchio della sua vita futura. Dopo la scuola, Willow lavora come meccanico e fa la chiaroveggente. Ripara le macchine perfettamente, così come è infallibile nel prevedere il futuro. Perché lei il futuro lo vede davvero, con il solo tocco della mano. E vede anche il passato. Così quando Beth, la perfetta cheerleader biondo miele, le chiede un consulto,Willow, involontariamente, sbircia nel suo passato e scopre che Beth ha avuto un incontro con gli angeli. Questo è l'inizio di una storia che si sviluppa in un trionfo di amori e battaglie per la salvezza del mondo. Gli angeli in questo libro sono talmente perfidi che hanno addirittura creato un corpo speciale di sterminatori. Uno dei loro obiettivi è proprio Willow, prima ragazza mezza umana mezza angelo. E il destino vuole che il suo cacciatore sia il bellissimo Alex, un giovane guerriero assoldato dalla CIA che lavora attivamente per l'esiguo corpo degli Angel Killer. Il mondo degli angeli sta morendo, e proprio gli angeli, con la loro infida bellezza, stregano gli umani per portare a termine la loro missione: stanno concertando un'invasione di massa sulla terra per succhiare l'energia ai terrestri e sopravvivere.
3       2
Storia d'inverno
Mark Helprin

Autoconclusivo
Editore: Neri Pozza
Pagine: 846
Prezzo: 18,00€
Anno: 2014

Peter Lake è un ladro. Un ladro nella Manhattan dei primi del Novecento in cui la guerra tra bande regala ogni mattina un mucchio di cadaveri a Five Points sul fronte del porto e in luoghi insoliti come campanili, collegi femminili e magazzini di spezie. Peter lavora in proprio, e perciò non interessa più di tanto alle forze dell'ordine sguinzagliate contro il grande crimine. Sta particolarmente a cuore, invece, ai Coda Corta, una dozzina di sgherri guidati dal feroce Pearly Soames. Pearly ha occhi lucidi e argentei simili a lame di rasoio e una cicatrice che gli solca il viso dall'angolo della bocca all'orecchio. È un criminale e, come tutti i criminali, vuole oro e argento, ma non per amore della ricchezza alla maniera di volgari rubagalline. Li vuole perché brillano e sono puri. Affascinato dai colori, legge i giornali e i cataloghi delle aste, e capeggia i Coda Corta giusto per trafugare opere d'arte "degne di lui", importate dall'Europa a bordo di lussuosi panfili. Il campo di manovra è troppo ristretto e la posta in gioco troppo alta perché Pearly Soames possa tollerare la presenza di Peter Lake a Manhattan. Avvezzi come sono all'omicidio e alla corruzione, i suoi Coda Corta l'avrebbero eliminato da un pezzo, se il ladro non avesse un prezioso alleato: un cavallo che sembra una statua eroica, un enorme monumento bronzeo, capace di balzi strabilianti, voli di sei metri di lunghezza e due e mezzo di altezza. Dal romanzo è stato tratto, nel 2014, il film omonimo diretto da Akiva Goldsman.
1       1
L'allieva
Alessia Gazzola

Serie: Alice Allevi #1
Editore: Tea
Pagine: 384
Prezzo: 5,00€
Anno: 2011

Alice Allevi è una giovane specializzanda in medicina legale. Ha ancora tanto da imparare e sa di essere un po' distratta, spesso sbadata. Ma di una cosa è sicura: ama il suo lavoro. Anche se l'istituto in cui lo svolge è un vero e proprio santuario delle umiliazioni. E anche se i suoi superiori non la ritengono tagliata per quel mestiere. Alice resiste a tutto, incoraggiata dall'affetto delle amiche, dalla carica vitale della sua coinquilina giapponese, Yukino, e dal rapporto di stima, spesso non ricambiata, che la lega a Claudio, suo collega e superiore (e forse qualcosa in più). Fino all'omicidio. Per un medico legale, un sopralluogo sulla scena del crimine è routine, un omicidio è parte del lavoro quotidiano. Ma non questa volta. Stavolta, quando Alice entra in quel lussuoso appartamento romano e vede il cadavere della ragazza disteso ai suoi piedi, la testa circondata da un'aureola di sangue, capisce che quello non sarà un caso come gli altri. Perché stavolta conosce la vittima.
9       0
La collina dei conigli
Richard Adams

Saga: Watership down #1
Editore: Rizzoli
Pagine: 453
Prezzo: 11,00€
Anno: 2008

Il saggio Moscardo, l’ingegnoso Mirtillo, il prode Argento e tanti altri sono gli eroi di questo fantastico romanzo epico. Un drappello di piccoli coraggiosi conigli, alla ricerca di un avvenire più sicuro, migra attraverso le ridenti colline del Berkshire e affronta mille nemici in un indimenticabile cammino verso il più prezioso dei beni: la libertà. Con La collina dei conigli la letteratura contemporanea ha ricreato la sua Iliade e la sua Odissea: i piccoli e coraggiosi protagonisti vivono avventure ed emozioni, nella quiete di splendidi pascoli, e raccontano leggende sul Popolo dei Conigli, i suoi dèi e i suoi eroi.
2       0

Questa volta penso di avervi proposto libri che non c'entrano niente l'uno con l'altro. Il primo, Angel me lo trovo spesso davanti e devo dire che mi ispira abbastanza, ma non ho mai sentito opinioni in merito e vorrei chiarirmi le idee. Di Storia d'inverno ho sentito parlare in occasione dell'uscita del film al cinema - che non ho visto - e se non ricordo male ho sentito opinioni entusiaste, però sono titubante. Invece de L'allieva ho sentito parlare benissimo e volevo più che altro chiedervi se secondo voi potrebbe essere adatto anche a me visto che non è il genere che prediligo di solito. Per ultimo c'è La collina dei conigli che mi è stato consigliato. Mi pare di averne sentito parlare molto bene, ma non ne sono sicura. Sarà la vecchiaia? Va beh, sono certa che mi illuminerete voi.

