martedì 26 agosto 2014

Recensione "L'amore bugiardo" di Gillian Flynn

Buonasera lettori! Scusate l'assenza dei giorni passati, ma purtroppo ho avuto problemi con la linea internet e soltanto oggi finalmente mi è stata ripristinata la connessione. Gira e rigira tra una cosa e l'altra mi ritrovo sempre con delle recensioni in arretrato. Ce la posso fare a mettermi in pari, che dite? Oggi vi parlo di un libro a cui mi sono avvicinata per via dell'imminente trasposizione cinematografica L'amore bugiardo di Gillian Flynn.



L'amore bugiardo
di Gillian Flynn
Editore: Rizzoli Vintage
Prezzo: 13,00 €
Pagine: 462

Trama: Amy e Nick si incontrano a una festa in una gelida sera di gennaio. Uno scambio di sguardi ed è subito amore. Lui la conquista con il sorriso sornione, l'accento ondulato del Missouri, il fisico statuario. Lei è la ragazza perfetta, bella, spigliata, battuta pronta, il tipo che non si preoccupa se bevi una birra di troppo con gli amici. Sono felici, innamorati, pieni di futuro. Qualche anno dopo però tutto è cambiato. Da Brooklyn a North Carthage, Missouri. Da giovani professionisti in carriera a coppia alla deriva. Amy e Nick hanno perso il lavoro e sono stati costretti a reinventarsi: lui proprietario del bar di quartiere accanto alla sorella Margo, lei casalinga in una città di provincia anonima e sperduta. Fino a che, la mattina del loro quinto anniversario, Amy scompare. È in quel momento, con le tracce di sangue e i segni di colluttazione a sfregiare la simmetria del salotto, che la vera storia del matrimonio di Amy e Nick ha inizio. Che fine ha fatto Amy? Quale segreto nasconde il diario che teneva con tanta cura? Chi è davvero Nick Dunne? Un marito devoto schiacciato dall'angoscia, o un cinico mentitore e violento, forse addirittura un assassino? Raccontato dalle voci alternate di Nick e Amy, "L'amore bugiardo" è una incursione nel lato oscuro del matrimonio. Un thriller costruito su una serie di rovesciamenti e colpi di scena che costringerà il lettore a chiedersi se davvero sia possibile conoscere la persona che gli dorme accanto.

Recensione
Amy e Nick sono sposati ormai da diversi anni quando una mattina, durante un giorno che sembra uguale a tutti gli altri, Amy scompare. Nick viene avvisato da un vicino e si precipita subito a casa dove trova la porta spalancata e segni di aggressione. Di Amy non c'è nessuna traccia.

Nick chiama subito la polizia eppure, stranamente, sembra fare piuttosto fatica a comportarsi come dovrebbe un buon marito preoccupato. Infatti, nonostante Nick non voglia confessarlo alla polizia per paura di apparire sospetto, è da parecchio che le cose tra lui e Amy non vanno molto bene. Litigano, non vanno d'accordo, sembrano non volere più le stesse cose.

Attraverso l'alternarsi del diario di Amy e i pensieri di Nick, Gillian Flynn tesse le trame della sua complicata ragnatela e lo fa con furbizia e maestria dimostrando davvero talento da vendere.
Durante l'indagine il lettore viene piano piano condotto alla verità. Una verità ferma, solida, insindacabile. O almeno dovrebbe essere così, no? Di solito i thriller funzionano in questo modo, giusto?

Da lettrice, posso solo dirvi che questo è uno di quei romanzi che può essere davvero compreso e apprezzato soltanto dopo - e ovviamente durante - la lettura perché parla semplicemente da solo e di cose da dire ne ha parecchie. Vi posso assicurare che conoscere e Amy e Nick si rivelerà un'esperienza unica e indimenticabile. Provare per credere!

Personalmente ne sono rimasta davvero molto colpita, mi è proprio genuinamente piaciuto e non me l'aspettavo. O meglio sì, mi aspettavo che potesse piacermi, ma la Flynn me l'ha proprio fatta al punto che, dopo aver finito L'amore bugiardo, ho subito messo in wishlist gli altri suoi libri e vi confesso che non vedo l'ora di leggerli e che non sto più nella pelle per il film che uscirà ad ottobre!
Insomma, so che sto per ripetermi, ma quando ci vuole ci vuole: provare per credere.



I romanzi di Gillian Flynn
  • Sulla pelle, 2008 (Sharp objects, 2006)
  • Nei luoghi oscuri, 2010 (Dark places, 2009)
  • L'amore bugiardo, 2012 (Gone girl, 2012)

27 commenti:

  1. Avuto tramite un fortunatissimo scambio, l'ho letto e recensito qualche settimana fa. Mi è piaciuto tantissimo e come te non vedo l'ora che esca il film! Poi Amy sarà impersonata dalla Pike, una delle mie attrici preferite è ho detto tutto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io all'inizio avevo capito che Amy doveva essere impersonata dalla Whiterspoon, ma dopo aver letto il libro devo dire che la Pike ci sta decisamente meglio per un personaggio così :D poi nel trailer sia lei che Ben Affleck sono semplicemente perfetti!

