martedì 26 novembre 2013

Recensione "Perfetto" di Alessia Esse

Buongiorno lettori! Qualche giorno fa ho finito di leggere Perfetto di Alessia Esse, libro che aspettava sui miei scaffali già da un po' e che ho letto in occasione del GdL organizzato dalla mia amica Alessia sul suo blog Il profumo dei libri. Devo dire che non avrei potuto far meglio ad aspettare! Il GdL mi è molto piaciuto, soprattutto per via delle piccole cose che di volta in volta l'autrice ha condiviso con noi partecipanti.
Colgo l'occasione per sottolineare che proprio oggi è uscito il secondo romanzo della trilogia, Segreto. Non vedo l'ora di averlo tra le mani!



Perfetto
di Alessia Esse
Autopubblicato
Prezzo ebook: 2,99 €
Prezzo cartaceo: 8,75 €
Pagine: 296

Trama: In un futuro non molto lontano, la popolazione è composta esclusivamente da donne. La Sindrome ha ucciso tutti gli individui di sesso maschile, e la riproduzione è possibile solo grazie al midollo osseo. Gli effetti della Sindrome sono stati talmente devastanti per le donne sopravvissute che ricordare quei giorni è proibito, così come è proibito parlare degli uomini. Musica, film, libri, arte: tutto quello che riguarda il genere maschile è sepolto sotto il dolore. Nel paesino francese di Malorai, un angolo di paradiso ai piedi di una cascata, Lilac Zinna si prepara al diploma. Diciassette anni, un amore sconfinato per la Storia Moderna e per le regole, Lilac sta per diventare un'insegnante, coronando il suo sogno e quello della nonna Francesca, che si occupa di lei da quando è nata. Lilac è al settimo cielo, e non solo perché sta per diplomarsi: alla cerimonia solenne parteciperà anche Vega G, la donna a capo del governo femminile che regola il mondo. E quando Vega G si mostra eccezionalmente interessata alla vita di Lilac, arrivando perfino ad offrirle un lavoro per il governo, Francesca - che nasconde un segreto tanto importante quanto pericoloso - decide di affidare sua nipote a qualcuno che avrà il compito proteggerla: due uomini. Nel viaggio che la porterà lontano da Malorai e da tutto ciò in cui ha finora creduto, Lilac conoscerà un mondo nascosto, imparerà che il cuore può battere forte, e non solo per paura, e scoprirà chi è davvero Vega G.

Recensione
Nel mondo futuro in cui vive Lilac, tutto sembra perfetto. Nonostante gli uomini si siano estinti da anni a causa della Sindrome, le donne con il supporto della presidentessa Vega G e dell'USP, sono riuscite a trovare una nuova armonia e a superare la loro perdita.
Grazie a delle pillole nutrienti, nessuno soffre la fame. Non c'è povertà. Tutti hanno un loro posto in questa società. Lilac - che ha sempre avuto una predilezione per la presidentessa e per le regole - è stata cresciuta dalla nonna Francesca e non ha mai conosciuto sua madre, morta quando era piccola. Dopo il diploma in storia, vuole fare l'insegnante, ma ben presto si accorge che non è oro tutto ciò che luccica.

Il mondo che infatti in apparenza sembra perfetto, è ben lungi dall'esserlo. Le piante e i fiori sono artificiali. È proibito ascoltare musica fatta dagli uomini, guardare i loro quadri, leggere i loro libri, parlare di loro.

Il giorno del diploma di Lilac, Vega G decide di fare una comparsa nella sua scuola. Lilac è onorata dall'interesse della presidentessa nei suoi confronti, ma non sa di essere in pericolo finché la nonna allarmata non la costringe a fuggire e ad aspettarla, per scortarla in luogo lontano, ci sono niente meno che due uomini.

Il mondo distopico creato da Alessia Esse oltre ad essere credibile, è ben studiato e progettato e conserva quello strano fascino che hanno sempre questo genere di società. Da un lato sembra che tutto vada bene, dall'altro il lettore si rende conto che non è affatto così e ben presto nasce il desiderio che uno dei personaggi ponga rimedio in qualche modo.
L'idea di un mondo senza uomini è stata secondo me molto azzeccata. La trama che Alessia è riuscita a creare da questo presupposto non è stata da meno. I personaggi sono ben caratterizzati, ognuno ha la sua storia e ha una sua identità. Lilac, che ha sempre cercato di essere la donna perfetta, scopre che c'è tutto un altro mondo là fuori. Baguette, la sua migliore amica, è il suo opposto, testarda e ribelle, scontenta della società in cui vive.

Insomma in conclusione, posso dire che il libro mi è davvero piaciuto e che non ha per niente deluso le mie alte aspettative! Un bel distopico made in Italy che considero meritevole. Se vi piace il genere, non fatevelo scappare!