Che ne dite? Mi consigliate o no questi titoli? Attendo come al solito i vostri consigli di cui prenderò come al solito nota vicino i simpaticissimi pollicini in su e in giù sotto ogni libro. Buona serata e alla prossima!

23 commenti:

  1. L'allieva è troppo carino, adoro l'autrice e le "disavventure" della protagonista! La collina dei conigli è nella mia libreria e tutti ne parlano strabene, dovrei decidermi a leggerlo u.u

    RispondiElimina
  2. Io ti consiglio di leggere "L'allieva". Un bel thriller è sempre un'ottima lettura:)

    RispondiElimina
  3. Ne ho letti tre su quattro.
    Sconsigliati su tutti i fronti: Angel e Storia d'inverno. Brutto il primo, troppo confuso, lento, pesante e noioso il secondo.
    L'allieva a me piace, un chick-lit condito da qualche indagine: carino, leggero e ironico.
    La collina dei conigli la trovo ovunque ma boh, penso sia uno di quei libri che nella vita si debba leggere, prima o poi. Io non l'ho ancora fatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'allieva a questo punto potrebbe essere il primo chic-lit che leggo :P

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il commento era il mio, Deni. Per sbaglio, sono entrato con l'account di mio padre! Dicevo che ho letto L'allieva ed è carinisismo ;)

      Elimina
    2. Infatti ero lì a chiedermi chi fosse :P grazie del consiglio :D ricordo la tua review! Visto che costa poco poco ci farò di sicuro un pensiero!

      Elimina
  5. L'allieva è molto carino, un thriller leggero, molto incentrato sulla protagonista che combina un pasticcio dopo l'altro. Comunque mi è piaciuto, te lo consiglio.
    Angel invece ho fatto davvero fatica a finirlo, proprio bruttino.
    Ciao!

    RispondiElimina
  6. Uh, finalmente posso consigliarti anche io *w*
    Sono l'ennesimo voto a favore de L'allieva :D
    Una specializzanda di medicina legale davvero sbadata che si diverte a fare la parte di Jessica Fletcher xD

    RispondiElimina
  7. 'La collina dei conigli' è nella mia wl!

    RispondiElimina
  8. Mm non saprei non ne ho letto nessuno ma ho visto il film tratto dal libro Storia d inverno e devo dire che non mi e' dispiaciuto....però da quello che ho sentito dicono che il libro sia pesante...sono curiosa anche io di sapere le varie opinioni in merito a questo e anche agli altri libri!

    RispondiElimina
  9. L'allieva è carino e divertente, lo consiglio se si vuole un libro leggero e che fa sorridere. Angel l'ho letto e mi è piaciuto, è il classico urban fantasy per ragazzi, ma è scritto molto bene ed è scorrevole, forse un pò prevedibile ma carino. Gli altri non li conosco, ma vorrei leggere storia d'inverno

    RispondiElimina
  10. Di questi ho letto "L'allieva" e te lo consiglio, Alice è uno spasso!! Tra l'altro ho appena finito il secondo della serie e mi è piaciuto anche più del primo!

    RispondiElimina
  11. Ascolta chi ti ha consigliato "La collina dei conigli" e leggilo: è bellissimo! :) Un gran, gran bel libro, una vera e propria epopea.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa stranissimo pensare di leggere un libro che ha per protagonisti dei conigli :P

      Elimina
  12. Di questi ho letto solo Angel, e all'epoca ricordo che mi era piaciuto molto, soprattutto per l'idea di base originale. Adesso però non penso mi piacerebbe cosi tanto, a tema "angeli cattivi" ho preferito di gran lunga Angelfall!Storia d'inverno ispirava anche a me, però ho letto un bel po' di pareri negativi, poi non è che quelle 800 pagine siano molto invitanti xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh effettivamente... le 800 pagine intimoriscono non poco °__°

      Elimina
  13. Stra-consiglio "La Collina dei Conigli": è uno di quei libri che vanno assolutamente letti, e poi adoro il fatto che come apertura di ogni capitolo ci sia una citazione. Mi hai fatto venire voglia di rileggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere :D non ti resta che rileggerlo allora!

      Elimina
  14. Lessi "Angel" e il suo seguito diversi anni fa e ricordo che all'epoca mi piacquero molto. Se li leggessi ora non saprei dirti se l'effetto sarebbe lo stesso. Comunque il modo in cui è delineata la mitologia angelica è molto originale e questo è un lato positivo della storia. Ho letto anche "Storia d'inverno" un paio di mesi fa. Io l'ho amato perciò non posso che consigliartelo però lo faccio con delle riserve! Innanzitutto è un libro molto particolare e ha uno stile, diciamo, molto elaborato che non a tutti può piacere. Poi è decisamente lungo, io stessa ci ho messo un paio di settimane a leggerlo (anche se bisogna dire che ero in "fase-esami" e di conseguenza in quel periodo i miei tempi di lettura aumentano notevolmente), ma la cosa bella è che il libro si divide in 4 parti quindi puoi tranquillamente leggerne una per volta come se fossero 4 libri e quindi intervallarlo anche ad altre letture =)

    RispondiElimina
  15. Dei 4 ho letto solo Angel e mi ricordo che mi era piaciuto.. Soprattutto mi era sembrata originale il ribaltamento del concetto di angelo..

    RispondiElimina