      Elimina
  2. Sono contentissima che ti sia piaciuto! *___* Vista anche la tua recente voglia di riapprocciarti ai thriller direi che sta andando alla grande! XD
    All'inizio avevo quasi paura di essere annoiata, erano tantissimi i dettagli e il marito mi faceva quasi paura... poi a conclusione ho amato moltissimo la lettura del libro tanto da obbligare anche una mia amica a comprarlo. E lei era tutto un sarà così e cosà e poi si è dovuta ricredere :D
    Mi ripeto e ti riconsiglio di leggere anche la serie di Stieg Larsson! *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, infatti devo dire che la mia voglia di thriller è stata sicuramente appagata dalla Flynn :D io per l'inizio ero pronta psicologicamente invece. Avevo letto in giro che la prima parte era introspettiva e lenta, ma necessaria e così poi è stato :3
      Larsson ce l'ho sugli scaffali che aspetta :D

      Elimina
  3. Messo da poco in wl. Lo leggero sicuramente prima del film!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì assolutamente da leggere prima, se no ti rovini il bello della lettura se guardi prima il film... e in questo caso più che con altri libri/film :)

      Elimina
  4. non vedo l'ora di leggerlo....mi ispira troppo!

    RispondiElimina
  5. Troppo bello!! Prima o poi riuscirò a riprendermi da questa lettura ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah Moni, mi sa che non ci riprenderemo mai :D

      Elimina
  6. Io rimando sempre la lettura perché Sulla Pelle non mi era piaciuto molto :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda questo secondo me è un piccolo capolavoro, poi non sono un'esperta del genere eh v.v ma è proprio ben fatto! Io non vedo l'ora di leggere anche gli altri libri della Flynn, spero non mi deludano :D però in giro ci sono edizioni parecchio bruttine :/ magari vengo a leggermi la tua review di Sulla pelle!

      Elimina
  7. Avevo seguito i tuoi aggiornamenti su facebook a riguardo *stalker mode on* che dire, mi hai messo la pulce nell'orecchio! xD
    Sono proprio curiosa di leggerlo :D tanto da qui ad ottobre ho parecchio tempo per recuperarlo prima dell'uscita del film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Claudia, te lo consiglio tantissimo *__* e beh, quando sono arrivata a metà libro dovevo proprio sfogarmi... quando lo leggerai capirai perché :P

      Elimina
  8. Ecco perché mi sembrava di averlo già sentito nominare, deve uscire il film!
    Non c'è che dire, sembra davvero interessante e si discosta anche dai generi che sono solita leggere, lo metto in WL :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche io di solito leggo generi molto diversi, ma ultimamente mi è venuta voglia di leggere un po' di tutto e questo libro si lascia leggere benissimo :D

      Elimina
  9. Sembra interessante, ho sentito che presto uscirà il film e spero di riuscire a leggerne il libro prima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio assolutamente di leggere prima il libro :)

      Elimina
  10. l'ho sempre snobbato sai U_U ma tu con tutto questo tuo entusiasmo mi hai fatto venire una voglia pazzesca di leggerlo e subito! *__* lo comprerò prossimamente!! *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Col tempo che c'ho messo a risponderti, so già che adesso lo possiedi *^* non vedo l'ora di sapere cosa ne penserai *__*

      Elimina
  11. Uno di quei libri che leggerò prima dell'uscita del film! Mi hai davvero messo curiosità *-* mi sa che dovrò procurarmi al più presto il libro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, Giusy! Merita davvero :3 e poi vale la pena leggerlo prima di andare al cinema solo per poi farsi grasse risate sentendo le teorie di chi non l'ha letto XD sto ridendo già da ora al solo pensiero :P

      Elimina
  12. Prima o poi lo comprerò anche io! Mi attira molto ma tutte le volte finisco col dare la precedenza ad altri libri!

    RispondiElimina
  13. io ho letto l'estratto ma non mi ha preso, non so, l'idea mi ha conquistata, sono sposata da 10 anni e molti "meccanismi" li capisco e farne un thriller è interessante però non so. Ne parlate tutti bene, l'inizio non mi ha convinta ma forse se lo trovo una possibilità gliela darò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Chiara, la prima metà del libro è molto lenta e riflessiva, diciamo che il libro non comincia esattamente col botto, dunque posso capire perché l'estratto non ti abbia convinta, ma fidati, c'è un intero mondo che aspetta il lettore tra quelle pagine :D

      Elimina
  14. Non leggo la recensione perchè da quanto ho capito in questo libro c'è un colpevole che non è quello che potrebbe sembrare, quindi non voglio sapere assolutissimamente niente perchè voglio far lavorare il cervello.
    Ho visto solo le stelline e ho capito che ti è piaciuto, quindi non vedo l'ora di leggerlo anch'io. *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah beh non ho fatto assolutamente spoiler :3 anzi, anche io avevo letto qualche review prima di leggere il libro... e poi sono rimasta spiazzata U__U
      Leggilo comunque *^* sono proprio curiosa di sentire la tua opinione!

      Elimina