La trilogia di Lilac di Alessia Esse
  1. Perfetto, 2012
  2. Segreto, 2013
  3. Infinito

26 commenti:

  1. Sono d'accordo con te su tutto ^__^.
    L'ho finito da poco anch'io tramite il GdL, ed è stata davvero una lettura piacevole.
    Il mondo distopico creato da Alessia è originale, ma soprattutto credibile,se visto in un'ottica futura.
    Sono curiosa di leggere il seguito, il finale di Perfetto non è stato per niente scontato, il che ti fa porre mille domande che spero trovino risposta in Segreto! (mi arriverà la copia speciale, che bello *__*)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non l'ho presa solo perché Perfetto ce l'ho in 13x20 e la copia speciale è di un'altra misura y___y

      Elimina
    2. vedo che non sono l'unica fissata con queste cose xD
      Io Perfetto l'ho dovuto prendere per il Kindle, altrimenti sarei rimasta indietro con la lettura, se mai lo prenderò cartaceo... cercherò di chiudere gli occhi quando passo davanti alla loro parte di libreria XD

      Elimina
    3. No sono fissata pure io y__y e dunque mi accontenterò della copia normale XD

      Elimina
  2. A me è piaciuto tantissimo, non vedo l'ora di leggere Segreto :)

    RispondiElimina
  3. Non so come abbia fatto a perdermi questo GdL...mi sarebbe piaciuto partecipare, anche perchè il libro mi interessa molto!! :( Cercherò di rimediare al più presto!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì meglio tardi che mai! Spero ti piacerà :)

      Elimina
  4. Non vedo l'ora di comprarlo*-* Finalmente un bel distopico italiano che vale la pena leggere u.u riguardo al formato....anche io sono una fissata assurda!xD Mi crea fatidio il fatto che due libri di una stessa saga abbiano due formati diversi u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per non parlare dei libri della stessa saga, nella stessa edizione... di altezze diverse =.=

      Elimina
    2. Immagino-.- io invece ti dico che ho il primo e il terzo di una saga in copertina rigida e il secondo in brossura...fastidio immenso! D:

      Elimina
    3. Oddio y__y non riesci a trovare online anche il secondo con la copertina rigida? D:
      Io pensa che di una saga di qualche anno fa in scambio avevo trovato l'ultimo, ma era in edizione Mondolibri U.U sono riuscita a trovarlo nell'edizione giusta però dopo qualche mese XD e ora me ne ritrovo due copie sugli scaffali anche se quella che non mi interessa è in scambio :P

      Elimina
    4. Odio le edizioni Mondolibri, non posso farci nulla u.u vabbè alla fine è solo New Moon in brossura..diciamo che della saga di Twilight, mi piace solo il primo, per questo "resisto" xD

      Elimina
  5. Ok ,ho una domanda... Volevo comprare questo libro come regalo di Natale per un'amica ma non so dove prenderlo... Si trova in libreria o si può acquistare solo online?
    Grazie ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che si possa acquistare solo online, ma si trova comodamente su Amazon :)

      Elimina
  6. Anche io ho partecipato al GdL e sono d'accordo con tutte le tue considerazioni!
    Proprio un bel libro, in più di una scrittrice italiana che si autopubblica!!! Credo meriti di essere conosciuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti! I libri autopubblicati dovrebbero essere tutti così :) degni di una CE, ben curati nei minimi dettagli e soprattutto, belli :D

      Elimina
  7. Mi hai messo una bella pulce nell'orecchio, grazie! Avevo già notato il romanzo e sarebbe una buona motivazione per leggerlo prima o poi...
    Sorairo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me potrebbe piacerti :) dagli una possibilità!

      Elimina
  8. Non ho ancora letto questo libro, ma credo di inserirlo ora nella mia wishlist! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene non può che farmi piacere *__*

      Elimina
  9. Sono d'accordo con quello che hai scritto e sul numero di stelline!! ;)
    Perfetto mi ha veramente sorpresa e conquistata, diciamo che mi ha convinta a dare una chance a tanti altri romanzi italiani che avevo ignorato in passato! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì dai *A* ogni tanto capita di leggere qualche buon autore italiano che ci fa pensare che non abbiamo niente da invidiare a quelli esteri :D

      Elimina
  10. Che bella recensione, grazie!
    Sappiate che condivido con voi (da lettrice e da scrittrice) il fastidio circa i formati diversi delle edizioni cartacee. Il 13x20 è molto più usato in America (lì dove viene stampato da Amazon), mentre in Italia si parte dal 14x21, oppure 15x21 (il formato che ho scelto per Segreto). Tuttavia, considerata la lunghezza di Segreto (la versione 13x20, senza novella, conta 572 pagine), riesco a "sopportare" la differenza con Perfetto. Spesso un libro troppo grande, in termini di spessore, è difficile da maneggiare.
    Questioni tecniche a parte, ancora grazie per aver letto e recensito il mio libro. Mi auguro che Segreto ti/vi piaccia nello stesso modo.
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, Alessia! Te la sei meritata questa recensione! Grazie a te per il commento :)
      Per quanto riguarda i formati, non disdegno affatto il 15x21 e anzi hai pienamente ragione! Semplicemente visto che Perfetto l'ho vinto e letto in 13x20 ci tengo affinché anche la mia copia di Segreto sia della stessa misura! A giudicare dalla recensioni che ho letto comunque, sono sicura mi piacerà :D

      Elimina